Benvenuto, Ospite
Speranze e delusioni, vittorie e sconfitte, virtù e debolezze: in questa area del forum si parla di esperienze vissute, storie reali di vita vissuta che toccano il cuore o che sorridere, storie che fanno piangere, storie che fanno riflettere... storie della nostra vita.
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3

ARGOMENTO: Autoimmune

Autoimmune 26/01/2012 20:26 #187

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2977
  • Ringraziamenti ricevuti 1661
Spero sia questa la cartella giusta.
Raccolgo l'invito di Gabriele e vi racconto qualcosa in più.
Ho saputo di avere questa patologia , la sclerodermia,l'anno scorso a maggio.Ho fatto gli esami sotto l'insistenza di una amica, medico, in seguito a due episodi in cui mi erano diventate entrambe le mani completamente blu. Soffro della sindroma di Raynaud da quando ero adolescente, ma non ho mai avuto dei grossi sintomi.

Ho cminciato a indagare su questa malattia e sono partita con una una cura di omeopatia di risonanza per 5 mesi, prendenco contemporaneamente delle fiale della OTI che contengono in diluizione ompeopatica interferone beta, gamma, interleuchina ecc., per rimodulare il sistema immunitario.
La cura mi aveva dato una nuova energia, senza però togliere i sintomi.
Così ho cominciato a usare anche degli integratori,vitamina c, paba, vitamina d3, vitamina e, acetil cisteina, acido folico, enzimi, ora ho ordinato il multivitaminico di Bioveta.
Vorrei a questo proposito fare una domanda alla quale sull'altro forum non avevo avuto risposta.
Potrebbe rivelarsi dannosa per me l'assunzione di vit. C visto che interviene nei processi del collagene, e visto che nella sclerodermia c'è proprio questa iper produzione di collagene?
Un'altra domanda, per quanto tempo si possono prendere gli enzimi?

Altre cose..non prendo medicine da almeno 15 anni, mangio poca carne, una volta la settimana, non mangio pasta da moltissimi anni, benchè non sia intollerante al glutine, la pasta mi crea un ristagno di liquidi con conseguente nausee.Faccio sport e pratico ginnastiche energetiche quali il Qi Gong.

Vorrei ora parlare dell'ultima cosa, che è accaduta grazie alla risposta di Ave sull'altro forum e che conteneva un invito a visitare un sito americano che trattava anche delle patologie autoimmuni e anche della sclerodermia. Su questo sito vidi che pubblicava articoli un medico italiano a cui scrissi chiedendo info sulla sclerodermia e le possibili cure.
Lui mi ha risposto dicendo che stava trattando una donna affetta da sclerodermia con il naltrexone a basso dosaggio, e con buoni effetti.
Da lì sono andata a visionare un sacco di roba, e ho deciso la scorsa settimana di intraprendere questa cura.
A proposito degli effetti collaterali che hai citato (Gabriele) ti invito a leggere con più attenzione, sono effetti che durano una due settimane. Si comincia con dosi da 2 mg, sino ad arrivare alla dose di 4,5mg.
Devono fare attenzione gli ammalati di sclerosi multipla perchè inizialmente potrebbero accrescerrsi gli spamsi muscolari, motivo per cui, loro stanno molto tempo, mesi, al dosaggio di 3mg, prima di poter passare a quello ottimale dei 4,5.
Ho deciso di intraprendere questa cura, perchè in fondo sfrutta il principio omeopatico, perchè non ha controindicazioni (C'è gente che lo prende dal 1980 senza averlo mai smesso)e perchè porta l'organismo a un forte recupero, a una remissione di molti sintomi, nel frattempo continuerò a cercare di estirpare definitivamente la malattia.Comunque la prossima settimana vedrò un medico che cura molti pazienti con LND da molti anni.Volevo anche fare una visita dal Dott. Valter Pier Paoli, per conoscere meglio il suo punto di vista, il fatto è che costa un sacco..
Spero anche col vostro aiuto di fare passi importanti...
Un abbraccio

(Mi scuso per eventuali errori ortografici ma la tastiera a volte mi va in tilt)
Ultima modifica: 24/03/2015 15:20 da Clara.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Autoimmune 29/01/2012 16:02 #690

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2977
  • Ringraziamenti ricevuti 1661
Mi farebbe piacere poter ricevere qualche consiglio ortomolecolare...
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Autoimmune 29/01/2012 16:13 #695

  • solenero
  • Offline
  • Senior Boarder
  • la moto logora chi non ce l'ha
  • Messaggi: 41
  • Ringraziamenti ricevuti 5
Clara ha scritto:
Mi farebbe piacere poter ricevere qualche consiglio ortomolecolare...

Ciao Clara non so' bene che tipologia di disturbi ti arreca questa patologia ma credo che prima di ingurgitare troppe sostanze a caso Tu possa considerare di leggere questo libro online....puo' darsi che ritrovi buona parte delle sintomatologie che ricorrono nella tua vita

www.scribd.com/doc/62495434/Guarire-Il-F...co-Di-Andreas-Moritz
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Autoimmune 29/01/2012 17:01 #705

  • Cecilia
Ciao Clara
ho letto il tuo post un paio di volte e
il titolo autoimmune si riferisce a cosa? sindrome di Raynaud, sclerodermia o che altro?

tu hai elencato una serie di disturbi, e hai anche nominato l´epstein barr
per quanto riguarda quest´ultimo posso dirti che almeno il 98% della popolazione mondiale é portatore di EBV,
in maniera latente, tranquilla e non dannosa all´organismo, questo é il motivo principale per il quale molte persone non sanno di averlo: non viene mai testato, ricercato quando si fanno analisi del sangue.
L`EBV non si sveglia fino a quando il SI (Sistema Immunitario) fa il suo dovere ma comincia a diventare pericoloso se non trova barriere che possano fermare il suo sviluppo.
Appartiene alla famiglia degli herpes ed é sensibile alla lisina, nel senso che l´assunzione di lisina
lo puó riportare a ranghi di normalitá.

Ora peró, il problema é la sclerodermia e quindi del collagene (ma tu hai avuto figli?)

Autoimmune é una definizione piuttosto mederna, diciamo che non esistono cure per l´autoimmune in generale e che trattare patologie autoimmuni é sempre un azzardo.
Il SI agisce contro l´organismo che dovrebbe aiutare, é una malfunzione, é un disequilibrio del SI.

Mi fermo qua, sarebbe gentile da parte tua se tu mi correggessi in eventuali errori di comprensione.
Poi potró andare avanti.

buona domenica
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Autoimmune 29/01/2012 17:49 #710

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2977
  • Ringraziamenti ricevuti 1661
Grazie per le risposte.
Ho la sclerodermia, diagnosticata l'anno scorso con l'ENA test, ho la forma non sistemica, e questo è già un sollievo, tuttavia la forma che ho io, sebbene più leggera, porta progressivamente alla paralisi dell'esofago, alla fibrosi polmonare, alla cirrosi della vescica biliare...
In tutte le sclerodermie poi è presente il Raynaud e una sofferenza vascolare.
La capillaroscopia mostra un quadro dei capillari delle zone periungueali delle dita delle mani già abbastanza alterata.
Si , ho due figli, quindi c'è anche la questione delle cellule fetali in circolo.

Mi sono rivolta a questo forum proprio per non prendere sostanze un pò a casaccio, e soprattutto per evitare di fare errori.
Si lo so che molti virus sono presenti in latenza e possono non fare danni, nel caso delle autoimmuni c'è una sinergia di molti elementi, compresi anche questi citati.

Come ho detto nell'altro post mi sto curando con omeopatia (PNEI) e ora ho cominciato il naltrexone a basso dosaggio, vorrei però anche introdurre degli integratori in modo intelligente.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Autoimmune 29/01/2012 17:54 #711

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2977
  • Ringraziamenti ricevuti 1661
dimenticavo, sto anche facendo agopuntura.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Autoimmune 29/01/2012 19:59 #726

  • Cecilia
Garzie per le risposte.
Sono andata anche a leggermi quello che avevi giá postato altrove, tanto per non farti ripetere tutto da capo.

Una delle tue domande era se il potenziare il SI sia una strada da seguire o meno in presenza di un malfunzionamento del SI stesso, la risposta, credo, non ti piacerá molto ma é cmq dovuta; premetto che chi scrive é reduce di un linfoma che anche se annoverato sotto le forme tumorali col cancro in sé ha poco a che fare, comincio

quando si é vittime di un malfunzionamento del SI non si hanno molte possibilitá
1- si fa quel si puó, attendendo e sperando nel meglio
2- si prende la strada chimica, spesso mirata all´immunosprressione e si spera
3- si prende la strada opposta alla seconda e si cerca di potenziare il SI e si rischia, perché potenziando il SI nel suo intero si potrebbe anche fortificare quella parte che é malata, si potrebbe, cioé, fare precipitare la situazione. La decisione spetta alla persona interessata, so che non é facile, ma quale decisione lo é?!

io, personalmente scelsi la terza, ma ripeto sapevo cosa rischiavo e quello cioé la morte in poche settimane invece dei pochi mesi che mi avevano dato gli oncologi. Ho buttato tutto sul rosso, come si dice tra giocatori di casinó e mi é andata bene (sospirone!).

Ora, la melatonina rafforza il SI, la vit E lo rafforza e cosí via, leggi ...

Melatonina anti-sclerodermia
Notizie - Comunicati Stampa
Giovedì 02 Novembre 2006 00:07

Un trattamento a base di melatonina, a cui vengono associati vitamine E, A e C e acidi grassi essenziali, pare porti benefici ai pazienti affetti da sclerodermia, malattia autoimmune ancora priva di terapia. Lo sta sperimentando un medico, Mauro Todisco, che segue da alcuni anni cinque pazienti. I risultati sono riportati su uno degli ultimi numeri di "American Journal of Therapeutics".
Il numero dei casi ? ancora insufficiente, come il tempo di durata della cura, per poter affermare che i benefici osservati siano dovuti proprio al trattamento e non al tipo di malattia. La sclerodermia infatti ? cronica, peggiora molto lentamente, spesso ha un andamento irregolare, con lunghi periodi di stabilit? che possono durare anche anni e addirittura dei miglioramenti spontanei nella percezione che i pazienti hanno dei propri sintomi e disabilit?.
Ancora in gran parte sconosciuta ? la causa della sclerodermia. Si sa che alla base vi ? una auto-aggressione del sistema immunitario contro il tessuto fibroso, un componente essenziale di tutti gli organi. Il tessuto fibroso reagisce all'attacco ispessendosi ed aumentando lo spazio che occupa a discapito della parte funzionale di organi interni, come polmoni, cuore, reni, tubo digerente.

"Ho trattato la prima paziente in modo assolutamente casuale", spiega Todisco, "le somministrai la melatonia perch? avevo visto, trattando altre patologie, che aveva un'azione positiva sull'endotelio. Il risultato fu positivo. Associai alla melatonina alcune vitamine e acidi grassi essenziali.
In alcuni casi utilizzo la vitamina E, in altri la A o la C".
"Dalla sclerodermia sistemica non si pu? guarire", ricorda Todisco, "si possono per? ridurre i sintomi e migliorare la qualit? della vita".
Ferma la malattia con certezza, anche se a prezzo di pesanti effetti collaterali, l'antagonista naturale del sistema immunitario, il cortisone. Molti altri farmaci sono stati usati dopo che ricerche su pochi casi avevano fatto ben sperare. Ma sperimentazioni pi? lunghe e controllate hanno poi mostrato che, alla fine, tra i malati che ricevevano la cura e i malati che ricevevano il placebo, non vi erano differenze. La speranza ? che si faccia il prima possibile uno studio farmacologico controllato per confermare i benefici che sembrano dare melatonina, vitamine e acidi grassi essenziali. (marina amaduzzi)
www.repubblica.it/supplementi/salute/200...ndo/020mel50920.html

www.reumaonline.it/index2.php?option=com...tent&do_pdf=1&id=130
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Autoimmune 29/01/2012 23:43 #775

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2977
  • Ringraziamenti ricevuti 1661
Grazie Cecilia.
Devi sapere che devo ancora fare una visita da un reumatologo, l'unico esame che feci dopo gli esiti fu la capillaroscopia perchè mi era stata richiesta dall'omeopata che mi segue.
Rifuggo la medicina ufficiale e desidero mantenermi lontana il più possibile dal suo linguaggio e dai suoi sistemi.
La melatonina la sto prendendo, sto prendendo quella del dott. Pier Paoli. Sto prendendo la E di Di Bella, e la vitamina C, che però ogni tanto mi sento di sospendere.
Ho introdotto l'acetil cisteina perchè ho visto che la prendono i malati di fibrosi per le mucosità in eccesso, , prendo l'acido folico e il complesso b perchè ho letto che alte dosi di vitamina c vanno a influenzare queste vitamine, poi prendo anche , uff, cosa prendo anche...ah la carnitina di cui però non sento nessun effetto speciale, e il Paba perchè ho letto che sono stati trattati casi di sclerodermia con buoni risultati.
Poi ci sono le cure omeopatiche che variano. Infine il Naltrexone low dose, in cui ho rimesso molte speranze.
C'è una cosa che avevo sperimentato che mi ha fatto male, ed è stato il betaglucano, dopo tre giorni ho cominciato ad avere sintomi preoccupanti, così l'ho smesso, evidentemente va a modulare il SI in modo troppo forte. Mi ha fatto anche male la niacina, dopo l'assunzione ho sentito un piacevole calore del corpo diffondersi, ma poi subito dopo ho cominciato ad avere un freddo esagerato, con una crisi di brividi che m'è durata più di due ore, come ci fosse stata una dispersione di calore.

Sto facendo degli esperimenti su me stessa, sono convinta che la strada c'è.
Mi chiedevo se fosse utile fare un piano ortomolecolare più dettagliato e chiaro...
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Autoimmune 30/01/2012 00:01 #782

  • Cecilia
Io mi sono sempre definita: il mio coniglio da laboratorio!
che non é poi cosí divertente come qualcuno potrebbe pensare ma, a volte, non ci sono alternative perché ognuno di noi reagisce in maniera differente alle stesse sostanze. Una malattia, qualunque essa sia, non é mai stereotipata, esistono delle linee di massima ma ogni persona é diversa, il nostro organismo ha una storia che é unica e irripetibile.

Per poter fare un piano ortomolecolare più dettagliato e chiaro bisognerebbe chiarire
-quali sono le prioritá,
-cercare di capire i singoli problemi,
-capire come sono concatenati tra di loro,
-quale provoca quale
e poi agire, il che implica tempo, nervi saldi e aiuto da altre persone perché una ricerca di questo tipo é estenuante.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Autoimmune 30/01/2012 00:26 #785

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2977
  • Ringraziamenti ricevuti 1661
Sei stata brava Cecilia a guarire, e io farò lo stesso.
faccio intanto un elenco dei sintomi

Ristagno di liquidi nello stomco, la sensazione è che vi sia una ipocloridria, prendo degli enzimi, mi fanno bene per due tre giorni poi più nulla, allora li smetto, faccio passare un pò di tempo e li riprendo.Il problema non si risolve, nemmeno con cambi di alimentazione.
Permanenza di metri cubi di aria nell'esofago e nella laringe, un fastidio unico.
Tensioni alla nuca (ah dimenticavo, prendo anche il magnesio)
Pressione dietro gli occhi.
Sensazione a volte di avere le mani "guantate".
Freddo generale che tengo sotto controllo anche con tisane di peperoncino.
Mani che diventano bianche, anche se adesso va un pò meglio, questo sintomo sta calando.
Articolazione del ginocchio "crepitante".
Disagio che sento ogni tanto ancora alle surreni.

Cerco anche di non preoccuparmi di questa malattia, ma non sempre ci riesco..
Un altro sintomo è quello delle fascicolazioni, che partono dalle gambe e salgono, come fossi percorsa da una elettricità.
Che cosa ancora..ho avuto due alopecie consistenti quando morì mia madre, poi i capelli sono ricresciuti normalmente, ecco, sono apparse zone di vitiligine, e sulle braccia iniziano ad apparire delle bollicine di pelle indurita, ma è una cosa piccola.
Mi sembra tutto per il momento.
Ultima modifica: 29/11/2014 23:53 da Clara.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Autoimmune 30/01/2012 00:30 #787

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2977
  • Ringraziamenti ricevuti 1661
dimenticavo, il sintomo micidiale della compressione toracica, come qualcosa che da dentro si restringe e pesa, che però è diminuito da quando prendo il naltrexone.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Autoimmune 31/01/2012 08:18 #937

  • francois
  • Offline
  • Bannato
  • Messaggi: 656
  • Ringraziamenti ricevuti 295
Il quadro clinico di Clara merita qualche osservazione.

Intanto va precisato che la MU convoglia una grande quantità di malattie nel carrozzone delle Autoimmuni, per il solo fatto che non vuole confermare i processi di guarigione, né le cause di innesco, che poi sono comini per tutte queste malattie.

Comunica inoltre una grande eresia quando dice che il SI attacca l’organismo, solo per questa informazione la MU andrebbe squalificata totalmente.

La presenza di numerosi microorganismi indica chiaramente che i tessuti sono carichi in modo eccessivo di acidosi, naturalmente accumulata nel corso di molti anni.
Inoltre le cellule dimostrano una certa debolezza dovuta a mancanza di vitamine per una alimentazione di certo carente.

In un ambiente dove i tessuti presentano una forma di acidosi alta, i microorganismi sguazzano e si moltiplicano, innescando tante disfunzioni, infiammazioni e malattie varie, tutto dipende dall’area intaccata.

I microorganismi non si catturano come si cattura una farfalla, ma sono normalmente presenti nell’organismo con la sola differenza che, se l’organismo è in buone condizioni di salute, questi convivono pacificamente, ma quando l’acidosi comincia a salire, allora cominciano ad agitarsi generando guai.

Oltre a una alimentazione carente, va preso in considerazione lo sport praticato che, generando stress, favorisce una elevata formazione di radicali liberi che accentuano ulteriormente l’acidità dei tessuti.

A questo punto cosa fare??
1 – misurare una volta per settimana il pH dell’urina al fine di tenere sotto controllo l’acidosi dei tessuti.
2 – consumare almeno 10 porzioni al giorno di frutta fresca.
3 – a pranzo e cena abbondare in verdure fresche varie, verdure cotte, legumi cotti in minestroni.

4 – eliminare il consumo di cibi e bevande spazzatura, caffè, tè (escluso il tè verde, alcolici, alimenti a base di farina bianca.
5 - consumare yogurt per colazione e a merenda.

Entro 6 mesi si potrà raggiungere una buona condizione di salute, specialmente se il pH dell’urina si manterrà intorno a 7.
In questo periodo l’attività dei microorganismi patogeni inizierà la sua regressione e quindi anche la regressione delle disfunzioni o malattie varie.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: sampei

Re: Autoimmune 31/01/2012 11:17 #953

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2977
  • Ringraziamenti ricevuti 1661
Il caffè spazzatura :woohoo: ?
Caspita, no dai, il caffè no, è il balsamo dell'artista, lo diceva anche Giuseppe Verdi :)

Per il resto grazie mille Francois dell'interessamento. Cercherò di attenermi ai tuoi consigli.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Autoimmune 31/01/2012 11:51 #958

  • yagoo40
  • Offline
  • Amministratore
  • Messaggi: 1853
  • Ringraziamenti ricevuti 868
Clara,
io l'ho eliminato ormai da quasi un anno e non solo non ne sento il bisogno... ma non sono "meno sveglio" di prima :lol:
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Autoimmune 31/01/2012 16:40 #987

  • Cecilia
Sul caffé ci sono pareri contrastanti, ma molti pensano (io sono una di queste persone), e portano prove, che il caffé non appartenga a quelle cose che si potrebbero definire salutari, sorry!

Poi ci sarebbe anche qualcosa da dire e cioé
se l´organismo é sano, in equilibrio e tutto funziona bene allora si ha la possibilitá di bere e mangiare in libertá (senza esagerare ovviamente) ma se ci si trova in condizioni di salute difficili allora é meglio ridurre o evitare determinate cose, vedi carne, latticini, cibi e bevande industriali, per quanto é possibile tutto ció che é chimico, zuccheri, cibi raffinati, acqua in bottiglia di plastica ecc.

ciao
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Autoimmune 31/01/2012 16:44 #988

  • Tibetana
  • Offline
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 73
  • Ringraziamenti ricevuti 8
Cecilia ha scritto:
acqua in bottiglia di plastica ecc.

Urka! :ohmy: questa mi è nuova, scusate l'ignoranza, perchè?
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Autoimmune 31/01/2012 16:51 #992

  • Cecilia
Tibetana ha scritto:
Cecilia ha scritto:
acqua in bottiglia di plastica ecc.

Urka! :ohmy: questa mi è nuova, scusate l'ignoranza, perchè?
Bisfenolo.
Preferire bottiglie di vetro, sempre.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Autoimmune 31/01/2012 17:49 #1003

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2977
  • Ringraziamenti ricevuti 1661
Grazie Cecilia, vedrò di fare 'stà penitenza
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Autoimmune 31/01/2012 22:44 #1063

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2977
  • Ringraziamenti ricevuti 1661
Cecilia, ecco se passi di qua, mi chiedevo... ma per questi consigli ortomolecolari allora niente?
Magari pensavo che Raffaele potesse dirmi qualcosa, gli ho mandato messaggi privati ma non ottengo risposta.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Autoimmune 31/01/2012 23:19 #1074

  • Scorbutico
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 137
  • Ringraziamenti ricevuti 22
Clara ha scritto:
Grazie Cecilia.
Devi sapere che devo ancora fare una visita da un reumatologo, l'unico esame che feci dopo gli esiti fu la capillaroscopia perchè mi era stata richiesta dall'omeopata che mi segue.
Rifuggo la medicina ufficiale e desidero mantenermi lontana il più possibile dal suo linguaggio e dai suoi sistemi.
La melatonina la sto prendendo, sto prendendo quella del dott. Pier Paoli. Sto prendendo la E di Di Bella, e la vitamina C, che però ogni tanto mi sento di sospendere.
Ho introdotto l'acetil cisteina perchè ho visto che la prendono i malati di fibrosi per le mucosità in eccesso, , prendo l'acido folico e il complesso b perchè ho letto che alte dosi di vitamina c vanno a influenzare queste vitamine, poi prendo anche , uff, cosa prendo anche...ah la carnitina di cui però non sento nessun effetto speciale, e il Paba perchè ho letto che sono stati trattati casi di sclerodermia con buoni risultati.
Poi ci sono le cure omeopatiche che variano. Infine il Naltrexone low dose, in cui ho rimesso molte speranze.
C'è una cosa che avevo sperimentato che mi ha fatto male, ed è stato il betaglucano, dopo tre giorni ho cominciato ad avere sintomi preoccupanti, così l'ho smesso, evidentemente va a modulare il SI in modo troppo forte. Mi ha fatto anche male la niacina, dopo l'assunzione ho sentito un piacevole calore del corpo diffondersi, ma poi subito dopo ho cominciato ad avere un freddo esagerato, con una crisi di brividi che m'è durata più di due ore, come ci fosse stata una dispersione di calore.

Sto facendo degli esperimenti su me stessa, sono convinta che la strada c'è.
Mi chiedevo se fosse utile fare un piano ortomolecolare più dettagliato e chiaro...
se posso, con la niacina devi iniziare da pochissimo, 0,05 gr, se senti il "flush" cioè l'effetto istaminico post somministrazione hai esagerato, partendo dai dosaggi che ti indico io non avrai nessun flush, sono troppo bassi(e sono quelli di Gerson) ma devi attendere 4 ore una somministrazione dall'altra, potresti anche rimanere tarata su quel dosaggio ed averne benefici, io l'ho prima provata(come tutte le vitamine) poi ho letto come si assumesse e, sarebbe meglio fare il contrario Hoffer per esempio parte se nn sbaglio da 0,10, io sono partito da 0,50 che è mezzo grammo il flush dopo è forte... ti gratti come avessi il fuoco di S.Antonio, dura max 20 min. ma nel giro di una settimana il corpo è assufatto e puoi, se utile aumentare il dosaggio, potrebbe dare problemi gastrici agli alti dosaggi(ma anche ai bassi devi provare). L'ho usata per la diarrea con questo schema: Niacina 100 mg tre volte al dì, ridurre poi a 100 mg al giorno dopo due settimane, ma mi dava fastidio al gastrico, riprenderò con dosaggi infinitesimali.
- E' vero che non sei responsabile di quello che sei, ma sei responsabile di quel che ne fai di ciò che sei.
J. Paul Sartre

- Quelli che mi vedono, raramente si fidano della mia...
Ultima modifica: 31/01/2012 23:25 da Scorbutico.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Autoimmune 01/02/2012 00:22 #1081

  • Gabriele
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Account Deleted
  • Messaggi: 717
  • Ringraziamenti ricevuti 674
Ciao Clara,

scusa se ti rispondo solo ora, ma il forum e le attività di contatto con le aziende mi lasciano poco tempo per le cose SERIE !

Tornando a noi condivido assolutamente i consiglio del buon Francois e aggiungo solo che l'integrazione ortomolecolare è ovviamente ben accetta ma non devi esagerare con l'acido ascorbico per via del collagene.

Ti consiglio invece caldamente la silice organica, in quanto aiuta a rimineralizzare il metabolismo generale dell’organismo ristrutturando le ossa e la cartilagine inoltre risulta essere un potente anti- infiammatorio e anti- dolorifico.

Protegge e rinforza disintossicando il metabolismo cellulare,riequilibrando gli organi , inoltre risulta essere un elemento nutritivo essenziale della materia vivente, presente nei tessuti dell’organismo, nelle ghiandole endocrine, nel fegato, nelle pareti dei vasi sanguigni ed in modo particolare nei capelli difficilmente l'alimentazione abituale delle persone garantisce il corretto apporto di silicio organico.

Facci sapere!
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Autoimmune 01/02/2012 14:07 #1119

  • francois
  • Offline
  • Bannato
  • Messaggi: 656
  • Ringraziamenti ricevuti 295
Gabriele
la tua affermazione

"...ma non devi esagerare con l'acido ascorbico per via del collagene."

non è corretta.
La scleroderma è una malattia che rientra nel grande carrozzone delle autoimmuni e pertanto la cura della stessa segue il principio di base di tutte queste malattie, ossia

una sana e corretta alimentazione,
una buona integrazione con un complesso vitaminico,
tanta, ma tanta vitamina C.

Non è l'eccesso di C che favorisce la scleroderma, ma invece la combatte, perchè la malattia è sempre legata alla acidosi dei tessuti dell'area interessata e alla attività locale di qualche microorganismo patogeno.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Autoimmune 01/02/2012 15:08 #1134

  • Cecilia
Ricordo di aver chiesto aiuto perché da sola non riuscivo a rispondere a questa domanda ma l´aiuto non arrivó, quindi mi misi a ricercare da sola riguardo il collagene e la C:
é vero che ci sono pareri contrastanti in materia ma é un dato di fatto che la C aiuti, tra le molte cose, la produzione di collagene.

Penso che l´affermazione di Gabriele non sia poi cosí errata come affermi, penso che prendere la C a TI in casi del genere possa essere un azzardo e la decisione la lascerei alla persona interessata.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Autoimmune 01/02/2012 16:41 #1139

  • francois
  • Offline
  • Bannato
  • Messaggi: 656
  • Ringraziamenti ricevuti 295
Certamente la C serve per produrre il collagene, è fondamentale, ma la scleroderma è una malattia che viene combattuta con la C.

La scleroderma è una malattia che può regredire come tutte le malattie autoimmuni, basta fermare l'attività aggressiva dei microorganismi patogeni attivi.

Non sarà mai che riportando il pH dei tessuti a un valore neutro la scleroderma continui a progredire perchè a pH neutro i microorganismi patogeni cessano la loro attività aggressiva e quindi la malattia può iniziare il processo di regressione.

E megadosi di C contribuiscono a spostare l'equilibrio del pH verso il neutro.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Autoimmune 01/02/2012 17:34 #1142

  • Cecilia
Io sono d´accordo con te Francois ma c´é qualcuno di cui bisogna assolutamente tenere conto, la persona malata.

Clara ha espeosto anche dei dubbi sulla melatonina, dubbi che io capisco benissimo perché anche io li ho avuto a suo tempo e decisi di non prenderla nei primi tempi.
Sai, quando si é malati non é facile districarsi e prendere decisioni, specialmente se ci sono dei pareri discordanti.
Io personalmente ritengo giusto che si conoscano entrambe le versioni, i pro ma anche gli eventuali contro di qualunque sostanza, terapia e tecnica.

La C é indubbiamente alla base della salute ma é necessario sentirsi a proprio agio con quello che si prende e si fa, diciamola tutta: qualcuno deve assurmersi la responsabilitá della salute di una persona e quella persona deve essere l´interessato stesso. Penso che anche tu sia d´accordo su questo punto :)

Quindi, riassumendo, la C promuove la produzione del collagene ma ovviamente non solo quello, spinge l´organismo in direzione salute.

buona serata
Ultima modifica: 01/02/2012 17:35 da Cecilia.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Autoimmune 01/02/2012 19:52 #1165

  • Gabriele
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Account Deleted
  • Messaggi: 717
  • Ringraziamenti ricevuti 674
francois ha scritto:
Gabriele
la tua affermazione

"...ma non devi esagerare con l'acido ascorbico per via del collagene."

non è corretta.

Ciao Francois,

l'assorbimento dell' acido ascorbico nei pazienti affetti da sclerodermia è pressochè inalterato come conferma questa ricerca :

www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/9415641

quindi una elevata assunzione non è figlia di un malassorbimento.

L'eziologia ad oggi basandosi sulle ricerche scientifiche risulta non ancora chiara, anche la patogenesi non è ancora del tutto stabilita, per ora si conosce solo un fattore predominatem il sesso femminile.

La fibrosi, la caratteristica più evidente della malattia, è da considerare solo ed esclusivamente un elemento terminale di una serie di eventi patogenetici.

Essa è dovuta ad aumentata produzione di collageno e di altri costituenti della matrice (fibronectina, glicosaminoglicani) da parte dei fibroblasti. Le piastrine e le mastcellule sembrano anch’esse svolgere un ruolo nella stimolazione dei fibroblasti.

Quanto la malattia è ormai conclamata, risulta controproducente assumere alte dosi di ascorbato di sodio (da evitare totalmente l'acido ascorbico), fino a quanto non si è ripristinata una situazione di controllo della fibrosi. Altresi risulta errato ridurre l'ascorbato di sodio dalla proprio alimentazione in quanto le mastcellule, che sono presenti in numero elevato nella cute sclerodermica in fase di malattia, producono istamina che stimola la sintesi di collageno e la proliferazione dei fibroblasti ed ha azione endotelio-lesiva. L'ascorbato di sodio essendo un ottimo antistamico aiuta l'organismo a constratare la malattia stessa.

Pertanto il mio consiglio di non assumere elevate quantità di ascorbato di sodio risulta confermato da centinaia di studi effettuati in vivo ed in doppio cieco.

Quindi risulta corretto praticare una sana alimentazione una sana integrazione, ma fino a quando i sitomi della malattia (e quindi acidosi) non sono almeno normalizzati, non eccedere con l'ascorbato di sodio è fisiologicamente meglio.

Saluti
Ultima modifica: 01/02/2012 19:57 da Gabriele.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Autoimmune 01/02/2012 20:05 #1169

  • Gabriele
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Account Deleted
  • Messaggi: 717
  • Ringraziamenti ricevuti 674
Clara ha scritto:
A proposito degli effetti collaterali che hai citato (Gabriele) ti invito a leggere con più attenzione, sono effetti che durano una due settimane. Si comincia con dosi da 2 mg, sino ad arrivare alla dose di 4,5mg.
Devono fare attenzione gli ammalati di sclerosi multipla perchè inizialmente potrebbero accrescerrsi gli spamsi muscolari, motivo per cui, loro stanno molto tempo, mesi, al dosaggio di 3mg, prima di poter passare a quello ottimale dei 4,5.
Ho deciso di intraprendere questa cura, perchè in fondo sfrutta il principio omeopatico, perchè non ha controindicazioni (C'è gente che lo prende dal 1980 senza averlo mai smesso)

Si avevo letto, ma del resto non esistono nemmeno studi a lungo termine su questo farmaco (però so effettivamente che c'è molta gente che li prende da molti anni), del resto cara Clara io non abborro tutto le medicine sia ben chiaro, sarebbe folle, io credo che la qualità della vita sia il metro per misurare l'efficacia di un farmaco, se ti fa vivere meglio e non altera la tua "longevita salutare" sono il prima a dire prendiamolo !

Ricorda però i consigli sull'alimentazione ed integrazione, il mix ti farà uscire dal "tunnel"

Stammi bene
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Autoimmune 01/02/2012 21:14 #1196

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2977
  • Ringraziamenti ricevuti 1661
Grazie mille, il vostro interessante intervento sulla vit. C mi ha chiarito finalmente alcuni dubbi, e soprattutto alcune sensazioni che avevo, come il bisogno improvviso di sospenderne l'assunzione.
In questi giorni ho avuto l'infuenza con febbre a 39 e ho ripreso le alte dosi che poi per me sono di sei grammi al dì, ma oggi sono già verso il calo.
Vedrò di trovare una via per questa vitamina.
Anche con la melatonina mi accade di fare la stessa cosa, la prendo qualche giorno poi sento bisogno di smetterla.
Il dott. Valter Pier Paoli però su questo punto non transige, secondo lui le malattie autoimmuni vengono da uno scompenso ormonale, per cui nel mio caso dovrei assolutamente assumerla, mentre di diverso parere è il dott. Giancarlo Cavallino che me la sconsiglia.
Secondo le esperienze del dott. Todesco riportate da Cecilia , sembra invece che la melatonina giovi alla sclerodermia.
Comunquqe, per ora , alla fine, farò affidamento sul mio sentire.Tenendo presente i consigli sull'alimentazione.
Il silicio organico l'ho preso, mi son fatta un bottiglione, ma non ho sentito particolari benefici.
Sto cominciando invece a sentire l'azione del naltrexone a basso dosaggio, ci sono sintomi che si stanno allegerendo, vorrei introdurre la dl fenilalalina (si scrive così? non mi ricordo) perchè ha una azione sulle betaendorfine e aiuta gli effetti del ldn (low dose naltrexone).
Siete molto cari.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Autoimmune 01/02/2012 21:58 #1200

  • Gabriele
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Account Deleted
  • Messaggi: 717
  • Ringraziamenti ricevuti 674
Clara ha scritto:
Grazie mille, il vostro interessante intervento sulla vit. C mi ha chiarito finalmente alcuni dubbi, e soprattutto alcune sensazioni che avevo, come il bisogno improvviso di sospenderne l'assunzione.

Bhè ora ne conosci la motivazione scientifica ;)

Clara ha scritto:
In questi giorni ho avuto l'infuenza con febbre a 39 e ho ripreso le alte dosi che poi per me sono di sei grammi al dì, ma oggi sono già verso il calo.
Vedrò di trovare una via per questa vitamina.
Anche con la melatonina mi accade di fare la stessa cosa, la prendo qualche giorno poi sento bisogno di smetterla.

Questo è strano, in quanto la melatonina dovrebbe avere (mancano ancora delle sostenute basi scientifiche) un effetto positivo sulla malattia. Quante ne assumi ?
Clara ha scritto:
Il dott. Valter Pier Paoli però su questo punto non transige, secondo lui le malattie autoimmuni vengono da uno scompenso ormonale, per cui nel mio caso dovrei assolutamente assumerla, mentre di diverso parere è il dott. Giancarlo Cavallino che me la sconsiglia.
Secondo le esperienze del dott. Todesco riportate da Cecilia , sembra invece che la melatonina giovi alla sclerodermia.
Comunquqe, per ora , alla fine, farò affidamento sul mio sentire.Tenendo presente i consigli sull'alimentazione.
Il silicio organico l'ho preso, mi son fatta un bottiglione, ma non ho sentito particolari benefici.
Sto cominciando invece a sentire l'azione del naltrexone a basso dosaggio, ci sono sintomi che si stanno allegerendo, vorrei introdurre la dl fenilalalina (si scrive così? non mi ricordo) perchè ha una azione sulle betaendorfine e aiuta gli effetti del ldn (low dose naltrexone).
Siete molto cari.

Si la fenilalanina è consigliata per aumentare le beta-endorfine, ma ti consiglio in modo assolutamente più efficace l'attività fisica aerobica, l'effetto è decisamente più forte.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Autoimmune 02/02/2012 07:50 #1230

  • francois
  • Offline
  • Bannato
  • Messaggi: 656
  • Ringraziamenti ricevuti 295
Gasbriele
il tuo modo di esminare i processi è quello tipico della MU.

Il mio modo è diverso e quindi non collima con la MU, e quindi non è in linea con il tuo pensiero.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3
Tempo creazione pagina: 0.252 secondi

Salute Natura  Benessere
 

Realizzato un nuovo accordo commerciale! Sconto del 5% su centinaia di prodotti riservato ai foristi ADS. CLICCA per il codice PROMO.

 

arcobalenoErboristeria Arcobaleno

Sconto per lo shopping online. Solo gli iscritti al portale "Alleanza della Salute Forum di Medicina Ortomolecolare" potranno avvalersi di tale sconto che vale l' 8%. CLICCA