Benvenuto, Ospite
Al contrario di quanto si credeva nei tempi passati, oggi corpo e mente non sono più due mondi se­parati, ma sono due par­ti, in continua influenza reciproca, di un tutt’uno. L’uomo quindi è oggi considerato in tutta la sua unità somato – psi­chica, se l´intero sistema integrato di mente, corpo ed emozioni, che costituisce l´intera persona, non converge in direzione della salute, allora gli interventi puramente fisici possono non avere successo (Dott. O. Carl Simonton)
  • Pagina:
  • 1
  • 2

ARGOMENTO: malattia: causata dal mutamento della frequenza di

malattia: causata dal mutamento della frequenza di 20/04/2014 19:03 #26650

  • atima
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 658
  • Ringraziamenti ricevuti 174
In base alla terapia cimatica la malattia è causata dal mutamento della frequenza di vibrazione fondamentale. Questo mutamento può verificarsi in qualsiasi parte del corpo ma interesserà il tutto. La terapia cimatica vuole restituire all’intera unità la sua velocità di vibrazione naturale raddoppiando la frequenza con oscillatori elettronici e applicandola all’unità. :)

CIMATICA
Studio degli effetti delle onde sonore sulla materia


“ Da principio era la Parola....e la Parola era Dio...senza di essa nessuna cosa è stata fatta...”
Vangelo di Giovanni


Il corpo umano è costituito da atomi che si ritrovano in tutto l’universo e che a loro volta sono formati da elementi chimici quali carbonio, idrogeno, ossigeno, calcio e ferro.
Un elemento, è in parte definito dal ritmo vibratorio dei suoi atomi e dalle forze che questi esercitano su altri atomi.
L’organismo umano può quindi essere considerato come una manifestazione di stati vibratori, essendo composto da cellule in costante movimento che generano frequenze sonore, e si può ipotizzare che se si identificasse un proprio suono interiore e ci si sottoponesse all’emissione di un suono uguale si provocherebbe un fenomeno di risonanza interna del corpo in armonia con il proprio ritmo fisiologico e che ne attiverebbe tutte le energie statiche.
Certe cattedrali e templi sarebbero stati costruiti con il proposito di amplificare queste onde, agendo come cassa acustica delle vibrazioni umane, secondo delle proporzioni geometriche e matematiche collegate direttamente alle proporzioni musicali. Gli studiosi vedici dell’antica India e i filosofi della scuola di Pitagora consideravano tutte le forme fisiche come manifestazioni del suono: per loro le proporzioni relative ai suoni musicali corrispondevano alle proporzioni fisiche delle forme in natura e nell’architettura umana.

Nel 1787, il giurista, musicista e fisico Ernest Chladni pubblicò “Entdeckungen uber die theorie des Clangesor /Discoveries concernine the theory of music”. In questo e in altre opere pionieristiche Chladni gettò le basi per quella disciplina nella fisica che doveva essere chiamata ACUSTICA, la scienza del suono. Chladni trovò il modo per rendere visibile quello che le onde sonore potevano generare.
Egli applicò ad un violino una lamina sottile di metallo su cui distribuì una piccola quantità di sabbia sottilissima. Facendo scorrere l’archetto sulle corde scoprì , che quando sosteneva a lungo uno stesso suono, la sabbia si muoveva formando motivi geometrici di cerchi interconnessi e concentrici mentre, quando modificava l’altezza del suono, le particelle di sabbia creavano altre forme organiche : spirali, raggiere , griglie esagonali, ecc.
Quale fu il significato di questa scoperta?
Chladni dimostrò una volta per sempre che il suono ha degli effetti sulla materia fisica e che ha la qualità di creare figure geometriche.
Nel 1815 il matematico americano N. Bowdich incominciò a studiare i disegni creati dall’intersezione di due curve sinusoidali i cui assi sono perpendicolari gli uni agli altri, alcune volte chiamate “curve di Bowdich “, più spesso “figure di Lissajous” dopo che quest’ultimo fece le stesse indagini indipendentemente da Bowdich. Entrambi conclusero che la condizione affinché questi disegni fossero creati era che le oscillazioni per secondo di entrambe le curve doveva corrispondere ad un rapporto del tipo 1:1, 1:2, 1:3 e così via.

Di fatto uno può produrre le figure di Lissajous anche se le frequenze, come abbiamo detto prima, non sono in un certo rapporto tra di loro. Se la differenza è insignificante, il fenomeno che viene fuori è che i disegni continuano a cambiare il loro aspetto. Si muovono. Quello che crea la variazione nelle forme di questi disegni è la fase differenziale o l’angolo tra le due curve.
Nel 1967 Hans Jenny fisico svizzero,artista e ricercatore pubblicò il libro bilingue “Kymatik – Wellen und Schwingungen mit threr Struktur und Dynamik Cymatics –/ The Structure and Dynamics of Waves and Vibrations”.
In questo libro Jenny come Chladni, duecento anni più tardi mostrò quello che avviene quando si prende del materiale come sabbia, polvere di ferro, acqua e sostanze vischiose e lo si mette su piatti di metallo e membrane vibranti. Quello che appare sono forme e disegni in movimento che variano da quelle perfette, ordinate e fisse a quelle turbolenti, varianti e costantemente in moto.
Jenny usò cristalli oscillatori e ne inventò uno con il nome di TONOSCOPIO dove mettere questi piatti e membrane vibranti. Il vantaggio dei cristalli è che si può determinare esattamente la frequenza e l’ampiezza che si desidera utilizzare. Era ora possibile cercare e seguire un insieme di eventi dove poter cambiare la frequenza o l’ampiezza, o entrambe.
Il TONOSCOPIO fu creato per rendere la voce umana visibile senza alcun apparato elettronico come mezzo intermedio. Questo permise la sorprendente possibilità di vedere l’immagine fisica delle vocali, il tono ed il suono prodotti direttamente dall’essere umano. Non solo si poteva sentire una melodia, ma la si poteva anche vedere.
Jenny chiamò questa nuova area di ricerca CIMATICA , dal greco Kyma , ossia onda.
La Cimatica, potrebbe essere tradotto come lo studio delle vibrazioni e di come esse influenzano e generano disegni, forme e processi in movimenti.


LA VIBRAZIONE CREATIVA
Jenny, con i suoi ripetuti esperimenti, produsse sia le figure di Chladni, sia quelle di Lissajous. Egli scoprì che, se faceva vibrare un piatto ad una specifica frequenza o ampiezza, apparivano nei materiali del piatto forme e modelli caratteristici legati a quella particolare vibrazione.
Se cambiava la frequenza o l’ampiezza anche i modelli cambiavano. Aumentando la frequenza la complessità dei disegni aumentava ed il numero degli elementi diventava più grande. D’altro canto, aumentando l’ampiezza, il moto diventava più rapido e turbolento così da creare piccole eruzioni, tali che il materiale fosse lanciato in aria. Le forme ed i disegni che apparivano dipendevano dalla frequenza, dall’ampiezza e dalle caratteristiche del materiale.
Con l’aiuto di polvere di ferro, mercurio, liquidi viscosi e gas investigò gli effetti tridimensionali delle vibrazioni.
Nella sua ricerca con il TONOSCOPIO, Jenny notò un fatto straordinario. Quando venivano pronunciate le vocali delle vecchie lingue quali l’ebraico ed il sanscrito, il suono assumeva le forme dei simboli scritti di quelle vocali. D’altro canto ciò non succede con le lingue moderne. Com’è possibile? C’è una qualche relazione con il concetto di “Sacre lingue” con cui entrambe le lingue sono qualche volta chiamate? Quali qualità posseggono queste sacre lingue, fra cui anche il tibetano, l’egiziano ed il cinese?
La letteratura e le sacre scritture degli antichi popoli e di tutte le grandi religioni stanno a testimoniare dell’efficacia del suono nel produrre tutto ciò che è tangibile e visibile. Da millenni, ad esempio, gli indù, e non solo essi, possiedono dei diagrammi chiamati YANTRA.
Uno yantra è qualsiasi forma, in questo caso eminentemente geometrica, sopra la quale ogni corpo è costituito. In altri termini la base di ogni corpo, la base di ogni figura naturale, di ogni fiore, di ogni stella è riducibile essenzialmente ad una figura geometrica, attorno alla quale si costituiscono le figure. In India la base geometrica che sottostà alla forma viene chiamata, come abbiamo detto, yantra.
Per esempio, un triangolo è uno yantra; fiori e petali disposti in un certo modo per un dato tipo di rituale formano uno yantra; la doppia stella è uno yantra; la croce è uno yantra.
Tutte queste forme sono considerate essenze, non figure di per sé. Una forma che viene costruita è considerata come l’essenza di un qualcosa di vivo, rappresenta un essere, la natura di un essere, il suo nucleo. Le costruzioni dei templi delle più diverse architetture sono fatte sulla base degli yantras. Anche in Europa si seguiva lo stesso concetto: la forma a croce, la forma latina, altre forme circolari sono tutte yantras che stanno identificando un’essenza.
Per l’India antica uno yantra è una cosa molto importante, fondamentale; talmente importante che, come si è scoperto già da molto tempo, è legato al mantra. Mantra e yantra sono una stessa cosa, uno udibile, l’altro visibile.

Questo fatto, per millenni, è stato sostenuto dai veggenti, dai rishi, dagli yogi. Pochi anni fa fu confermato da un esperimento concernente uno dei principali yantras, chiamato lo sri yantra , il quale è formato da una quantità di triangoli , uno dentro l’altro che creano una sensazione di spazio infinito.
Questo yantra è legato direttamente alla famosa sillaba OM e perciò viene considerato il più elevato degli yantras. Om infatti è considerata la sillaba principale, la sillaba essenziale o il suono di tutte le cose, il suono dell’Universo, il suono che permea tutto, la base del nostro parlare. Qualche anno fa un gruppo di signori prova ad emettere l’Om con materiali vibranti, e ne viene fuori lo sri yantra perfetto nelle forme. Non emesso più l’Om , lo sri yantra scompare; quando viene nuovamente emesso, il medesimo yantra, perfetto, viene ricreato con la voce, ricreato per mezzo di quei materiali sempre in rapporto con la vibrazione.
Logicamente ci sono anche i rapporti di volume, di intensità, indi si vede come la forma viene mantenuta; e, se non viene mantenuta , quali sono le condizioni necessarie per ottenere quel risultato. Lo stesso può verificarsi con altre vibrazioni o con delle musiche, e ne vengono fuori forme veramente incredibili…. Ma ci deve essere sempre un rapporto preciso tra la frequenza, l’intensità ed i materiali.


UNIVERSALITA'
All’inizio della “Cimatica”, Jenny dice: ”..Nelle parti viventi della natura, come nelle non viventi, l’occhio allenato incontra sistemi periodici. Questi sistemi vanno verso una continua trasformazione che è una condizione opposta ”.
Per tutto il libro Jenny sottolinea che questi fenomeni e processi non devono essere visti semplicemente come cose da analizzare teoricamente, ma, solo tentando di entrare nel fenomeno tramite l’investigazione empirica e sistematica noi possiamo creare strutture mentali capaci di gettare luce sulla realtà. Si chiese se potessimo noi stessi unirci al fenomeno, piuttosto che fare attenzione ad esso, così da penetrarne l'essenza. Jenny è convinto che, anche la più pura delle teorie filosofiche, è incapace di afferrare la vera esistenza e la realtà pienamente.
Quello che Jenny sottolinea è la somiglianza fra le forme ed i disegni che noi vediamo nella realtà fisica e quelle che egli stesso aveva generato nella sua investigazione. Egli è convinto che l’evoluzione biologica è il risultato delle vibrazioni, e che la loro natura ha determinato il risultato finale.
Egli notò che, ogni cellula aveva la propria frequenza e che, un numero di cellule con la stessa frequenza, ne creava una nuova in armonia con l’originale. Jenny stava dicendo che la chiave per capire come noi possiamo guarire il corpo con l’aiuto dei suoni, sta nella conoscenza di come differenti frequenze influenzano i geni, le cellule e varie strutture del corpo.
Così si sarebbero potute determinare con precisione le frequenze corrispondenti a ogni singolo essere umano e iniziare ad applicare frequenze curative da fonti esterne con una buona probabilità di ottenere risultati positivi senza rischi per il paziente.
Il dottor Jenny suggerisce due metodi di sviluppo per la scienza della cimatica.
Nel primo caso consiglia di intraprendere studi di biochimica, bioelettrica, biodinamica e biostruttura al fine di comprendere la relazione tra corpo e frequenza, un metodo che richiede l’uso in laboratorio di apparecchiature altamente sofisticate e complesse
Il secondo metodo, implica un esame attento della laringe e dell’orecchio umano per scoprire la causa originaria della vibrazione.


APPLICAZIONE TERAPEUTICA
La terapia cimatica, come la radionica, si fonda sul principio che tutte le unità della materia (atomi, molecole, cellule, organi) sono in uno stato di continua vibrazione. Ogni unità ha una propria frequenza di vibrazione che produce una sua caratteristica forma d’onda. Le frequenze di unità più ampie sono determinate dalla somma algebrica delle loro componenti inferiori.
In base alla terapia cimatica la malattia è causata dal mutamento della frequenza di vibrazione fondamentale. Questo mutamento può verificarsi in qualsiasi parte del corpo ma interesserà il tutto. La terapia cimatica vuole restituire all’intera unità la sua velocità di vibrazione naturale raddoppiando la frequenza con oscillatori elettronici e applicandola all’unità.
“Per l’applicazione della terapia cimatica è stato costruito uno strumento chiamato APPLICATORE che può venire a contatto diretto con la superficie della pelle.
Le frequenze per la struttura del corpo sottoposto a trattamento vengono calcolate, in base ad un codice, da un piccolo computer installato nello strumento e, in un secondo tempo, computate in un’armonia di cinque frequenze. L’armonia corrisponde perfettamente a quella esistente nel corpo umano.
L’APPLICATORE impiega una gamma di frequenze compresa tra 60 – 70 e 30000 Hz, mentre la maggior parte delle frequenze delle strutture muscolari, ad esempio, è compresa in una gamma di 247 – 619 Hz. L’armonia risultante viene generata da oscillatori e registrata su cassetta durante il trattamento. L’effetto di penetrazione delle frequenze trasmette al paziente una sensazione piacevole simile a quella prodotta da un massaggiatore elettrico ma, in questo caso i suoni prodotti sono le frequenze naturali del corpo.
Il dott. Manners, osteologo e radiologo inglese, sostenitore delle teorie di Jenny e impegnato nella loro applicazione, ha impiegato la terapia cimatica nella cura di dolori reumatici, artriti, fratture, ricostruzione delle articolazioni, strappi muscolari, colpi di frusta, ernia al disco, fibrosità e paralisi. La terapia cimatica è un nuovo metodo terapeutico che non ha più di vent’anni e, quindi, è ancora in fase sperimentale”.


TRIADE
Nel capitolo finale del libro “Cimatica”, Jenny riassume questi fenomeni in tre parti unitarie.
Da una parte abbiamo il potere fondamentale e generativo della VIBRAZIONE, la quale con la sua periodicità sostiene il FENOMENO caratterizzato da due poli. Dall’altra parte abbiamo la FORMA, il MODELLO FIGURATIVO, e il MOVIMENTO o PROCESSO DINAMICO. Questi tre campi – vibrazione e periodicità come il grande campo, e la forma ed il moto come i due poli – costituiscono un tutto indivisibile , dice Jenny, anche se, qualche volta, uno di essi può predominare.
C’è una similitudine tra le figure cimatiche e le particelle quantiche. In entrambi i casi, la forma solida che appare è un’ONDA.
Esse sono entrambe create e simultaneamente organizzate dal principio della pulsazione. Questo è il grande mistero del suono, non c’è solidità; una forma che appare solida è realmente creata da VIBRAZIONI SOTTOSTANTI.
Secondo la Meccanica Quantistica, la materia non è mai inerte, ma è costantemente in uno stato di moto. A livello macroscopico, gli oggetti materiali che ci circondano sembrano passivi ed inerti, ma quando ingrandiamo un frammento apparentemente morto, di pietra o di metallo, vediamo che pullula di attività.
In un tentativo di spiegare l’unità in questo dualismo tra onde e forma, i fisici hanno sviluppato la teoria del CAMPO QUANTICO, in cui il campo quantico o, nella nostra terminologia, la vibrazione è conosciuta come unica realtà.
La particella o forma, l’onda o il moto sono solo due manifestazioni polari della stessa realtà. A livello atomico, la materia ha un aspetto duale: si manifesta come particella o come onda. L’aspetto che essa presenta dipende dalla situazione. In alcuni casi prevale l’aspetto corpuscolare, in altri quello ondulatorio; e questa natura duale è tipica anche della luce e di tutte le altre radiazioni elettromagnetiche.
Secondo il principio di indeterminazione di Heisenberg, non possiamo mai dire che una particella atomica esiste in un dato punto, né che non esiste.
La probabilità, è un aspetto fondamentale della realtà atomica nella nuova fisica. Un altro aspetto decisivo e fondamentale della nuova fisica, di cui il dott. Jenny ne intuiva l’importanza, è che l’osservatore umano non è necessario solo per osservare le proprietà di un oggetto, ma è necessario anche per determinare queste proprietà.
Nella fisica atomica, non possiamo parlare delle proprietà dell’oggetto in quanto tali: esse hanno un significato solo nel contesto dell’interazione dell’oggetto con l’osservatore. Come dice Heisenberg, “ ciò che osserviamo non è la natura in se stessa, ma la natura esposta ai nostri metodi di indagine”.
Lo scienziato non può dunque, assumere il ruolo di osservatore distaccato e obiettivo, ma viene coinvolto nel mondo che osserva fino al punto di influire sulle proprietà degli oggetti che osserva. L’uomo della valle dell'Indo, o dell'Antico Egitto di cui abbiamo parlato nel primo capitolo, ed i mistici di tutti i tempi, sapevano questo, o meglio lo intuivano. Ecco che la scienza moderna, la Meccanica Quantistica intendo, è perfettamente in linea con la Saggezza Antica.
Il concetto di partecipatore è così fondamentale nella visione orientale del mondo, nello Yoga ed in particolare nella filosofia del Vedanta, tanto che i mistici dell’India lo hanno spinto fino alle sue estreme conseguenze, al punto che l’osservatore e l’osservato, soggetto e oggetto, non solo sono inseparabili ma diventano anche indistinguibili.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Alernd, Marco R.

malattia: causata dal mutamento della frequenza di 20/04/2014 19:13 #26652

  • atima
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 658
  • Ringraziamenti ricevuti 174
Università degli studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 61029 Urbino PU IT
Centralino +39 0722 3051
P.IVA 00448830414
Codice Fiscale 82002850418

www.uniurb.it/Filosofia/bibliografie/Crop/Cimatica%20sito.htm

CENNI DI CIMATICA

Molte volte è stata rilevata un’energia sonora durante e dopo l’apparizione di un cerchio.
Lo studio dell’interazione tra suono e materia ebbe il suo principale esponente in Hans Jenny.
Nel 1967 questo fisico svizzero diede vita ad una nuova scienza la cimatica ossia lo studio delle forme d’onda.
Il nome cimatica deriva dal greco chima cioè onda.
Essa dimostra in modo sensazionale il rapporto tra frequenza e forma, rapporto che sta alla base di tutto ciò che esiste.

La fisica dei quanti ha reso possibile la comprensione che qualsiasi forma sia essa minerale, vegetale o animale , è il risultato di legami energetici, i quali assumono una determinata forma in quanto ordinati armonicamente in base alla frequenza dell’energia di base , sia essa sonora, luminosa o di qualsiasi altro genere.
E’ noto in ambiente scientifico che qualsiasi materiale, sottoposto ad una vibrazione specifica assume una sua peculiare forma relativa alla frequenza a cui è stato sottoposto dunque che la forma è il risultato della frequenza d’onda che la genera.




Uno degli esperimenti di Hans Jenny(۞) consiste nello stendere una polvere sottile di licopodio su una lastra metallica. Su questa lastra viene proiettata una vibrazione sonora , le particelle di licopodio si assemblano originando una forma corrispondente alla frequenza sonora.




Questi mezzi , come sono state chiamate le sostanze sottoposte a esperimenti di vibrazione, generarono forme tridimensionali complesse. Nel caso di liquidi si osserva che, a frequenze basse la molecola d’acqua inizia a incresparsi e a vibrare formando semplici cerchi o più cerchi concentrici. Man mano che la frequenza della vibrazione infrasonica aumenta, la molecola d’acqua reagisce incrementando la sua complessità generando magnifiche forme tridimensionali.
Questo fenomeno è analogo a quanto successo nei cerchi nel grano dagli anni settanta ad oggi, in cui le formazioni passarono da semplici cerchi a figure ricche di valori matematici e geometrici, tipici della geometria pitagorica o geometria sacra.
Quello che stupì maggiormente Jenny fu il rilevare che quando il suono imposto era una vocalizzazione dell’antico sanscrito come l’OM,conosciuto da millenni come “il suono della creazione” ( corrispondente al verbo della Bibbia occidentale), la polvere di licopodio rispondeva generando un simbolo che le antiche popolazioni attribuivano al mantra Om, all’universo e al logos solare, cioè un cerchio con un punto centrale. Ricordiamo ciò che enunciò il greco Pitagora “La geometria delle forme è musica solidificata”.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Marco R.

malattia: causata dal mutamento della frequenza di 21/04/2014 14:42 #26664

  • francois
  • Offline
  • Bannato
  • Messaggi: 656
  • Ringraziamenti ricevuti 295
L'emissione del suono OM corrisponde a una emissione di frequenze di pochi Hertz e

serve per attivare una forma di terapia per l'organismo

in quanto tutti gli organi e sistemi del corpo vibrano

tra 1,8 Hertz che è il sistema osseo-cartilagineo

e 8,6 Hertz che è il sistema visivo-auditivo

passando per 4,9 Hertz che interessano il fegato.

Le fusa del gatto corrispondono alle emissioni OM e servono per la sua autocura.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Marco R.

malattia: causata dal mutamento della frequenza di 22/04/2014 15:55 #26689

  • LEGOLAS123
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 464
  • Ringraziamenti ricevuti 41
automa, é l'antipasto? I mod ti hanno detto qualcosa sul topic protetto?
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

malattia: causata dal mutamento della frequenza di 22/04/2014 18:26 #26691

  • atima
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 658
  • Ringraziamenti ricevuti 174
Story of the Dotto Ring - KeelyNet 12/17/01
Read Update as of 03/22/14
Gianni A. Dotto was born in Venice, son of a prominent engineer who was the designer of two hydro-electric generating plants on both the American and Canadian sides of Niagara Falls.
His father was an Italian Marquis and since Gianni is the eldest son, he would have inherited the title had he not become an American citizen. The family is directly descended from Galileo and the Galileo Coat of Arms has been adopted for use as the Foundation's letterhead.
Before World War II, Gianni had received flight training but Mussolini never did trust the Dotto family so Gianni was drafted into the Italian Army as a paratrooper.
When Italy surrendered, Gianni was able to join the American Air Force as a fighter pilot in time to participate in numerous engagements against the German Messerschmitts before the war ended.
After the war, Gianni became head of the racing division of Alfa-Romeo and started race-driving cars of his own design. His racing career ended when his wife, Renata, served him with an ultimatum: 'Either give up racing or me.' He is a prolific inventor as he is owner of many Italian patents bearing on the automotive industry and, subsequently, just as many American patents.
He is highly educated, holding the Italian equivalent of an American Ph.D. in nuclear physics from Milan University and the same degree in mechanical engineering from another Italian technical school. Subsequently, he received a degree in electrical engineering from Wayne University in Detroit.
While Gianni was teaching at Milan University, the medical school requested the services of a physicist to collaborate with the doctors on a research project. This started him on a career as a 'Bio-Physicist;' that is, a physicist that specializes in the area of the science of physics that bears on the human body. This embraces an amazingly wide field as it has to do with magnetic fields, polarity, the various vibrations and pulsations generated by the brain and, of course, the effect of the many facets of nuclear fission on the human body.
It was there that Gianni discovered that magnetic fields induced by an electric coil and by permanent magnets had a small effect on the human body, but that a mild magnetic field created by adjacent hot and cold areas was definitely beneficial. In other words, the thermal unbalance created a magnetic field that matched the natural field of the body.
The development of the 'Dotto Ring' was Gianni's practical way of producing a piece of equipment that could impress the beneficial magnetic field on the body. The ring is 27 inches in diameter, made of heavy copper and has adjacent heated and refrigerated areas. (click for larger picture)
Through the ring he has reproduced in a compact, accessible form the same magnetic environment responsible for the good health and longevity of the Hunza people.
Visitors to Hunzaland always attribute this great advantage to their diet, air and water but Gianni could not accept this belief because there are many valleys in the Himalaya Mountains where the diets, air and water are similar to that of the Hunza's but the inhabitants of these valleys are devoid of the same health and longevity manifestations as in Hunza.
With the principle of the 'Dotto Ring' in mind, a panoramic view of Hunza valley makes Gianni's theory easy to understand. At the head of the valley there is a huge glacier or ice mass and in the valley itself the temperature becomes quite warm thus creating the thermal unbalance mentioned previously and which is re-created in the principle of the 'Dotto Ring.' When a Hunza travels across this valley, he receives a beneficial treatment from a mild magnetic field. The similarity of the 'Dotto Ring' to the Hunza valley is interesting to say the least.
Gianni has written what he describes as a 'simple explanation of just how the ring works.' Simple to a physicist perhaps but difficult for a layman to understand; consequently, the following preliminary explanation has been outlined for the purpose of clarification.
The nucleus of each cell contains a material known as the DNA, which is an abbreviation for de-oxy-ribo-nucleic acid. This subastance contains the life or genetic code. The presence and function of the DNA had long been suspected by our doctor-scientists and had been presented as a theory, but it was only about seven years ago with the development of the electron microscope that the presence of the DNA was confirmed. Now it can be seen, photographed and sketched.
Imagine a tiny ladder twisted together in a coil fashion until the unit forms a double helix. The DNA is pliable and rubbery and is never still as it constantly vibrates in resonance with brain signals and even outside influences. The DNA is polarized, one end being plus and the other being minus. A healthy DNA reproduces healthy cells and aids the body to naturally overcome and eliminat an invasion of bacteria or toxins. This, of course, adds up to good health. When the body lands within the beneficial magnetic field of the 'Dotto Ring,' polarization of the DNA is oriented properly and resonance is synchronized to that of a healthy cell.
Important animal tests required by the medical authorities have been underway for the past three years, culminating in seven official tests that were conducted under rigidly controlled conditions. The test were conducted by Professor Gerald L. Willis, Biology Professor at the University of Dayton, and Dr. Robert E. Zipf, Ph.D. Dr. Zipf is owner of a group of biological laboratories and has been Coroner for Montgomery County, Ohio for twenty years. The room in which the tests were conducted was kept under triple lock so that only Professor Willis had access to the area. Dr. Zipf performed the pathology on the test mice.
Mice, six per cage, and 8 cage per test were injected with cancer cells. In three tests, C-37 cancer cells were used and in two other test, Krib type carcinoma cells were used. The most recent tests were conducted on mice that had induced leukemia.
Results have been very good indeed. The untreated mice died in about seven days while, with a few exceptions, the treated mice survived. When the treated mice were finally sacrificed, they showed no evidence of cancer. These tests, as well as actual experience using the ring on the human body, prove definitely that there are no side effects.
Gianni Dotto has now had five years of experience in the use of his ring. For the past two years the ring has been in operation in his Bio-Physics Laboratory in Kettering, Ohio. Results have been uniformly good.
Following is the scientific paper prepared by Gianni Dotto.



Background of the Theory of the 'Dotto Ring'
Most of the external physical factors which have been implicated in the evolution of life are of an electromagnetic nature. It has now been established that throughout the reviewable geological period the biosphere has been a region of electo-magnetic fields and radiations of all the frequencies know to us - from slow periodic variations of the earth's magnetic and electric fields to gamma rays.
It is fundamentally possible on the basis of general considerations that any of the ranges of the electromagnetic spectrum could have played some role in the evolution of life and are involved in the vital processes of organisms. This has already been demonstrated for a considerable region of the spectrum; for electromagnetic radiations in the infrared range (photobiology) and from x-rays (radiobiology).
The situation is different with the vast remaining region of the spectrum, which includes electro-magnetic fields (EMFs) of superhigh, ultrahigh, high, low, and infralow frequencies. Experimental investigations and theoretical considerations suggest that EMFs can have a significant biological action only when their intensity is fairly high and that such action can be due to only one process; conversion of the electromagnetic energy to heat or vice versa.
There is an increasing amount of reliable experimental data which indicates that EMFs can have non-thermal effects and that living organisms of diverse species, from unicellular organisms to man, are extremely sensitive to EMFs.
Finally, it has been found that very weak natural EMFs can affect organisms of various species. All this indicates the necessity for a fundamentally new approach to the problem of the biological action of EMFs and for the need to reconsider the question of the possible role of EMFs in the vital activity of organisms. (Parin)
It is believed that my work is not the first attempt at such an approach to the problem on the basis of the concept of the informational role of EMFs in the evolution and vital activity of organisms. There exists three kinds of 'biological activity of EMFs':
1. The effect of natural environment EMFs on the regulation of vital processes.
2. The role of internal fields in the organisms in the coordination of physiological processes.
3. The interaction between organisms by means of EMFs.
It is not sufficient to consider only the energetic aspect of the interaction of EMFs with biological systems and in a portion of my past investigations I have dealt with the informational functions of these fields in living nature.
I have constructed equipment necessary to conduct my cancer research. A substantial data bank of case histories has been accumulated. Not all case histories are well defined but general results are amazingly good. This is understndable, however, since I am in the process of establishing the first formulation of a new biological problem.
My concept of the informational functions of EMFs in living organisms and the hypothesis expressed in this respect will undoubtedly rouse interest in a wide circle of the medical readers.
The objectives of this research project are:
1. Prove that the human body responds favorably when exposed to EMFs.
2. Establish what type of EMFs are more effective.
3. Determine the specific frequency of EMFs for different types of disease.

Working Theory of the 'Dotto Ring'
There are four basic, major, but disparate theories explaining the development of cancerous tissues.
1. Virus (theory supported by scientists of Sloan-Kettering, N.Y.).
2. Low negative voltage across cancer cell skin (Cone, NASA).
3. Excess of base pairs per turn on DNA double helix (Dotto).
4. Alteration of the DNA code due to a certain type of virus (Temin).
The first theory would be correct if we are to accept the hypothesis that all the viruses of the four groups responsible for the manufacture of the nucleii (even if similar in size, shape, and crystal form) are tuned to a different frequency, according to the location in the human body of different groups of cells. In this case, a virus out of position can create the Temin phenomena of mixing up the sequence of the DNA code. If this is the case (The theory that some day immunization against cancer will be as simple as polio immunization is unrealistic. The variety of cancer immunization viruses will be in the numerical magnetide of trillions.)
Theory #2 (Cone, NASA) would be acceptable if we consider a cancerous cell a parasit cell, to some extent.
According to Theory #3 (Dotto), the magnetic charge of the genetic code is maintained at the proper level by the electrical property of the double helix, which functions as a common transformer; where the voltage of the primary and the secondary winding is proportional to the number of the turns of the coils.
If the DNA double helix of a cancer cell has a lesser number of turns than the DNA double helix of a normal cell; consequently, the number of base pairs per turns will be greater. Greater base pairs per turn of the double helix and eagerness of completing the outer electron orbiting of the atomic structure of the nucleous leads to a greater capability of reproduction of the DNA.
The second and third theories then are similar in principle but explained from a different observer's viewpoint. One explains the result, the other explains the cause.
Theory #4 (Temin) is a consequence of Theory #1 (Sloan-Kettering, N.Y.) - however, with an incorrect interpretation of the phenomena. Due to the tremendous variety of viruses classified in 8 distinct groups, 4 RNA types and 4 DNA types, there is no way in which to resolve the immunization capability unless the immunization factor can be obtained with the natural method described in the second Dotto patent application #42,301, filed June 1, 1970;
"Milk taken from the right breast of a nursing mother is maintained separate from the milk taken from the left breast. On high 'g' centrifuge, viruses are separated from proteins and fats. Immunization will start with oral or injection methods, by using RNA type viruses from the right breast and repeated two months later with DNA type viruses from the left breast. In the human breast, there are all the variety of viruses necessary for the immunization."
Why, then, the electronic reactor (Dotto Ring Device) and not chemistry to resolve the problem?
To begin with: In the normal process of life of a healthy body, when a new cell is produced, the orbital electron spinning of the new cell assumes a direction opposite to the one of the mother cell, in order to maintain the mutual attraction.
When the increasing kinetic electron energy of the new cells overcome the energy of the mother cell, the orbital electron spinning of the mother cell is forced to change direction and mutual rejection occurs. In the process, the entire energy of the mother cell collapses (in the same fashion as a transformer core) and its energy is absorbed entirely by the new cells.
However, if the energy potential and derived magnetic field in the human body is diminished or unbalanced, the new cell loses the body support to increasing kinetic energy and the dying cell never changes directional electron spinning. The dying cell, then, maintains enough residual energy to be attracted by the new born cell and becomes its parasite.
The DNA of the new cell now must perform double work; support the new cell and the parasite cell, with the result that the life span of the new DNA will be shortened. The oncoming new DNA must now have enough energy to support the dying cell and the parasite cell. Furthermore, it cannot rely any longer on the body support due to a weak or unbalanced magnetic field.
In a desparate attempt to be liberated of the parasite cell, then DNA sends a message to the enzymes. Most of the time the enzymes are too busy in the assimilation of the processed food of modern civilization with the result that the DNA of the new cell now has to support two parasite cells, and so on...
When the combined energy of the parasite cells becomes greater than the energy of the new cell, the new DNA loses control over the RNA in the formation of protein. The RNA's are then formed by the combined genetic code of the DNA of the parasite cells. This will occur when enough or greater genetic code in the summation of parasite cells overcomes the control of the normal DNA.
The DNA code so completed may have all the information necessary to sustain life, but in the wrong sequential order; and a new strange life in the life is born. This phenomeon is known as cancer. From the above explanation it is quite obvious that a cell in the dying process must lose its entire energy to be removed by the blood or lymphatic system, otherwise the body must have enough enzyme supply to destroy the cells before they become parasites.
To prevent and control cancer several methods can be applied;
1. Magnetic intensity, homogenuity, and orientation in the human body must always be maintained at the optimum level.
2. Mineral balance and proper distrubution are essential.
That is, the cell needs copper to convert AC impulses from the nervous system to DC energy. This energy is necessary to maintain the DNA in the proper oscillation frequency.
Aluminum and zinc are necessary to maintain the voltage level.
Iron is necessary to accumlate inductive energy EMF.
The most important elements, magnesium and oxygen, are necessary to insure the total collapsing effect of the iron when the electron orbital spinning in the nucleous reverses.
In modern civilization, where the entire environmental surrounding is bound to destroy humanity, the above conditions are essential for survival. While natural food consumption maintains the proper mineral balance, and may maintain the enzyme proportion in the high level, the most important factor is to supply the body with enough energy to maintain the magnetic field as described above. However, we must clarify that we call magnetic force any energy capable of attracting or repelling matter. In reality, there are four different types of magnetic force, each one caused by a different physical phenomenon.
No. 1 - Permanent magnet. If we try to magnetize a bar of copper, we will never succeed because in the copper the outer orbit of the electrons increases in the kinetic energy without shifing electrons from one orbit to another. The same effect we will obtain if we try to magnetize a bar of nickel.
Now, let's take a copper-nickel alloy, such as alnickel, and expose it to the EMF of a high inductive coil. The directional spinning of the electrons orbit in the nickel does not change, but the orbital spinning of the electrons in the copper reverses its direction.
Result: Any atom of nickel strongly attracts an atom of copper, creating a bipole. The energy summation of all bipoles combined creates one of the strongest permanent magnets on the market - Alnickel V.
Every permanent magnet then must be composed of at least two different atoms, one of which is willing to change the orbital spinning direction of the electrons. This type of permanent magnet is not recommended for any therapeutic purpose for the human body.
While in mice tests this type of permanent magnet seems to be very promising (Barnothy, Pressman, etc.), the physical working principle is similar to the H bonds attraction that holds together the DNA. The tumor in the mouse disappears due to the disassembly of the DNA in the affected cell by the demagnetization effect of the H bonds. At the same time the genetic code of the healthy cell is also altered and the consequences in the following generations could be very undesirable.
No. 2 - Electromagnet. This type of magnetic field obeys the third Newtonian law of motion (to every action there is always an equal and opposite reaction).
If an iron bar is inserted in the center of an inductive coil, every electron traveling along the coil wire forces one electron in the iron bar to travel in the opposite direction. This type of magnetic field is not recommended for any therapeutic purposes.
On the contrary, it has been proved to be detrimental even in mice tests. Electrons flowing along the magnetic coil will shift electrons from one part of the body to another. In this process RNA type viruses of negative polarity will be shifted from diseased cells to healthy cells in the same fashion as the electrons. Furthermore, the shifting of electrons deprives the healthy cells of the energy necessary to support life and will produce severe side effects of dizziness that will last for several days thereafter.
No. 3 - Electrostatic attraction. When we rub a bar of hard rubber or a bar of amber one aqcuires electrons in excess and the other loses electrons from the outer shell orbit. Consequently, one will attract particles rich in electrons, the other will attract particles poor of electrons. This type of magnetic attraction is not recommended because one will weaken the energy of normal cells, the other increase the negative potential of the skin of the cancer cell, thus facilitating the growth of the cancer.
No. 4 - Thermomagnetic field. The thermomagnetic field is the product of the Thompson-Peltier effects combined, known in physics as the Seebeck effect.
The thermomagnetic field is responsible for the general gravitation system: heat (sun) attracts cool (planet) and vice versa. According to Dotto law:

can be applied only between two masses having the same temperature.
This type of magnetic field is the only type of energy proven to be beneficial to animals and humans. Since humans for millions of years have lived in this constant magnetic or gravitational field, the body has become very sensitive to any variation.

What is the Thompson Effect?
One end of a copper rod is heated and the other is cooled. If the hot side is heated high enough, it will thermally increase the kinetic energy of the outer orbit electrons to a point where their kinetic energy (1/2 mv squared) will be greater than the work function and allow them to discharge into space.
Due to the copper conductivity the electrons, instead of dissipating into the air, will shift in tremendous quantity toward the cool side in straight lines, following the heat propagation velocity. By reaction, excited electrons from the cool side will travel in the opposite direction at the speed of a particle (1/2 mv squared) toward the hot side encircling the copper rod by gyroscopic phenomenon and following the Fleming's rule.
The product is very low voltage (few millivolts) as a resultant of the electrons traveling in circular motion. But, as in any electrical circuit, the EMF in the copper rod is governed by the Ohm's law (E/R=I), and will be in the range of several thousand amperes.

Peltier Effect
In a metal alloy bar (such as constantan, 60% Cu, 40% Ni) one end is heated and the other is maintained cold. When the hot end is heated enough, electrons of nickel and copper atoms become excited. The electrons of nickel force the electrons of coper to reverse orbital spinning (as described in Part 1). By centripetal force electrons from the cool side shift toward the hot side. The hot side becomes negative in respect to the cold positive side, exactly opposite to the Thompson effect.
Of course, the Thompson and the Peltier effects are temporary; they last only until the proportion between the cool and the hot side reaches the electrons numerical balance.
Let's now combine the Thompson and Peltier effects together in the thermocouple fashion.
In the Thompson effect the electrons move from the hot side toward the cold side.
In the Peltier effect the electrons travel from the cold toward the hot side, and back to the hot side of the copper to complete the circuit. The temporary phenomenon of the Thompson-Peltier effect now combined becomes permanent for as long as the temperatures of the hot and cold junction are maintained unbalanced. In physics this is known as the Seebeck effect.
Let's now reduce the Peltier effect rod to the minimum possible length according to the equation Con R=Cu Rx pi. The electrons, in the reaction phenomenon described in the Thompson effect, instead of traveling toward the copper hot junction, will be attracted by the centripetal force of the electrons spinning in the Peltier effect, and the free electrons in the Peltier effect will be attracted by the hot junction of the Thompson effect.
Furthermore, to obtain a sawtooth effect of a unijunction transistor, a silicon pellet is added between the two cold junctions, and the EMF becomes unidirectional with oscillatory frequency of approximately 1.9 megacycles.
In this condition 95% of the EMF traveling in linear velocity motion equal to the heat propagation will be accelerated time and time again by the hot side of the ring, and the resulting kinetic energy in the orbital electron spinning will be so great that the various electron shells will travel on the same orbital plane.
As a result, portions of the atom proton energy will be exposed toward the center of the ring. The phenomena then that occur in the Ring Device are unique in their nature and not replaceable by any artificial means.
In the 'Ring Device' the following phenomena can be detected:
1. The voltage is maintained at a minimum of 25 to 45 millivolts. This EMF will produce 120 gauss at the ring circumference, and 10 gauss at the center of the ring. This is approximately 5 times the earth's magnetic field. This magnetic field is sufficient to maintain the orientation of the human body, but too weak to jeopardize the orbital spinning in the H bonding of the DNA.
2. In the electromagnetic field and permanent magnet the electrons travel from the south toward the north pole. If this type of magnetic field is applied to the human body it will have the same deteriorating effect as if the jumper used to start a car is connected to the opposite polarity of the battery. In the ring the EMF travels from the positive pole toward the negative in the same fashion dry batteries are instantly charged by inductive methods.
3. Like in any electrical circuit, the energy across the ring is regulated by the Ohm law where (E=.045 volt/R=5 X 10 to then negative 6th)I = 9,000 amp., as explained before.
It is quite obvious that there is enough energy to supply every one of the 6.3 trillion human cells the proper energy needed. The energy from the ring is transferred to the body by an inductive method similar to the one used to instantly charge a dry battery.
During the treatment the ring is maintained at constant slow motion of 1.5 inches per second. This velocity is sufficient to cause energy transfer from the ring to the body by inductive method, but not fast enough to create any disturbance to the electron orbital spinning in the DNA H bonds.
In the process, the parasite cells (cancer cells) are also charged to the energy level of the healthy cells, and like a faulty car battery, they release the energy and reverse polarity at each end of the inductive effect.
Four to five passages of the ring near the tumor are sufficient to deprive the cell energy and to reverse the orbital spinning of the electrons in the phosphate bonds. In this condition, the bases of the DNA repel each other and the DNA dissolves. At the end of the cell life span the tumor disappears.
Of course, for the 'Ring' to be effective, the treatment must start when the disease is first detected. Radiations of any nature prior to the ring treatment will accelerate the orbital electron spinning in the DNA H bonds, and will jeopardize the benefit of the Ring treatment.
From the above clarification it is quite evident that the 'Ring Device' does not remagnetize, reorient, and homogenize the magnetic field in the body by external magnetization, but by energy transfer in the inductive fashion.
Let's explain with an example:
Consider an electric generator where the rotor is formed of a plurality of magnetic poles.
If the rotor is rotated by external means, the coil winding of the stator absorbs and transfers EMF at the expense of the magnetic pole (electric generator).
If EMF is supplied to the stator winding, the rotor generates power (electric motor) at the expense of external EMF, while the magnetic pole of the rotor will gain intensity.
The human body is like a rotor with an infinite number of poles, DNA frequency, field orientation, etc.. By applying energy from the stator (Dotto Ring) the body will create power, while the magnetic level, DNA H bond and the field orientation gain intensity. The Ring then transfers energy to the body and does not force the body to give up energy by means of external magnetic field.
Furthermore, as will be explained later, the electrons at the end of the sugar phosphate rod and in the atom of hydrogen (H bonds) present at the ends of the bases (nucleotides) have the electron orbital spinning in different directions. This is to insure that sugar is bonded only with phosphate, Adenine only with Thymine, and Guanine only with Cytosine.
When, in the 6 billion bases joined together to form the human DNA, one or two electrons spinning in the phosphate bond are forced to reverse orbital direction by means of a cosmic ray, radiation, high energy photon, microwave beam (Radar), permanent magnet, high intensity electromagnet, laser, etc., due to the property of the sugar crystalline of rotating the plane of polarized light to the right, the DNA immediately will release the hit base and attract a new one to reestablish the genetic code.
But now it is quite possible that the new base connects itself upside down: phosphate with phosphate, sugar with sugar, and Adenine or Thymine with Cytosine or Guanine. The elements attract each other because of oposite directional spinning of the electrons in the H bonds and not because of different chemical composition.
The DNA now is completed again but with a wrong sequence in the genetic information. By reestablishing the homogenuity of the magnetic orientation of the DNA by means of inductive energy, the wrong base is rejected again and the proper one is attracted. In nature plants like peach, apricot, etc., restore the proper DNA sequence by means of Glycosides, always present in the fruit pit.
Glycosides are solids, generally crystalline, and most have a bitter taste. Their solution shows the property of rotating the plane of polarized light to the left. Under the influence of naturally occurring substances (enzymes) present in trace amount in neighboring cells, Glycosides can be split into one or more sugar and non-sugar portions termed Amygdalin.
The Amygdalin shows a greater property of rotating the plane of polarized light to the left than the crystalline sugar to the right. Under the influence of ultraviolet light coming from the sun, the plane of polarization is shifted to the left, and the proper orbital electron spinning in the phosphate base is restored.
The DNA readjustment effect is proportional, of course, to the amount of ultraviolet light available to the plant. For humans, the use of inductive energy is more effective and less complicated.
The Thompson-Peltier effect then, such as produced in the 'Ring Device,' is unique in its form and energy creation and cannot be replaced by any artificial means.
The ring is capable of creating a field feasible for use on the human body as a product of the voltage intensity similar to the voltage measured across a normal cell, but with a current intensity greater than the total amount of energy measured across the entire human body (3-6,000 amps).

Dotto Rings installed at the Foundation


Aging Process
To understand the human aging process, let's now examine the structure and the function of the DNA. Imagine a flexible ladder 1 meter (39" long) composed of 6 billion steps. Each step has the form of two capital T's facing each other. The horizontal line of the 'T' has 70% of its length made of sugar and 30% of phosphate.
The vertical line is of a different composition; Adenine or Guanine, or Thymine, or Cytosine.
At the vertical ends of the 'T' there are atoms of hydrogen. (The hydrogen, first element in the atomic chart, is composed of one proton and one electron.)
At the end of the phosphate rod the orbital electrons spin clockwise. At the end of the sugar rod the orbital electrons spin counter-clockwise.
In the hydrogen atoms, at the end of Adenine and Thymine the electrrons spin clockwise and in the hydrogen atoms at the end of Guanine and Cytosine spin counter-clockwise.
This type of 'T' is called base or nucleotide. The DNA is then formed by 12 billion nucleotides facing each other and connected in a straight line to form the double helix (deoxyribonucleic acid) or DNA. This is the genetic code and every one of the 6.3 trillion cells of the human body has at least one.
To form a new cell the DNA must repeat itself. This is accomplished by splitting the ladder along the middle of the step and reforming two DNA's absolutely identical and in the same sequence. To form two DNA's, another 12 billion nucleotides are necessary.
Inside the cell nucleus there are constantly at least 8 different types of virus, 4 RNA types (negative charge), and 4 DNA type (positive charge). Every pair of virus (one RNA and one DNA type) attract each other to form a bipole. They do so first to protect themselves against any external magnetic disturbance, and second to accumulate energy in the following manner;
Inactive viruses are crystal forms, but in active status, such as inside the cell nucleus,they reveal one RNA or DNA core covered with protein. Of course, even in active status they still maintain all the properties of a crystal, and as a crystal they are very sensitive to the high sound frequency.
Under sound frequency up to 5 megacycles the two viruses continuously strain each other and produce energy due to the piezoelectric effect (the same principle is used in the energy conversion effect of the supersonic generator).
In the ultrahigh sound frequency over 5 megacycles, an isolated inactive virus can be excited to alter the transition temperatures or Curie point and disintegrate (Ruben). The human DNA (like a YAGI antenna one meter long) is tuned to any radio emission between 375-385 megacycles.
Furthermore, the DNA is under the constant influence of charged ions traveling through the nervous system and acting as a modulation frequency. The combined action of the two physical phenomena force the DNA to emit a high frequency sound in the range of 1.9-2 megacycles in order to detect, by returning echo, what type of protein is missing in the cell.
These sound frequencies are not only necessary to the DNA in scanning the type of RNA to produce; but also maintain active the virus in bipole form by means of the strain effect.
To control the energy level from the piezoelectric effect, the RNA type virus covers itself with phosphate and the DNA type virus with sugar. In forming this special type of coating the virus, like any living organism, produces waste. These wastes are accumulated in the center of the rod just formed and will be called Adenine, Guanine, Thymine or Cytosine, according to the type of virus in the bipole.
The process to make the coating is accomplished at the expense of the electrical charge accumulated by the piezoelectric effect. At the end of the charge, to remain active the group of viruses removes the coating that now is in the form of a capital 'T' and exposes itself to the high frequency sound produced by the DNA and the process starts all over again.
Due to the described phenomena, the DNA has always enough bases available to produce RNA strains and to reproduce itself. Now, let's go back to the flexible ladder composed of 6 billion steps.
Suppose we twist this strange ladder so many times as to have only a few steps for every turn of the coil so formed (these steps are called base pairs per turn).
Since every base has different polarity according to the code formed by passed generations, the DNA can be compared to the multi-polarity rotor of an alternator. In the alternator, the speed is inversely proportional to the number of poles and the output power is directly proportional to the energy applied.
At every electrical impulse flowing through the nervous system the DNA moves back and forth as many degrees as one base is separated from the next one. The more base pairs per turn the less degree the DNA has to move and less energy is required to make it vibrate.
Then three are the controlling factors for the DNA to reproduce itself and create a new cell;
a) The kinetic energy of the electron in the H bonds.
b) The number of the base pair per turn in the double helix (DNA).
c) Energy and the frequency of charged ions traveling along the nervous system; i.e., the DNA of the embryo cell in the mother womb has 46 base pairs per turn; the kinetic energy of the electrons in the H bond is weak; charged ions coming from the mother's body are strong.
Result: the DNA produces one cell per second. After 6 weeks of pregnancy, the DNA in the cell of the embryo has 34 base pairs per turn; the kinetic energy of the electrons in the H bonds increase, the charged ions from the mother are unchanged; the DNA produces one cell every minute, and so on...
By the time the fetus is in the 10th lunar month, the single DNA (half from the mother, half from the father) has already reproduced itself more than 6 trillion times.
When the baby is born, the slowing process of reproduction increases. At the age of two, the DNA winds again to have 22 base pairs per turn, 14 at the age of 21, and 10 at the age of 35. From the age of 35 to 55, the 10 based pairs per turn in the DNA do not change.
At approximately the age of 55, the base pairs per turn are reduced to 6. By this time the kinetic energy of the electron in the H bond and the energy of the charged ion become very weak and the DNA stops reproducing itself and the aging process begins. To slow down the body aging process, three factors must be considered;
a) Ways of stretching the DNA to increase the base pairs per turn back to ten, by means of energy in motion up and down along the body as in the 'Ring Device.'
b) Increase the electron kinetic energy in the H bonds by means of proton pulling force. The proton energy available (as previously explained) toward the center of the ring is high enough to attract (in the vacuum) one electron 20 feet away.
c) Increase the energy of the charged ions in the nervous system by means of exercise and proper diet.
At this point it is necessary to clarify one important factor that is the basic secret of life creation. Without explaining the working principle of this secret, we will never understand the vital importance of the homogenuity and orientation of the magnetic field in the human body.
All the 6.3 trillion DNA's of the human body are absolutely identical, all are tuned to the same resonance frequency, all have exactly the same genetic sequence code. Yet the 6.3 trillion cells in the human body, where each DNA is enclosed, are all different, and each one of these cells fits exactly the proper place and functionality in the human system. How is this possible?
The human DNA, as mentioned before, is approximately 39" long (1 meter), has 6 billion steps formed by 12 billion bases. The entire length of the DNA is necessary to maintain and transmit from generation to generation the entire genetic code. Yet only a portion of the DNA (different in every cell) is used to create a specific cell. How is this accomplished?
Suppose we have a thread one meter long. On this thread we insert 46 nylon light beads 1/2 inch long. Let's insert now, this strange chain, in the center of an electrostatic tube with bipole orientation.
After a few seconds all the nylon beads will be charged with the same electrostatic energy and they will repel each other, leaving an interspace between them. They will repel each other, but not with the same force. The interspace between the static charge will be shorter; gradually toward the opposite polarity of the tube the interspace will be longer.
Now the only part of the thread we see is the one not hidden by the beads. Let's now call the thread DNA and the 46 beads chromosomes. Since the chromosomes act as a shield, the only portion of the DNA that controls a specific cell is the one of the interspace between the chromosomes, which for every cell has a different length according to different magnetic intensity, polarity and orientation in the human body. Each chromosome encloses 1,250 DNA's lengths (genes) and each gene is formed of 100,000 base pairs (microgene). Of the total 6 billion steps of the ladder (DNA) only 250 million are really controlling the cell life.
The chromosomes appear immediately after the DNA is formed and they disappear when the cell is completed and just before the DNA is ready to repeat itself, to reappear again only in the new DNA. If the chromosomes of the new DNA, due to the phenomenon previously explained, have the wrong interspace sequence. It is quite possible that the DNA will produce (i.e.) in the neck a cell that belongs to the kidney or vice versa. This also can be called cancer.
Furthermore, like in a musical instrument, the sound produced by the DNA in the scanning system has different harmonics according to the chromosome's interspace.
The virus responsible for the creation of nucleotides in a different group of cells of different harmonics, adjusts the equilibrium potentials of the component charges in the crystal lattice. This pressure effect in the electrical field distribution governs the final crystal structure of the many compounds of the virus.
If a group of RNA type of virus with final crystal structure as a result of harmonics of one group of cells is transferred by means of electromagnetic reaction in a different group of cells, under the influence of the new harmonics, will alter the transition temperature (Curie point).
In this transaction it will lose the protein coating and release the core RNA to control the protein creation in the new cell (Ruben). As a result a new type of cell will be created different from any surrounding cell, and this also will be a cancer cell.
From the above described phenomenon, well known in physics, the Temin theory that the RNA type virus uses its own RNA core as a template to modify the structure of the genetic code and create the reversal of the DNA is absurd.
If the phenomenon exists, it could not be a creation of the present civilization, but has existed from the beginning of time. And there are no record available of claims of apes deriving from humans.
Theories #1 and #4 of the introductory explanation support the principle that some form of cancer and leukemia are caused by isolated virus. In this case a physical principle known as the Pyro piezoelectric effect will be the solution to the problem.
If a Rochelle salt crystal is rapidly cooled from 25 degrees to 0 degrees C, the polarization increases so fast that the normal conductivity cannot bring about equilibrium and a transient potential as great as a thousand volts can be produced between the two electrodes contacting the crystal (Ruben).
Since in the isolated virus crystal, the RNA or DNA type core acts as an electrode between the two poles, when the voltage potential overcomes the core's DC resistance, the energy discharged across it will be so great as to disintegrate the virus core as a common electric fuse.
The same phenomena, of course, is applied to the joint virus (one DNA and one RNA type) existing in the cell nucleus and responsible for the DNA creation. Because of the electrical principle that in an inductance, two joint EMF's opposite and contrary they eliminate each other, no voltage will appear across the joint virus.
In an experiment with dying AKR mice (mice carrying leukemia), a constant laboratory temperature of 35 degrees C was maintained. The cage containing the mice was placed two times a day for 20 minutes each time in a small refrigerator where temperature was kept at 0 degrees C.
After five days of treatments, the mice were sacrificed and pathological studies revealed no evidence of lymphosarcoma.
A piezobaric chamber, where a temperature body change of 25 degrees C can be obtained in less than 1 minute is under construction to repeat the experiment.

Conclusion
By evenly re-establishing the orientation of the body's magnetic field, the virus groups responsible for the manufacture of the nucleii (necessary to the reproduction of the DNA) are bound to stay only in the specific group of cells tuned to their own resonance frequency with no chance of spreading to other parts of the body.
With the correction of the environmental resonance frequency of a group of cells, a virus out of position will become inactive in the same fashion as a portion of a variable capacitor not facing the stator. In Theory #3 (Dotto), the Ring re-establishes the proper number of base pairs per turn on the DNA double helix due to the phenomenon known as 'Wunder' effect.
In a vacuum, a suspended secondary coil inserted in a primary coil of fixed number of turns, adjusts itself to the same primary number of turns when voltage is applied, with capability proportional to the current intensity and inversely proportional to the square of the spring reaction strength of the secondary coil. This principle is widely applied in automatic tuning devices for modern color television.
By applying to the human body voltage, EMF and magnetic intensity similar to the value existing in the DNA of normal cells (in the human between the ages of 35 and 55) a voltage of 45 to 70 millivolts maintains a linearity of 10 base pairs per turn in the double helix (Crick-Watson). The DNA of the cancer cell adjusts itself to the proper level of functionality, regardless of cell condition, since absorbed energy will be inversely proportional to the existing cell energy level.
In the case of 6 base pairs per turn in the double helix (humans over 55), when the DNA stops the reproduction capability, the base pairs per turn are triggered back to 10 and so remain as long as the magnetic intensity is reapplied at least once every 14 days. This results in slowing down the aging process.
Another important factor must be clarified; In widely known mice experiments (Pressman, Barnothy), a combined action of a constant permanent magnetic field and microwaves in the gigacycle range proved to be very efficient in causing tumor recession in mice. This phenomenon is caused by the disturbance action of the microwaves on the normal orbital spinning of electrons in the DNA H bonds. But we must not forget that to the humans we must give the right to live not merely to survive.
However, frequency in the range of 1 to 3 megacycles and modulation frequency of 80 to 200 kilocycles, is known to penetrate deeper into the human body and is capable of breaking the thin skin of the cancer cell without jeopardizing the DNA code of normal cells. (Pressman)
For this reason, the Ring is pretuned on the Peltier junction to the average frequency of 1.8 megacycles, and modulation frequency of 100 kilocycles to obtain current fluctuation chopping effect similar to a unijunction transistor. The Ring is also a 350 ohms television antenna, where the lower band resonance is tuned to a VHF (Thompson effect junction), and the upper band (Peltier junction) is tuned to UHF resonance. The upper frequency then maintains, on the correct level, the activity of the normal cell, while the penetrating low frequency neutralizes the activity of the cancer cells.
Theory #2, which postulates that cancer cells, to some extent, may be considered as parasitic cells, is proven correct as far as the Ring is concerned.
The Ring is an an inductive coil. In the motion along the body, the Ring recharges the cells to the proper desired level. While the normal cells retain the charge, the cancer cells behave like a faulty battery.
At the passage of the Ring, the temporary magnetic charge collapses in the same fashion as transformer lamination.
This collapsing effect is detectable by electrodes of an EEG sensitive to electrical brain impulses. By synchronizing a recorder to the Ring velocity, the location of the collapsing tumor can be detected with 5 cm accuracy.
Many years of investigation have proved the Ring to have no detrimental or side effects. On the contrary, it has proved to be very helpful for people who have suffered from exposure to radiation, cobalt, liner accelerator, etc..
For all the reasons stated above, the Ring should be considered primarily as a tool for physicians in disease prevention and disease control rather than a cure.
Signed : Dr. Gianni A. Dotto
Montgomery County
State of Ohio
The above document was signed before me, a notary public, by the said Dr. Gianni A. Dotto this 8th day February, 1972.
Photocopied signature unreadable - Notary Public

Notes from Jerry Decker
Years ago I had the pleasure of knowing Arthur Coleman, at one time a key research scientist in Research & Development at Rockwell International. Arthur had a small research lab in Rockwall, Texas and he was part of our group in Dallas.
Arthur was a brilliant engineer and scientist, having developed an iontophoretic device for treating all kinds of disease conditions. In his lifetime, he had been involved with many unusual experiments, some he could only hint about.
One of these was this mysterious Dotto ring which was said to heal cancer and reverse aging. After two years of teasing, one day he called me for brunch, saying he had something for me. We met and he said he had decided to give me a copy of the Dotto papers, explained it and asked me not to post them publicly as they had been handed to him in confidence on a trip to Washington for consulting. I promised.
About five years later, I happened to be at a conference where my friend Dr. George Friebott was speaking. After his presentation, we went to lunch and I asked if he'd ever heard of the Dotto Ring. George said he had and later showed me a copy of the same papers Arthur had given me.
On my return to Dallas, I called Arthur and told him about it, he said now that it was finally out I could do with them as I pleased. They were then shared with friends and other networks as well as presented on several occasions over the 8 years of the Dallas Roundtable meetings.
Nexus printed a version of them a couple of years ago. I'd mailed out many copies to people requesting them but never found time to put them online, so here they are. I do see them being sold elsewhere.
Some correlations and concepts you might find of interest;
David Hudson claims monoatomic elements are superconductive and so can store energy. When ingested, he believes they lodge in the tissues and enhance the energy of the 'aura' or Kirlian field which is, in his opinion, a result of dynamic superconductivity. I like to call it an 'attenuated dynamic Meissner field'. Turns out new growing tissues are in fact superconducting, so over time, with ingestion of this material, it is supposed to heal and change your body. I have no direct experience or trustworthy reports about this, but I remain intrigued that a PURE CURRENT as superconductors possess, and which have little if any voltage (produced by resistance) is exactly what Dotto produces with his ring.
Nature tends to seek equilibrium, therefore, immersing a body in a high energy DC magnetic field would cause an energy transfer which would 'pull' up the energy in the body due the 'enriched' background. In this case, I think it could well 'brighten' the aura or the 'Meissner field' which is produced by superconductivity.
Nordic people, Swedes, Danes, etc. have been reported to sit in a hot sauna for a period, then run out naked and roll in the snow. Others jump into freezing water after a hot sauna. Note Dottos mention of the piezoelectric effect where high voltage can be produced inside the body from drastic, rapid temperature changes. Arthur told me he had bought a metal coffin with the idea of lying in a bath of hot water, then rapidly flushing it with cold water and repeat it as with the mice experiment quoted above. The mice were exposed to 0 degrees C for 20 minutes, but humans might take longer because of the thickness of our body. The point is to create as rapid a temperature change as possible.
There are reports the Ring technology was suppressed because the machines would levitate from the floor due to the high magnetic field repelling against the earths field.
Other reports claim Sloan-Kettering removed all funding and destroyed the machines because they actually cured cancer, can't have that as cancer is a very lucrative business.
The last I heard, Dotto had moved back to their family castle in Italy, was now in his 80's and shall we say immersed in religion.
Arthur Abraham Coleman, 73 years of age, passed away on October 23, 1997 in Rockwall, TX. He is best remembered for his invention of the chemical milling process for bonding metals together which is used on most airplane wings, as well as his remarkable electrotherapy device used by many doctors.
The US Patent Office uses a TIFF file format, if you click on Images and nothing comes through, you need to download and install the;
Free AlternaTiff Viewer
install it, reboot your computer, open a patent image,
all the patents before 1971 are ONLY IMAGES,
after 1971 they are text and image
The Dotto Ring patent is 3,839,771

Dotto's Electrostatic Wand patent 3,785,383

Weight Loss Experiments with Peltier junctions
If you have additional information or updates regarding the Dotto Ring
or related technology you would be willing to share online,
please contact Jerry Decker, thanks!


Update as of 03/22/14

A recent email asking about Dotto made me remember I'd not posted what we heard a few years after this article was posted.

Many years ago, I received a contact from a fellow who claimed he actually tracked Dotto down. Supposedly a family castle in Italy.

Dotto was older than dirt by then...very cranky and ate up with god...every other sentence dealt with god...

He said Dotto had received funding years back and moved to an island where he developed a much smaller version of the ring. He and his assistant ran many tests on animals and some on humans...only to find in many cases the ring INDUCED CANCER instead of curing it.

I don't know if the smaller ring was the cause, or were there errors with the original large ring or did it just not work.

The man said Dotto himself now had cancer from his tests with the new ring so didn't have long to live.

So that was around 1992 or so and Dotto was very, very old, like in his late 70s back then.

Gianni A. Dotto - A search finds Gianni A. Dotto was born in 1917 and died in 1998 in Italy.

Gianni Dotto 1917 - 1998 was a member of the Dotto family. Gianni was born on March 10, 1917. Gianni died on July 15, 1998 at 81 years old. Gianni Dotto's last known residence is at zip code XX700.

We were able to locate a death record for Gianni Dotto in the United States Social Security Master Death Index (SSDI). According to information provided to the SSDI, this death record has been verified by a family member of the deceased.

Social Security Death Index - Gianni Dotto - date - dd mm 1998 - city

He had three granted patents

1 - Dotto Gianni A: Electrostatic wand. Anglemyer Alfred A January 15, 1974: US3785383 (15 worldwide citation)

Electrostatic means radiating electrical energy at selected frequencies of the order of megacycles per second is safely and harmlessly coupled capacitively to tissue structure of a human being or of an animal with no significant flow of electrons for reducing sensitivity to pain, at least temporaril ...

2 - Dotto Gianni A: Automotive apparatus. February 13, 1973: US3716098 (1 worldwide citation)

A semiconductor ignition apparatus including semiconductor means and a rotary capacitance means and inductance means wherein the rotary capacitor means and the inductance means cooperates to apply a determined value of reverse voltage to the semiconductor means when the capacitance value of the rota ...

3 - Dotto Gianni A: Method for constructing a thermionic couple. Pro International Corporation October 8, 1974: US3839771

A method for constructing a thermionic couple comprising an apparatus in the form of a ring or loop of metal such as copper having high electrical and thermal conductivity. The ring has spaced ends forming a gap joined by a bridge member formed of material having significantly lower electrical and t ...

I don't know of anyone or any group continuing research based on Dotto's theories.

If you are interesting in age regression, regeneration and rejuvenation, you might check out;

Everything that Follows


Dr. Baugh & the Pre-Flood Environment - 03/31/01

01/12/14 - the Thymus Gland and Rejuvenation

01/29/14 - The Quest for Immortality

02/04/14 - The Seat of Power and Extending Life

02/04/14 - More on the Seat of Power and the Endocrines

Age is a disease so if you are interested in funding this type of novelresearch, you may;
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

malattia: causata dal mutamento della frequenza di 22/04/2014 18:50 #26692

  • alexpio
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 430
  • Ringraziamenti ricevuti 365
LEGOLAS123 ha scritto:
automa, é l'antipasto? I mod ti hanno detto qualcosa sul topic protetto?


Spero vivamente di sbagliarmi, ma anche se l'argomento sara' di enorme interesse, credo che tu non troverai le risposte che cerchi neanche dopo frutta, caffe' e digestivo.

Pio
who knows least obeys best
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: sampei

malattia: causata dal mutamento della frequenza di 22/04/2014 19:03 #26693

  • LEGOLAS123
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 464
  • Ringraziamenti ricevuti 41
non ho capito?
ps: atima, automa è ovviamente non voluto, è colpa del correttore automatico....
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

malattia: causata dal mutamento della frequenza di 22/04/2014 19:28 #26694

  • LEGOLAS123
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 464
  • Ringraziamenti ricevuti 41
forse hai ragione, tanto vale uscire dal topic
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

malattia: causata dal mutamento della frequenza di 22/04/2014 19:54 #26695

  • atima
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 658
  • Ringraziamenti ricevuti 174
non è stato avviato nessun topic protetto....
non c'è interesse...
ciao
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

malattia: causata dal mutamento della frequenza di 22/04/2014 21:59 #26700

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2977
  • Ringraziamenti ricevuti 1661
Yagoo ha detto che all'admin serve un pò di tempo per preparare la pagina protetta.
Atima, non ce l'hai già tradotto in ita l'ultimo tuo post?
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

malattia: causata dal mutamento della frequenza di 22/04/2014 22:46 #26701

  • sampei
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • .
  • Messaggi: 786
  • Ringraziamenti ricevuti 140
atima ha scritto:
non è stato avviato nessun topic protetto....
non c'è interesse...
ciao

per me l'interesse c'è! :cheer:
"..Le stelle stanno in cielo, i SOGNI non lo so.. so solo che son POCHI quelli che si avverano!"
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

malattia: causata dal mutamento della frequenza di 23/04/2014 02:26 #26710

  • LEGOLAS123
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 464
  • Ringraziamenti ricevuti 41
atima ..il mio post era riferito a pio... un grande interesse lo abbiamo dimostrato in tutti i modi possibili....
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

malattia: causata dal mutamento della frequenza di 23/04/2014 15:58 #26714

  • alexpio
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 430
  • Ringraziamenti ricevuti 365
LEGOLAS123 ha scritto:
atima ..il mio post era riferito a pio... un grande interesse lo abbiamo dimostrato in tutti i modi possibili....


Non so esattamente quale post fosse riferito a me, ma io ho capito benissimo che c'era un grande interesse da parte tua, ed in modo ancora piu' accentuato quando si e' iniziato a parlare di rigenerazione di tessuti.

Io ho smesso di intervenire nel momento in cui, menzionando gli esperimenti di Poponin, e' intervenuto Atima dicendo di essere "concretamente piu' avanti", essendo riuscito ad ottenere risultati inspiegabili e replicabili. A quel punto, tutto quello che avrei potuto aggiungere io sarebbe stato obsoleto, e non ho fatto altro che fare una "standing ovation (in privato) ad Atima, e farmi da parte.

Da quel momento ad oggi ho scambiato un paio di emails con Atima, con il risultato di essere in confusione totale e con la sensazione che i suoi risultati poco avessero a che fare con frequenze ( e qui' spero vivamente di sbagliarmi ), perche' queste non sono mai state menzionate parlando di risultati ottenuti.

Ora, questo tuo interesse per l'approfondimento della topica non so se Atima l'abbia capito allo stesso modo mio, fatto sta che qualche giorno fa gli ho scritto privatamente in modo direi non proprio garbatissimo, invitandolo ad intervenire nel forum per fare chiarezza.

Cito testualmente:

"P.S. se quello che avresti da dire poco ha a che fare con Rife e frequenze, ti consiglierei di intervenire nel forum e farlo presente ai partecipanti alla discussione. Diverse persone mi hanno contattato in privato chiedendomi di te e di quale direzione prendera' la discussione........c'e' molta attesa e ci vuole molto poco a deludere tutti"

Atima mi ha risposto molto garbatamente come sempre, ma non ho capito se ha ancora intenzione di andare avanti con quello che si era proposto di fare.

Tutto qui. A questo punto credo sarebbe d'obbligo fare un po di chiarezza.

Pio
who knows least obeys best
Ultima modifica: 23/04/2014 15:59 da alexpio.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

malattia: causata dal mutamento della frequenza di 23/04/2014 16:12 #26715

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2977
  • Ringraziamenti ricevuti 1661
Immagino che Atima vorrà parlare a proposito di questo argomento che ha postato:
Mentre Gianni insegnava all'Università di Milano , la scuola di medicina ha chiesto i servizi di un fisico a collaborare con i medici su un progetto di ricerca . Questo lo ha iniziato una carriera come un ' Bio- fisico ; ' cioè , un fisico specializzata nel campo della scienza della fisica che porta sul corpo umano . Questo abbraccia un campo straordinariamente ampia in quanto ha a che fare con campi magnetici , la polarità , le diverse vibrazioni e pulsazioni generate dal cervello e, naturalmente , l'effetto delle molteplici sfaccettature della fissione nucleare sul corpo umano .
Fu lì che Gianni scoperto che i campi magnetici indotti da una bobina elettrica e da magneti permanenti avevano un piccolo effetto sul corpo umano , ma che un campo magnetico creato da lieve zone calde e fredde adiacenti era sicuramente vantaggioso . In altre parole , lo squilibrio termico creato un campo magnetico che ha riscontrato il campo naturale del corpo .
Lo sviluppo del ' Dotto Ring' era modo pratico di Gianni di produrre un pezzo di materiale che potrebbe impressionare il campo magnetico benefico sul corpo . L'anello è di 27 pollici di diametro , in rame pesante e ha zone adiacenti riscaldati e refrigerati .


While Gianni was teaching at Milan University, the medical school requested the services of a physicist to collaborate with the doctors on a research project. This started him on a career as a 'Bio-Physicist;' that is, a physicist that specializes in the area of the science of physics that bears on the human body. This embraces an amazingly wide field as it has to do with magnetic fields, polarity, the various vibrations and pulsations generated by the brain and, of course, the effect of the many facets of nuclear fission on the human body.
It was there that Gianni discovered that magnetic fields induced by an electric coil and by permanent magnets had a small effect on the human body, but that a mild magnetic field created by adjacent hot and cold areas was definitely beneficial. In other words, the thermal unbalance created a magnetic field that matched the natural field of the body.
The development of the 'Dotto Ring' was Gianni's practical way of producing a piece of equipment that could impress the beneficial magnetic field on the body. The ring is 27 inches in diameter, made of heavy copper and has adjacent heated and refrigerated areas.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

malattia: causata dal mutamento della frequenza di 23/04/2014 21:59 #26719

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2977
  • Ringraziamenti ricevuti 1661
Anelli di Dotto
Sogni dimenticati. Gli anelli di Gianni Dotto .
In qualche polveroso archivio, pieno di segreti e di incredibili cose archiviate, giace anche la storia di Gianni Dotto.
di Paolo Nicoletti

Tra i nostri sogni dimenticati, che altro non sono che illusioni o intuizioni dimenticate o incredibili o semplicemente assurde ma comunque godibili e interessanti come reperti del passato, non potevano mancare gli anelli del Dott. Prof. Gianni Dotto.

Considerando che il “pollice” anglosassone corrisponde a 2,54 centimetri, l ‘ anello di Dotto aveva un diametro di 27 pollici, era fatto di rame pesante ed aveva aree adiacenti sia riscaldate che refrigerate. L’anello, o gli anelli, di Dotto era parte di una macchina che avrebbe dovuto impiegare i campi elettromagnetici (EMF) per ottenere effetti positivi sul corpo umano. In particolare il Dott. Gianni Dotto riteneva che un campo magnetico indotto da una bobina elettrica e da magneti permanenti avrebbe potuto avere effetti positivi sul corpo umano , e che tali effetti sarebbero stati moltiplicati da un mite campo elettromagnetico influenzato dall’adiacenza di aree contemporaneamente fredde e calde . Ovvero, lo squilibrio termico avrebbe potuto influenzare un campo elettromagnetico tanto da ricreare la carica magnetica ottimale per il corpo umano.

Questi complessi macchinari di Dotto rimangono a noi soltanto come narrazione di un sogno dimenticato.

Ed anzi il lettore dovrà sempre ricordare che qui ci si limita a riferire fonti e notizie del passato, spesso sprovviste di prove od applicazioni funzionanti in data odierna, e che quindi si sconsiglia sempre e chiunque dal tentare anche solo lontanamente di replicare esperimenti o tecniche del passato, senza possederne comunque i rudimenti e la completa consapevolezza dei rischi possibili.

Gianni Dotto arrivò a concepire la sua macchina studiando, come tanti altri inventori del Novecento, la popolazione asiatica degli Hunza. Tale popolo misteriosamente raggiunge ragguardevolissime età di molto superiori ad altre popolazioni asiatiche, pur longeve, che vivono vicine agli Hunza. Il mistero degli Hunza è ben lungi dall’essere svelato, anche se tanti scienziati ed inventori hanno impiegato molto tempo e risorse per cercare una soluzione. Tra coloro che si sono scervellati sul popolo degli Hunza, ricordiamo ad esempio l’ingegnere romeno Henry Coanda, che fu uno dei pionieri della moderna aerodinamica nonché uno dei padri della moderna aviazione e che lasciò orme significative in vari campi dello scibile ( oltre ad essere marito di Gloria Swanson), il quale era convinto che il segreto era nell’acqua bevuta ogni giorno dagli Hunza. L’acqua degli Hunza è stata per anni studiata da inventori come Patrick Flanagan, con la sua Microhydrin.

Ma torniamo al Dott. Gianni Dotto. Il quale fu uno dei visitatori della Terra degli Hunza.

Ma prima, apriamo una parentesi.

Uno dei misteri di Dotto consiste nella assoluta mancanza di tracce , tanto che la sua storia possiamo trovarla su siti e riviste di settore, come “Nexus”, “Rexresearch”,”Keelynet” e via dicendo. In genere, la maggior parte delle notizie le troviamo su articoli di Jerry Decker, il quale è un giornalista e ricercatore noto per siti e riviste su argomenti strani o non convenzionali. Jerry Decker, molto correttamente, riporta sempre che la maggior parte delle sue notizie su Dotto gli vengono da un compassato signore, Arthur A. Coleman, brillante scienziato ed ingegnere che aveva lavorato per anni nei laboratori della Rockwell International in Texas. Coleman aveva regalato a Decker un incartamento su Dotto e sui suoi esperimenti pregandolo di non parlarne se non anni dopo.

Una volta divulgate, le carte di Dotto consistono di un articolo di un giornalista sconosciuto ( forse Coleman stesso??), illustrato con efficaci e suggestivi disegni tra cui il ben conosciuto ritratto di Dotto, nonché di spiegazioni di Dotto stesso rilasciate davanti ad un notaio americano. Tra le carte di Dotto abbiamo anche alcuni brevetti, tutt’ora facilmente consultabili. L’articolo giornalistico su Dotto, di cui non abbiamo né l’autore né la testata della rivista, è assai circostanziato, tanto da raccontare vita e miracoli di Dotto, quel che ha studiato, dove ha lavorato, con chi ha fatto esperimenti e ricerche, presso quali Istituti ha insegnato, la moglie, il castello di famiglia, la sua carriera giovanile presso il settore corse dell’Alfa Romeo e via dicendo.

Sembra quindi difficile spiegare perché non si abbiano notizie o immagini del Dott. Gianni Dotto se non attraverso le scarse fonti di cui sopra, le quali riferiscono che (vedasi il sito di rexresearch) “The Dotto ring was a successfull treatment for cancer” ( l’anello di Dotto era un tentativo di cura per il cancro), e che la stampa e la pubblica opinione non si occuparono più di dotto dopo che negli ’70 del Novecento la FDA decretò la soppressione della sua tecnologia.

In alcune versioni della storia si riferisce addirittura di ipotetiche tendenze a “to levitate” , proprie delle apparecchiature in questione, nelle quali Dotto aveva riferito di aver messo insieme gli esperimenti di Thompson, Peltier e Seebeck. Altri riportano che Dotto avrebbe raggiunto età molto avanzate, in Italia, nel suo castello di famiglia, “immersed in religion”. E nel sito (vedasi il sito di hasslberger) troviamo che Gianni Dotto era uno degli inventori che avevano offerto soluzioni per scomporre l’acqua distillata in idrogeno ed ossigeno, ai fini della propulsione ad idrogeno ( tutti questi inventori, per la verità, finirono in modo strano) .

Non dovrebbe, quindi, essere difficile trovare altre notizie su Dotto, intervistare coloro che lo hanno conosciuto, trovare scritti universitari ed accademici, nonché suoi appunti ed altro materiale, procurarsi almeno l’immagine sui suoi documenti . Ma non è così. Anzi, è quasi come se non fosse mai esistito.

Supponendo, quindi ,che il Marchese, nonché fisico,ingegnere, bio-fisico, pilota ed inventore Gianni Dotto possa essere mai esistito, torniamo dunque al suo viaggio nella Terra degli Hunza, ammesso che tale viaggio sia mai avvenuto.

Le fonti riportano che Dotto ebbe a visitare questa Terra di gente longeva, e non si trovò d’accordo con altri visitatori che vedevano nell’aria e nella dieta o nell’acqua degli Hunza il segreto della loro longevità. Così, egli si basò sulle vedute panoramiche della Valle degli Hunza, la quale era caratterizzata da una fonte ghiacciata, con tanto di masse ghiacciate galleggianti, la cui temperatura diventava progressivamente più calda lungo il cammino nella vallata, creando lo scompenso termico che Dotto avrebbe messo alla base dei suoi famosi anelli e dei suoi brevetti. Ammesso che essi siano mai esistiti .
QUI UN VIDEO
vimeo.com/10631133

e qui molte più cose
www.fieldsforlife.org/Dr.DOTTO_r2.pdf
Ultima modifica: 23/04/2014 22:08 da Clara.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

malattia: causata dal mutamento della frequenza di 24/04/2014 10:46 #26721

  • atima
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 658
  • Ringraziamenti ricevuti 174
alexpio ha scritto:
Io ho smesso di intervenire nel momento in cui, menzionando gli esperimenti di Poponin, e' intervenuto Atima dicendo di essere "concretamente piu' avanti", essendo riuscito ad ottenere risultati inspiegabili e replicabili. ….. qualche giorno fa gli ho scritto privatamente in modo direi non proprio garbatissimo, invitandolo ad intervenire nel forum per fare chiarezza. …..
Atima mi ha risposto molto garbatamente come sempre, ma non ho capito se ha ancora intenzione di andare avanti con quello che si era proposto di fare…..
Tutto qui. A questo punto credo sarebbe d'obbligo fare un po di chiarezza.
Pio

Caro Pio,
sei gentile come sempre: chiarisco l’equivoco! Io ho affermato di ottenere risultati terapeutici ottimi anche su malattie oggi con difficoltà curabili o anche incurabili con una sinergia molto chiara di terapie, non creo affatto che l area della medicina energetica da sola oggi sia in grado di fare ciò… forse un domani… ma non oggi…


Clara ha scritto:
Immagino che Atima vorrà parlare a proposito di questo argomento che ha postato:…. un campo magnetico creato da lieve zone calde e fredde adiacenti era sicuramente vantaggioso . In altre parole , lo squilibrio termico creato un campo magnetico che ha riscontrato il campo naturale del corpo .
Lo sviluppo del ' Dotto Ring' era modo pratico di Gianni di produrre un pezzo di materiale che potrebbe impressionare il campo magnetico benefico sul corpo . L'anello è di 27 pollici di diametro , in rame pesante e ha zone adiacenti riscaldati e refrigerati …...

Concordo con le considerazioni fatte: frequenze, magnetoterapia e terapie complementari se gestite in maniera corretta oggi ci danno dei risultati replicabili e costanti anche su malattie difficilmente curabili…
Ultima modifica: 24/04/2014 10:48 da atima.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

malattia: causata dal mutamento della frequenza di 24/04/2014 19:15 #26732

  • LEGOLAS123
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 464
  • Ringraziamenti ricevuti 41
Cosa intendi con terapie complementari? farmaci allopatici?medicina tradizionale occidentale?
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

malattia: causata dal mutamento della frequenza di 24/04/2014 23:26 #26736

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2977
  • Ringraziamenti ricevuti 1661
Atima per favore, toglimi subito subito una curiosità, avete fabbricato l'anello di Dotto?
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

malattia: causata dal mutamento della frequenza di 25/04/2014 16:00 #26740

  • alexpio
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 430
  • Ringraziamenti ricevuti 365
atima ha scritto:

Caro Pio,
sei gentile come sempre: chiarisco l’equivoco! Io ho affermato di ottenere risultati terapeutici ottimi anche su malattie oggi con difficoltà curabili o anche incurabili con una sinergia molto chiara di terapie, non credo affatto che l'area della medicina energetica da sola oggi sia in grado di fare ciò… forse un domani… ma non oggi…

Ciao Stefano,
devo contraddirti in quanto a risultati ottenibili con la sola medicina energetica, se per medicina energetica intendi l'uso di frequenze, elettricita', e/o campi magnetici.

Ho visto cosa sei stato capace di ottenere con la tua sinergia di terapie e ti applaudo nuovamente, ma quel domani di cui parli e' gia' qui'.

Conosco ricercatori che hanno ottenuto risultati inpensabili, come una persona in dialisi da anni che ha avuto i reni rigenerati con sole frequenze....... 3 generatori di frequenze, sfasati tra di loro, a mandare le stesse frequenze, e la funzionalita' renale ridotta a poco piu' del 10% che nel giro di 3 mesi ritorna ad una funzionalita' superiore al 90%, o la rigenerazione del pancreas di una persona affetta da diabete tipo 1, e non sto neanche a menzionare i casi di cancro guariti completamente.

La cosa pero' straordinaria, in tutto questo di per se' gia' straordinario, dove davvero la realta' supera la fantasia, e' il fatto che questi risultati sono stati ottenuti in "remote", con i pazienti e i generatori di frequenze divisi dagli oceani, con le macchine a trattare solo un campione del DNA del paziente.

In uno dei tuoi post hai detto che le frequenze funzionano, ma non e' facile trovarle. Niente di piu' vero di questo.

Tutti chiedono e si concentrano su quale sia la migliore apparecchiatura Rife, ma nessuno pare capire che la cosa piu' importante e' lo "inchiodare" la frequenza giusta per il patogeno da trattare, e pochissimi sanno che la una gran parte dei patogeni hanno almeno 4 stadi evolutivi durante il loro ciclo vitale, e trovare la frequenza mortale per tale patogeno e' come fargli un vestito; come fai allora a far calzare il vestito di un neonato ad un adolescente o ad un adulto? Il problema principale con l'applicazione delle frequenze Rife e' che necessitano quasi sempre almeno 4 frequenze per un singolo patogeno.

Comunque credo che qui andiamo a creare un po di confusione se continnuiamo a sovrapporre treads differenti che mirano a trattare piu' o meno la stessa topica.

Pio
who knows least obeys best
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: LEGOLAS123

malattia: causata dal mutamento della frequenza di 26/04/2014 11:12 #26754

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2977
  • Ringraziamenti ricevuti 1661
Alex, tempo fa avevo postato alcuni articoli su esperimenti fatti in Cina sull'utilizzo del qi gong da parte di maestri esperti...
www.alleanzadellasalute.info/forum/Mente...sul-qigong.html#8353

Esperimenti a distanza
Nell 'esperimento la waiqi fu emessa da Yan Xin ogni volta per un periodo dai 40 minuti ai 60 minuti in una località distante 2000 Km. dal laboratorio.
Vennero sottoposte all'esperimento diverse sostanze chimiche come campioni di triptofano, albumina di siero bovino, vitamina B12, rodammina, fluorescina, soluzioni di cadmio ,di rame, di nichel di zinco, ed eseguite misurazioni differenti con termovisori ad infrarosso, laser a fluorescenza, spettrometri ad ultravioletti e a luce visibile, laser Raman, spettrometri a risonanza paramagnetica e altri strumenti di precisione.
I risultati furono riportati al primo Congresso Internazionale di Qicongologia e Medicina. In ogni provetta si ebbero significative variazioni.
Questi esperimenti a distanza sono stati ripetuti diverse volte con successo.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

malattia: causata dal mutamento della frequenza di 27/04/2014 11:53 #26774

  • atima
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 658
  • Ringraziamenti ricevuti 174
alexpio ha scritto:
atima ha scritto:
Ciao Stefano,...
Ho visto cosa sei stato capace di ottenere con la tua sinergia di terapie e ti applaudo nuovamente, ma quel domani di cui parli e' gia' qui'.....o

Pio ti assicuro che non hai ancora visto niente... ;)
noi siamo in grado di rendere fruibile la nostra metodica: ossia di dare dei benefici a TUTTI... OGGI! ....NORMATIVE PERMETTENDO! Gli altri parlano di sperimentazioni... Il diabete tipo 1 noi lo guariamo in pochi giorni con la nostro metodica: sempre! :cheer:

alexpio ha scritto:
atima ha scritto:

In uno dei tuoi post hai detto che le frequenze funzionano, ma non e' facile trovarle. Niente di piu' vero di questo.
...

Infatti noi usiamo il dark field per testare, abbiamo i nostri microscopi....... ;)

alexpio ha scritto:
atima ha scritto:
....credo che qui andiamo a creare un po di confusione se continnuiamo a sovrapporre treads differenti che mirano a trattare piu' o meno la stessa topica.
Pio

Non è semplice l'argomento e si presta a sinergie... però se volete possiamo razionalizzare...
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

malattia: causata dal mutamento della frequenza di 27/04/2014 12:21 #26776

  • atima
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 658
  • Ringraziamenti ricevuti 174
alexpio ha scritto:
Ciao Stefano,...
Ho visto cosa sei stato capace di ottenere con la tua sinergia di terapie e ti applaudo nuovamente, ma quel domani di cui parli e' gia' qui'....

Pio ti assicuro che non hai ancora visto ...niente!!!!!;)( Il diabete tipo 1 noi lo guariamo in pochi giorni con la nostra metodica: sempre! ... per non parlare di altre malattie incurabili....) noi siamo in grado di rendere fruibile la nostra metodica: ossia di dare dei benefici a TUTTI... OGGI! ....NORMATIVE PERMETTENDO (big pharma ci vedrebbe volentieri ...in paradiso!!!!) :P
Gli altri parlano ancora .....di sperimentazioni... :cheer:




alexpio ha scritto:
In uno dei tuoi post hai detto che le frequenze funzionano, ma non e' facile trovarle. Niente di piu' vero di questo.
...

Infatti noi usiamo il dark field per testare, abbiamo i nostri microscopi, non mi pare siano in tanti a farlo....... ;)




alexpio ha scritto:
...credo che qui andiamo a creare un po di confusione se continnuiamo a sovrapporre treads differenti che mirano a trattare piu' o meno la stessa topica.

Non è semplice l'argomento e si presta a sinergie... però se volete possiamo razionalizzare...oppure mi levo di torno...
Ultima modifica: 27/04/2014 12:35 da atima.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

malattia: causata dal mutamento della frequenza di 27/04/2014 12:25 #26777

  • atima
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 658
  • Ringraziamenti ricevuti 174
Clara ha scritto:
Atima per favore, toglimi subito subito una curiosità, avete fabbricato l'anello di Dotto?

No però abbiamo ottenuto risultati CLINICI continuativi migliori dei suoi con le nostre metodiche sinergiche... utilizzando anche i campi magnetici e le frequenze..., ma non solo...
Ultima modifica: 27/04/2014 12:25 da atima.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

malattia: causata dal mutamento della frequenza di 27/04/2014 12:47 #26778

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2977
  • Ringraziamenti ricevuti 1661
Yagoo mi ha fatto sapere che tra un pò la pagina con pass dovrebbe essere pronta, aspettiamo speranzosi...intanto Atima se puoi, prova a dirci quali sono i differenti campi che fate interagire nell'affrontare patologie complesse e gravi...
Ultima modifica: 27/04/2014 12:48 da Clara.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

malattia: causata dal mutamento della frequenza di 27/04/2014 13:11 #26782

  • yagoo40
  • Offline
  • Amministratore
  • Messaggi: 1853
  • Ringraziamenti ricevuti 868
Clara ha scritto:
Yagoo mi ha fatto sapere che tra un pò la pagina con pass dovrebbe essere pronta, aspettiamo speranzosi...intanto Atima se puoi, prova a dirci quali sono i differenti campi che fate interagire nell'affrontare patologie complesse e gravi...

Ho scritto nuovamente a Gianluca. Attendiamo
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

malattia: causata dal mutamento della frequenza di 27/04/2014 16:58 #26785

  • alexpio
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 430
  • Ringraziamenti ricevuti 365
atima ha scritto:

Pio ti assicuro che non hai ancora visto ...niente!!!!!;)( Il diabete tipo 1 noi lo guariamo in pochi giorni con la nostra metodica: sempre! ... per non parlare di altre malattie incurabili....) noi siamo in grado di rendere fruibile la nostra metodica: ossia di dare dei benefici a TUTTI... OGGI! ....NORMATIVE PERMETTENDO (big pharma ci vedrebbe volentieri ...in paradiso!!!!) :P
Gli altri parlano ancora .....di sperimentazioni... :cheer:

Io avevo capito benissimo cosa ti tiene le mani legate, e mi fa un enorme piacere se ancora non ho visto niente, pero' leggere un rigo alla settimana su questa topica ........ magari potresti mandare fuori qualcosa tipo un "newsletter" anche soltanto a coloro che ritieni possano non crearti problemi di alcun genere.

atima ha scritto:

Infatti noi usiamo il dark field per testare, abbiamo i nostri microscopi, non mi pare siano in tanti a farlo....... ;)

Ognuno ha la propria metodologia, e secondo me, quando i risultati ti danno ragione poco importa come ci si arriva. Tanto per citartene uno, rischiando di cadere nel ridicolo, ho visto trovare delle frequenze con strumenti da rabdomante che non risultavano con l'uso dei piu' sofisticati apparati elettronici.


atima ha scritto:
Non è semplice l'argomento e si presta a sinergie... però se volete possiamo razionalizzare...oppure mi levo di torno...

Non so se hai male interpretato la mia richiesta, ma sicuramente non era mia intenzione dirti di levarti di torno, anzi......

Pio
who knows least obeys best
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

malattia: causata dal mutamento della frequenza di 27/04/2014 17:30 #26786

  • LEGOLAS123
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 464
  • Ringraziamenti ricevuti 41
Senza polemica, ma é possibile che dopo tutto questo tempo non si sia riusciti a creare e una sezione con psw?
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

malattia: causata dal mutamento della frequenza di 27/04/2014 20:23 #26795

  • atima
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 658
  • Ringraziamenti ricevuti 174
"...ho visto trovare delle frequenze con strumenti da rabdomante che non risultavano con l'uso dei piu' sofisticati apparati elettronici...."

x Pio concordo!!!!! ;)

non so se sia già stato scritto.... ;)

Scoperte di ricercatori russi sul DNA:
Versione originale
By Grazyna Fosar e Franz Bludorf

IL DNA UMANO E’ UN INTERNET BIOLOGICO e sotto molti aspetti è superiore a quello artificiale. L’ultima ricerca scientifica russa spiega direttamente o indirettamente i fenomeni quali la veggenza, l’intuizione, le guarigioni indotte spontanee o a distanza, l’auto-guarigione, le tecniche che usano affermazioni, la/le insolita/e luci/aura attorno alle persone (soprattutto, maestri spirituali), l’influenza della mente su modelli del tempo e su molte altre cose.

Per di più, c’è la prova di un nuovo intero tipo di medicina nella quale il DNA può essere influenzato e riprogrammato con le parole e le frequenze SENZA asportare o sostituire i singoli geni.

Solo il 10% del DNA viene usato per costruire le proteine. E’ questo sottoinsieme del DNA che interessa ai ricercatori occidentali e che viene esaminato e catalogato. L’’altro 90% del DNA è considerato “DNA spazzatura”. I ricercatori russi, comunque, convinti che la natura non sia stupida, si sono uniti a linguisti e genetisti nell’impresa di esplorare quel 90% di “DNA spazzatura”.

I loro risultati, le scoperte e le conclusioni sono semplicemente rivoluzionarie! Secondo loro, il DNA non è solo responsabile per la costruzione del corpo ma serve anche come magazzino dati e nella comunicazione. I linguisti russi hanno scoperto che il codice genetico, specialmente in quell’apparentemente inutile 90%, segue le stesse regole di tutte le lingue umane. A questo scopo essi hanno comparato le regole della sintassi (il modo in cui le parole vengono messe assieme per formare le frasi), della semantica (lo studio del significato nelle forme del linguaggio) e le regole di base della grammatica.

Hanno scoperto che gli alcalini del DNA seguono una grammatica regolare e si sono stabiliti delle regole, come noi abbiamo fatto con le nostre lingue. Cosi le lingue umane non sono comparse per caso, ma sono un riflesso dello stesso DNA.

Il biofisico e biologo molecolare russo, Pjotr Garjajev, e i suoi colleghi hanno anche esplorato il comportamento vibrazionale del DNA. (Per farla breve faccio qui un riassunto. Per ulteriori informazioni, si veda l’appendice alla fine dell’articolo). L’ultima riga diceva: “I cromosomi vivi funzionano proprio come computer solitonici/olografici usando la radiazione laser del DNA endogeno.”

Questo significa che sono riusciti per esempio a modulare alcuni modelli di frequenza su un raggio laser e con esso hanno influenzato la frequenza del DNA e di conseguenza la stessa informazione genetica. Poiché la struttura basica delle coppie di DNA alcalino e del linguaggio (come spiegato prima) hanno la stessa struttura, non è necessaria nessuna codifica del DNA.

Si possono semplicemente usare parole e frasi del linguaggio umano! Anche questo, è stato sperimentalmente provato! La sostanza viva del DNA (nel tessuto vivo e non in vitro) reagirà sempre ai raggi laser modulati sul linguaggio e persino alle onde radio. se vengono usate le giuste frequenze.

Questo finalmente e scientificamente spiega perché le affermazioni, il training autogeno, l’ipnosi e cose simili possono avere tali forti effetti sugli uomini e sui loro corpi.

Per il DNA é del tutto normale e naturale reagire al linguaggio. Mentre i ricercatori occidentali tagliano i singoli geni dai filamenti del DNA e li inseriscono altrove, i russi lavorano con entusiasmo su strumenti che possono influenzare il metabolismo cellulare attraverso frequenze radio e di luce adatte e modulate al fine di riparare difetti genetici.

Il gruppo di ricercatori di Garjajev ha avuto successo nel dimostrare che con questo metodo i cromosomi danneggiati, per esempio, dai raggi x, possono essere riparati. Hanno persino catturato modelli di informazioni di un DNA particolare e lo hanno trasmesso ad un altro, riprogrammando in questo modo le cellule di un altro genoma. Quindi, per esempio, con successo hanno trasformato embrioni di rane in embrioni di salamandre semplicemente trasmettendo i modelli di informazione del DNA!

In questo modo le informazioni intere furono trasmesse senza effetti collaterali o disarmonie che si incontravano quando si asportavano e si re-inserivano i singoli geni dal DNA. Questo rappresenta una sensazione e una rivoluzione incredibile che porterà a trasformazioni nel mondo! Tutto questo semplicemente applicando una vibrazione e un linguaggio invece della procedura arcaica dell’asportare! Questo esperimento mira all’immenso potere delle onde genetiche, che ovviamente ha una maggiore influenza sulla formazione degli organismi piuttosto che sui processi biochimici delle sequenze alcaline.

Maestri esoterici e spirituali sapevano da lunghissimo tempo che il corpo è programmabile con il linguaggio, le parole e il pensiero. Ora questo è stato scientificamente provato e spiegato. Per certo la frequenza deve essere quella giusta. E questo è il motivo per cui non tutti hanno ugualmente successo o possono farlo sempre con la stessa forza. Il singolo individuo deve lavorare sui processi più interni e con maturità per stabilire una comunicazione conscia con il DNA. I ricercatori russi lavorano su un metodo che non è dipendente da questi fattori ma che funzionerà SEMPRE, se si usa la giusta frequenza.

Ma più sviluppata é la coscienza di un individuo, meno bisogno c’è di usare qualsiasi tipo di strumento!

Uno può raggiungere questi risultati da solo, e la scienza alla fine smetterà di ridere di queste idee e ne confermerà e spiegherà i risultati.

E non finisce qui. Gli scienziati russi hanno anche scoperto che il DNA può causare modelli di interferenze nel vuoto, tali da produrre come dei piccoli fori magnetici, che sono gli equivalenti microscopici di quelli che sono chiamati i ponti di Einstein-Rosen in prossimità dei buchi neri (rilasciati dalle stelle esplose).

Questi sono collegamenti a tunnel tra aree completamente diverse nell’universo, attraverso i quali le informazioni possono essere trasmesse al di fuori dello spazio e del tempo. Il DNA attrae questi pezzetti di informazioni e li passa alla nostra coscienza.

Questo processo di iper-comunicazione è più efficace in uno stato di rilassamento. Lo stress, le preoccupazioni o un intelletto iperattivo impediscono che questa ipercomunicazioni abbia successo: in tali casi le informazioni saranno totalmente distorte e inutili.

In natura l’iper-comunicazione é stata applicata con successo per milioni di anni. L’organizzato scorrere della vita degli insetti lo prova intensamente. L’uomo moderno la conosce solo a un livello molto più sottile, come “l’intuizione”. Ma anche noi possiamo riappropriarci di questo uso nella sua interezza. Un esempio dalla Natura: quando una formica regina viene separata fisicamente dalla sua colonia, la costruzione va avanti con fervore e secondo quanto stabilito. Se invece la regina viene uccisa, tutto il lavoro nella colonia si ferma. Nessuna formica sa più cosa fare. Apparentemente la regina manda, alla coscienza del gruppo, i “piani di costruzione” anche da molto lontano. Può essere lontana quanto vuole, purché resti viva.

L’ipercomunicazione si incontra più spesso nell’uomo quando una persona ha immediatamente accesso alle informazioni che sono al di fuori dalla sua conoscenza di base. Tale ipercomunicazione viene poi vissuta come fosse un’inspirazione o un’intuizione. Per esempio, il compositore italiano Giuseppe Tartini sognò una notte un demone che gli sedeva vicino al letto e suonava il violino. La mattina successiva era in grado di trascrivere esattamente il brano come se lo ricordava e lo chiamò la Sonata del Trillo del Diavolo.

Per anni, un infermiere di 42 anni sognò una situazione in cui era in collegamento con una specie CD Rom per un certo tipo di conoscenza. Gli fu poi trasmessa e una conoscenza certificabile, in tutti i campi immaginabili e se ne ricordò al mattino. C’era un tale diluvio di informazioni che sembrava che un’intera enciclopedia gli fosse stata trasmessa di notte. La maggioranza dei fatti erano al di là della sua conoscenza personale e raggiungevano dettagli tecnici su cui non sapeva nulla.

Quando avviene l’ipercomunicazione, si possono osservare fenomeni speciali nel DNA come pure nell’essere umano.

Gli scienziati russi hanno irradiato campioni di DNA con la luce laser. Sul video si è formato cosi un modello di un’ onda tipica. Quando hanno rimosso il campione di DNA, il modello onda non è scomparso, ma è rimasto. Molti esperimenti di controllo hanno mostrato che il modello proveniva ancora dal campione rimosso, il cui campo energetico apparentemente rimaneva lo stesso. Questo effetto viene chiamato effetto fantasma del DNA.

Si suppone che l’energia al di fuori dello spazio e del tempo continui a scorrere attraverso i “piccoli fori” magnetici dopo che il DNA è stato rimosso. L’effetto collaterale riscontrato più spesso nell’ipercomunicazione, e anche negli esseri umani, sono inspiegabili campi elettromagnetici in prossimità delle persone coinvolte.

Strumenti elettronici come lettori di CD e apparecchi simili possono essere disturbati e smettere di funzionare per ore. Quando un campo elettromagnetico si dissipa lentamente, gli strumenti tornano a funzionare normalmente. Molti guaritori e fisici conoscono quest’effetto dal loro lavoro.

Migliore è l’atmosfera, migliore é l’energia, più snervante essa è, tanto lo strumento di registrazione smette di funzionare e di registrare esattamente proprio in quell’istante. E il riaccenderlo e spegnerlo più volte dopo la sessione non ripristina ancora la sua funzione, ma la mattina seguente tutto ritorna alla normalità. Forse per molti questo è rassicurante da leggere, visto che non ha nulla a che fare con il fatto che siano tecnicamente inetti, ma che sono brave nell’ ipercomunicazione.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: fenice

malattia: causata dal mutamento della frequenza di 30/04/2014 02:38 #26919

  • LEGOLAS123
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 464
  • Ringraziamenti ricevuti 41
Mod? Qui stiamo parlando di un topic potenzialmente rivoluzionario..... Possibile che nessun mod faccia nulla?
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: sampei

malattia: causata dal mutamento della frequenza di 01/05/2014 18:31 #26972

  • yagoo40
  • Offline
  • Amministratore
  • Messaggi: 1853
  • Ringraziamenti ricevuti 868
Buonasera a tutti,
ci dovremmo essere finalmente!
Per continuare in via riservata occorre essere appositamente abilitato in una sezione dedicata del forum: via coi nomi degli interessati (mp o grazie)
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Clara, elena, LEGOLAS123, Alernd, alexpio
  • Pagina:
  • 1
  • 2
Tempo creazione pagina: 0.356 secondi

Salute Natura  Benessere
 

Realizzato un nuovo accordo commerciale! Sconto del 5% su centinaia di prodotti riservato ai foristi ADS. CLICCA per il codice PROMO.

 

arcobalenoErboristeria Arcobaleno

Sconto per lo shopping online. Solo gli iscritti al portale "Alleanza della Salute Forum di Medicina Ortomolecolare" potranno avvalersi di tale sconto che vale l' 8%. CLICCA