Benvenuto, Ospite

ARGOMENTO: Alimentazione cane

Alimentazione cane 18/11/2015 22:37 #44901

  • simo
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 168
  • Ringraziamenti ricevuti 93
Apro questa discussione sperando che qualcuno mi illumini su come alimentare la mia cagnolona,unpastore tedesco di 8 anni,visto che c'è poca chiarezza anche da parte dei veterinari:ognuno ha una sua dieta che sarebbe il non plus ultra,ma alla fine,concretamente,quali sono gli alimenti da preferire?
Io in genere preparo lo stesso pranzo per entrambe :molte zuppe,verdure cotte (crude non le vuole),pasta asciutta integrale di grano,farro,orzo o kamut ,riso integrale alla quale aggiungo carne non sempre dello stesso tipo,magra ed appena scottata (io non consumo carne).Aggiungo olio bio spremuto a freddo alternando mais,girasole,lino e canapa.
Qualcuno ha consigli?Integratori?
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Alimentazione cane 19/11/2015 11:09 #44904

  • Liuc33
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Zen
  • Messaggi: 2316
  • Ringraziamenti ricevuti 287
Penso che i cani devono mangiare carne
Siate sempre capaci di sentire nel più profondo qualsiasi ingiustizia, commessa contro chiunque, in qualsiasi parte del mondo. È la qualità più bella di un buon rivoluzionario....
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Alimentazione cane 21/11/2015 12:11 #44946

  • Vertigine
  • Offline
  • Junior Boarder
  • Messaggi: 26
  • Ringraziamenti ricevuti 10
Liuc, concorderei con te se il cane si nutrisse di polletti ruspanti dopo averli cacciati o animali di cui si nutresse subito dopo averli uccisi, perchè nel loro corpo troverebbe tutti gli alimenti utili a mantenersi in salute, come: ossa (non pericolose in quanto non cotte), sangue, carne, verdura (frutta, nella forma migliore in quanto predigerite) e frattaglie. Nella mia esperienza personale trovo che se tu dai sola carne da supermercato al tuo cane senza tutto il resto di cui ha bisogno lo condanni in breve a sviluppare malattie da carenza di alimenti, proprio come succede a noi.

A mio parere è importante ricordare che ogni cane è unico (proprio come noi), con un proprio ''terreno'', come scrive spesso Elena, quindi come tale può incappare in problematiche di intolleranze anche per cibi riconosciuti da tutti come sani, esattamente come succede a noi .... risulta importante controllare la risposta verso qualsiasi alimento che gli viene somministarto, abolendo ovviamente quelli considerati per loro nocivi/tossici.

Simo, i veterinari ti hanno detto che preparare una dieta casalinga corretta è praticamente impossibile, che è molto meglio acquistare crocchette industriali per alimentarli in maniera sana, scusate ma questa affermazione non vi pare alquanto ''strana'' (siamo in un forum pubblico altrimenti avrei scritto altro). se dalla nascita di vostro figlio i medici vi avessero detto che era meglio dargli solo cibi industriali, già pronti perchè ben bilanciati, voi non avreste subito cambiato dottore?
Come può un prodotto inscatolato essere migliore di un alimento preparato fresco, con alimenti controllati per l'alimentazione umana?
Vi pare giusto fare ''terrorismo'' psicologico (perchè di questo si tratta) dicendo che non sarete mai in grado di creare il giusto bilanciamento tra i vari alimenti a lui necessari?

Esattamente proprio come per l'integrazione umana, in rete si trovano le esperienze di tante persone che in maniera autonoma si sono assunti la responsabilità della loro salute, questo Sito ne è un esempio, bene la rete torna molto utile anche a chi desidera un approccio diverso alla salute del proprio cane.
Ci sono le tante esperienze dirette, le varie tabelle nutrizionali consigliate.

Mi farà piacere portare il mio contributo, frutto della mia esperienza diretta e non per Il cane di Simo, mi permetto di scrivere come mi muoverei io nel caso di un cane anziano (per me un pastore tedesco di 8 anni comincia ad esserlo) di taglia medio grande (visto che supera i 30 kg), che al momento non presenta problematiche di salute.
Prima riporto le varie percentuali che prevederei dei vari alimenti, che svilupperò se vi sarà un interesse per ciò che riporto.

Come ha già scritto Liuc il cane necessita di una dieta che preveda una dose consistente di carne, a mio parere una dose corretta dovrebbe prevederne una percentuale che varia dal 60 al 75% della sua dieta, con diverse tipologie. Non deve essere completamente magra, meglio se contiene una percentuale di grasso. Trovo che sia preferibile una cottura che ne preveda la scottatura in acqua bollente per qualche minuto, servirla al cane in pezzetti grandini (vista la taglia del cane).
Ovviamente nel caso della cotture non devono essere presenti ossa, anche le più piccole una volta cotte risultano pericolose.
Personalmente eviterei la carne di maiale, ha bisogno di una lunga cottura, in ogni caso la escluderei proprio, come per noi.

Per quanto riguarda le verdure, considerando che un cane ha lo stomaco con dimensioni molto maggiori rispetto a quelle di un essere umano (mi pare 5 volte), che la sua digestione richiede un processo molto più lungo, mi pare necessario cercare di agevolare il processo di digestione, evitandogli quindi anche stress. Le verdure, aiutano a supportare la corretta funzionalità intestinale, trovo ottime per loro: bietole, lattuga romana, Iceberg, sedano, patata dolce, asparagi, zucca, cime di rapa, rapa rossa, carote e zucchine.
Io le cucinavo al vapore, sempre per garantirne l'ottima digeribilità.
Ho sempre cercato di evitare quelle verdure che provocano gas: cavoli, pomodori, verze, broccoli, spinaci (qualche volta li davo) e cetrioli (però una ragazza mi ha detto che il suo cane va pazzo per i cetrioli e si trova benissimo, qui torna il discorso del terreno).

Veniamo al capitolo frutta, ottima perchè ricca di vitamine, acqua, però a mio parere da usare con moderazione per via del fruttosio. Personalmente favorirei la frutta di stagione, quindi prediligendo alcuni periodi dell'anno.
Avevo un cane che amava l'anguria, le mele, un'altra che invece non l'amava, ho cercato di assecondare i loro gusti, il loro ''sesto senso''.

Una percentuale che varia dal 20 al 35% di verdura e frutta (più verdura rispetto alla frutta) penso possa essere un corretto apporto alla dieta casalinga del cane.

Permettetimi di suggerire l'uso delle striscie reattive, uso quelle della GIMA a 11 parametri, utili per me e per i miei animali (cani, gatti) per verificare il loro ph (che deve rimanere tendenzialmente acido) e quindi aggiustare in questo modo l'eventuale eccesso di verdura o frutta.

Altro alimento che non farei mancare le frattaglie, cioè gli organi interni degli animali, come: cuore, fegato , reni e trippa. Quantità limitata eseattamente come i cereali.

Riso e altri cereali, li userei con molta moderazione per la presenza di amidi, nell'altra discussione ho già espresso le mie motivazioni in merito, in ogni caso devono essere stracotti, almeno il doppio rispetto ai tempi previsti per il consumo umano, oltre che rilavati una volta terminata la cottura in abbondante acqua per eliminare l'amido residuo al loro interno.

Uova, cotte alla coque, con moderazione.

Frattaglie, Riso e uova, pesonalmente li inserirei nella dieta con una percentuale che varia dal 10 al 20%, perchè sono cibi particolarmente sostanziosi.

Per quanto riguarda il pesce, nel mio caso specifico era l'unica fonte proteica che assumeva il mio cane, nel caso di Simo lo farei rientrare nell'ultima percentuale, in sostituzione della carne per un pasto o due a settimana.

Simo, cercherei di far mangiare al cane massimo due tipologie di carne e tre di verdura a settimana, per cambiare nella successiva. Questo per capire quello che ama più mangiare ed inserirlo più spesso nella sua dieta. La frutta non la inserirei ogni giorno.
Rifacendoci alle percentuali che ho soprariportato...la sua dieta l'imposterei così: 65% di carne, 25% di frutta (10%) e verdura (15%) e 10% di frattaglie e altri alimenti.
Per poter prevedere una possibile dieta bisognerebbe conoscere il peso esatto dell'animale, il tipo di attività fisica che svolge, se si notano acciacchi o altro... questo permette di impostare un lavoro più completo con pesi degli alimenti settimanali ect, ect...

Capitolo poi a parte il discorso degli integratori così preziosi anche per loro: acido ascorbico, cloruro di magnesio, MSM, condroitina, glucossamina, probiotici, ACI ect, ect...
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: simo

Alimentazione cane 21/11/2015 12:57 #44947

  • Liuc33
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Zen
  • Messaggi: 2316
  • Ringraziamenti ricevuti 287
Io nella mia vita ho avuto 3 cani, 2 sono morti a circa 19 anni, cioè di vecchiaia e hanno sempre mangiato scatolette e quello che mangio io senza però condimenti varii e dolci. Mai avuto malattie e ora il terzo cane che ho ha 7 anni, è in piena forma e mangia sempre scatolette della coop e carne macinata di scarto che mi prepara il macellaio. Forse sarà un caso o sono fortunato..
Siate sempre capaci di sentire nel più profondo qualsiasi ingiustizia, commessa contro chiunque, in qualsiasi parte del mondo. È la qualità più bella di un buon rivoluzionario....
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Alimentazione cane 21/11/2015 15:21 #44948

  • margherita51
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 88
  • Ringraziamenti ricevuti 10
Io ho avuto un gatto che è morto a 20 anni, un record, e l'ho sempre nutrito a croccantini, su richiesta del veterinario . Sempre di ottima marca, le più costose, adatte al tipo di gatto, all'età ed al peso.Di tanto in tanto un po' di pesce o carne con poche verdure cotte.

Anche io avevo lo scrupolo di nutrirlo "naturalmente", poi vedendo i risultati (pelo lucido, ottima salute) mi sono ricreduta.

Leggendo gli ingredienti, ho visto che sono scientificamente studiate per l'esigenza dell'animale e contengolno vitamine, minerali, amminoacidi bilanciati di cui anche noi parliamo nel Forum come integratori.

Lo stesso sto facendo da 10 anni per la cagnolina che ho avuto in seguito e sta benissimo.

Non le dò mai porcherie tipi biscottine per cani ma solo ottime crocchette di qualià che le forniscono energia e vitalità.

Di tanto in tanto un pasto con carne o pesce, e credetemi, per me sarebbe un risparmio visto che le crocchette sono costose, ma ho visto che sta bene così: questa è la mi esperienza di circa 30 anni ormai ;)
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Alimentazione cane 22/11/2015 21:12 #44969

  • Bardi
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 80
  • Ringraziamenti ricevuti 19
@ Simo: come mai vuoi variare l'alimentazione dopo 8 anni?
Il cane.come sta? Pelo, scolo lacrimale, feci, vivacità?
Queste secondo me sono le caratteristiche che devi considerare.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: simo

Alimentazione cane 23/11/2015 22:59 #44982

  • simo
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 168
  • Ringraziamenti ricevuti 93
Infatti quasi tutti i veterinari consigliano cibi già pronti che io non voglio usare, come non ho somministrato mai omogeneizzati a mio figlio.
Anch'io ho avuto un pastore tedesco che è vissuto 17 anni,ma un altro mi è morto ad 8 per torsione gastrica,forse anche per loro la fortuna conta abbastanza.
Io sto semplicemente cercando dei consigli per alimentarla al meglio e per tenerla con me più a lungo possibile.
Di frutta non ne vuole e non ne ha mai voluta,ma la verdura le piace.
In inverno preparo spesso zuppe con verdure e legumi che a lei piacciono molto,ma mi sembra di capire che non vadano bene .
L'estate scorsa mangiava pochissimo ed è dimagrita in fretta,così le ho fatto esami del sangue ed ecografia degli organi interni
e tutto era a posto:infatti appena passati i 40 gradi che evidentemente l'infastidivano ha ripreso peso e voglia di giocare e di correre,
siamo ritornati nella norma insomma.
Forse sono io che mi faccio troppe paranoie comunque grazie
Che integratori mi consigliate?
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Alimentazione cane 24/11/2015 15:04 #44990

  • Bardi
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 80
  • Ringraziamenti ricevuti 19
Gli integratori per animali senza patologie specifiche sono sprecati o controproducenti.
Per l'alimentazione stai attenta a non abusare di calcio (contenuto anche nelle ossa che dai da rosicchiare) specie in un cane della tua razza che potrebbe essere soggetto a displasia.
Dato che preferisci l'alimentazione naturale ti suggerisco di fare una ricerca su BARF.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Alimentazione cane 07/12/2015 05:16 #45135

  • alpaluda
  • Offline
  • Amministratore
  • Messaggi: 1010
  • Ringraziamenti ricevuti 249
www.alpaluda.com/20170601.htm

Non veniamo al mondo per lavorare o per accumulare ricchezza, ma per vivere: e di vita ne abbiamo solo una (José Mujica).
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Alimentazione cane 07/12/2015 11:57 #45136

  • Vertigine
  • Offline
  • Junior Boarder
  • Messaggi: 26
  • Ringraziamenti ricevuti 10
Ieri sera mi sono ''sparata'' in un sol fiato questo interessante viaggio nel mondo dei cibi pronti industriali per animali, che a mio parere mette ben in luce l'ignoranza della maggiorparte della classe medica veterinaria, che ne consiglia a spada tratta l'uso, escludendo qualsiasi alternativa.
Si viene a scoprire come è possibile trasformare gli scarti di macellazione e gli scarti dei cereali in oro, un magna, magna generale, complimenti a loro. :evil:

Ricordo che troverete anche le inquietanti dichiarazioni della Dott.ssa Annie Leszkowicz, ricercatrice dell'Università di Tolosa, la quale dichiara come nelle più note(nonchè costose, aggiungo io, le più consigliate dai veterinari), marche di crocche a lei consegnate da analizzare, sia stata riscontratala presenza di micotossine nei cereali utilizzati (ricordate che stiamo parlando nella quasi totalità dei casi di scarti non idonei al consumo umano).
Qui il suo contatto se qualcuno vuole approfondire...

fr.linkedin.com/in/annie-leszkowicz-18234115

Secondo me, l'importante è essere consci di quello che si sta dando ai propri animali, riflettere sul fatto che in molti casi si sta pagando per filetto dei cereali di scarto, non idonei all'alimentazione umana, così come carne, in definitiva pattume organico, che a seguito di processi vari di cottura, deve essere integrato da tanti additivi, per renderli bilanciati, dove in alcuni casi potete leggere della presenza di bentonite ( si proprio la lattiera, così si nasconde la diarrea), o addirittura cancerogeni vietati nell'alimentazione umana, affinché le crocchette non irrancidiscano. :sick:

Senza contare il fatto che le maggiori marche conosciute fanno sperimentazione sugli animali, non danno la possibilità di vedere gli stabilimenti in cui vengono compiuti e quando ne hanno nel filmato mostrato alcuni di questi sono stata costretta a cambiare canale, dopo aver sentito (mi rifiutavo di guardare) che alcuni animali erano stato soppressi dopo avergli tolto parti di muscolo della gamba (per verificare l'esito del cibo sul tessuto) e di altri a cui a forza vengono introdotti tubi in gola per far passare olii e altro, la rabbia era talmente elevata da non permettermi di continuarne neppure il semplice ascolto, altro che films dell'orrore, questo sì che un vero abominio verso il creato indifeso. :angry:

Interessante sentire il Dott. Bettio, medico veterinario che predilige un'alimentazione naturale, che raccontava come tanti suoi pazienti hanno risolto problemi di salute grazie all'abbandono della dieta industriale.
Diversi mesi fa avevo contattato lo studio medico di questo veterinario, ho parlato con una gentile dottoressa che mi ha ribadito dell'importanza dell'uso della zeolite anche per gli animali, questo mi ha fatto decidere per comprarla (on line perché in farmacia a mio parere è un furto in camice bianco) e la uso con soddisfazione anche per me.

Simo, ha fatto una scelta a mio parere saggia, vedrei solo di cambiare le proporzioni per essere maggiormente in linea con le esigenze naturali del cane, che non è un essere umano; ripeto le informazioni che troverete in questo filmato le potete pescare nelle tante esperienze citate nella rete, di persone che hanno recuperato i propri animali per un pelo, grazie al cambio di alimentazione.

Continuo dopo con gli integratori che valuterei per gli animali, sempre attingendo dalla mia esperienza personale in proposito, visto che i veterinari citati nel filmato direttamente o indirettamente li ho conosciuti, ho cercato nella marea di opinioni di farmene una mia personale, consapevole di quello che stavo facendo.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Alimentazione cane 07/12/2015 13:22 #45137

  • Vertigine
  • Offline
  • Junior Boarder
  • Messaggi: 26
  • Ringraziamenti ricevuti 10
Simo, torniamo in tema con il tuo caso specifico dato che abbiamo assodato che le crocchette le lasci da parte.
A mio parere non è sbagliato dargli le verdure e il resto che gli fornisci, però varierei solo le percentuali in base a quello che ho scritto, perchè dai miei studi, raccogliendo le esperienze di altri proprietari e ascoltando diversi veterinari, in questo modo vai più vicino all'esigenza naturale del cane.

Quando quest'estate l'hai visto privo di energia è perchè molto probabilmente il cibo non gli forniva il giusto apporto energetico, anche se è naturale che durante le ore più calde prediligano riposare in un luogo fresco e ben areato.
Esistono materassini, cuscini, in materiali ''freschi'', il colpo di calore per loro può essere letale.
In quel caso poteva essere opportuno integrare, con un prodotto che viene spesso consigliato dai veterinari soprattutto negli animali che seguono una dieta naturale, questo...
www.amazon.de/Canina-Barfers-Best-1er-Pack/dp/B0046P63QK
Da usare anche tutto l'anno, al corretto quantitativo.
vi sono anche altri prodotti come questo...
www.virbac.it/home/prodotti/main/cerca-i.../nutri-plus-gel.html
per un cane delle dimensioni del tuo starei sul primo prodotto, visto il quantitativo che ne serve.

L'acqua deve essere sostituita almeno un paio di volte al giorno, essere sempre fresca.
Trovo che sia una sana abitutidine aggiungere nell'acqua da bere un cucchiaino di argilla verde ventilata per alcuni periodi dell'anno, così come fare dei cicli con l'ACI, l'unica raccomandazione è di non farlo in ciotole di metallo.
Mi trovo molto bene nel pulire le ciotole in una soluzione di acqua e acido citrico monoidrato (proporzione 20 a 1).

Per il discorso della torsione gastrica, mi è sempre stato consigliato di dare due assunzioni giornaliere del pasto (non una sola ed abbondante) con una distanza tra un pasto e l'altro di almeno 12 ore, di far rimanere l'animale tranquillo dopo ogni pasto per almeno un'ora e mezza, per questo motivo cercavo di farli mangiare sempre dopo le uscite, anche se da quando ho avuto il giardino era più difficile.

Quando facevo il bagno alla cagnona, quando le lavavo le zampe dopo l'uscita e per il sedere ho sempre sciolto nell'acqua anche il cloruro di magnesio, così apportavo questo importante sale minerale senza interferire con il tratto gastro intestinale.
Lo usavo anche come olio di magnesio (un cucchiaino raso di magnesio + alcune gocce d'acqua, per massaggarle la pancia), ci ha aiutato parecchio per farla riprendere per un problema alla gamba, ho anche aggiunto la terapia con la lamina Bior, che ha gradito fino alla fine...

Non farei mancare gli Omega3, io ho usato sempre questi...
sorgentenatura.it/p/omegor-vitality-45-p...sXMr8pe4AaAlQJ8P8HAQ
in farmacia mi fanno lo sconto e li pago € 15,00 alla confezione, sono gli stessi che uso per me, perchè sono a mio parere meglio del prodotto veterinario di riferimento, questo...
www.zampando.com/bf-lanes-omega-pet-60-p...F_vLDcaGcaAk688P8HAQ
Alcuni usano l'olio di salmone selvatico grizzly, io non l'ho mai usato.

Altra cosa importante, il cane deve masticare, sgranocchiare, per mantenere sana la bocca, ossa di pelle bufalo se ben tollerate vengono incontro a questa esigenza, così come il pane molto secco, meglio sarebbe concedergli di gustarsi un osso di ginocchio di manzo crudo, da lasciare a disposizione non più di mezz'ora al giorno, per evitare fenomeni di stitichezza.

Simo, vista l'età del tuo cane, al tuo posto non gli farei mancare la giusta integrazione di MSM + Condroitina + Glucosamina, comprerei la polvere e farei le dosi necessarie alla sua esigenza, esistono prodotti già formulati, come questo...
www.glucosamine.com/it/domande/cane-artrosi-zampe/
buon prodotto, come quantità dei tre alimenti citati (nella dose di 6 capsule) ma eviterei di darlo per via della presenza dell'amido di riso, del magnesio stearato e del colorante.

Simo, se hai piacere continuo prossimamente
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.212 secondi

Salute Natura  Benessere
 

Realizzato un nuovo accordo commerciale! Sconto del 5% su centinaia di prodotti riservato ai foristi ADS. CLICCA per il codice PROMO.

 

arcobalenoErboristeria Arcobaleno

Sconto per lo shopping online. Solo gli iscritti al portale "Alleanza della Salute Forum di Medicina Ortomolecolare" potranno avvalersi di tale sconto che vale l' 8%. CLICCA