Benvenuto, Ospite
In questa area è possibile discutere sulle diverse medicine non convenzionali come la Medicina Tradizionale Cinese, Omeopatia, Ayurveda, Fiori di Bach, Fitoterapia e molto altro !
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3

ARGOMENTO: Vitamina D: bolle e verità.

Vitamina D: bugie e verità. 29/03/2017 12:33 #54334

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2975
  • Ringraziamenti ricevuti 1672
Ultima cosa poi chiudo.

La franchezza del mio intervento sopra giunge dopo 5 anni di tentativi di comprensione e tolleranza. I nuovi utenti non conoscono l'esperienza passata perciò il loro giudizio non può che essere impreciso e sommario.

Francois era stato bannato dalla precedente amministratrice in modo definitivo e non era stato l'unico.

Psiche e soma sono una unità. Indicare un disturbo psichico non è nè più nè meno offensivo dell'indicare un disturbo al fegato.

Questo forum è l'alleanza della salute, ciò indica che la libertà di espressione deve tenere conto dell'ambito in cui si trova .
E' rivolto a tutti, anche a chi arriva qui a informarsi e non possiede, per tranti e diversi motivi, gli strumenti necessari al discernimento negli argomenti, presuppone quindi che le regole di comunicazione rispettino almeno 3 requisiti fondamentali: Ascolto,Coerenza, Logica.

L'articolo che ho postato sulla psicologia del troll non ha fini sarcastici, ma informativi.

Per il resto, e mi riferisco all'ultimo commento di Ferruccio, come volevasi dimostrare, e non serve essere psicologici per capirlo.

Saluti
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: yagoo40, lu, miciofelix

Vitamina D: bugie e verità. 29/03/2017 13:01 #54335

  • yagoo40
  • Offline
  • Amministratore
  • Messaggi: 1928
  • Ringraziamenti ricevuti 943
Buongiorno Marco,
in questo caso devo intervenire per dare ragione a Clara.
Francois/Ferruccio era già stato bannato in passato ma, proprio a testimoniare di come intendiamo il forum rinunciando alla rigorosità tipica di ogni altro forum, abbiamo voluto far finta di non sapere che Ferruccio fosse Francois contravvenendo al regolamento che vieta le doppie iscrizioni.

Quindi c'è un pregresso Marco che forse non tutti conoscono e che è giusto evidenziare.

Giusto per precisare.

Riprendiamo,grazie
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Clara, lu, miciofelix

Vitamina D: bugie e verità. 29/03/2017 17:14 #54344

  • Marco R.
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 437
  • Ringraziamenti ricevuti 438
@yagoo40: qua non si tratta di dare ragione o torto.. a me non interessa se ha ragione chi critica o chi si difende. A me, come ad altri che si approcciano al Forum penso proprio NON freghi niente di leggere pagine e pagine (e ancora pagine) di POLEMICHE.. e perdere tempo prezioso facendo la cernita di quello che potrebbe essere un post interessante o uno inutile da leggere... è tempo in più che si perde. E il tempo è prezioso.. sia nel dare consigli che nel riceverne.

L'atteggiamento degli altri non sono io a doverlo giudicare... SPERO che si sia colto il SENSO del mio post... NON CE LA FACCIO più a leggere queste polemiche.. non sarebbe più semplice ignorare i post di Ferruccio o di altri se si dissente dal modo di esprimere i concetti? Si terrebbe quantomeno un pò più di ordine nelle pagine che trattano argomenti interessanti, come i preziosissimi post di Clara.. che leggo con molto interesse, però se adesso ci si mette n'altra volta a fare le "Crociate", devo sempre capire se si tratta di un contributo oppure di un intervento contro Ferruccio. Di chi ha ragione non se ne fa niente nessuno e tantomeno dei pregressi, non siamo in Tribunale.
"Fa che il Cibo sia la tua Medicina e che la Medicina sia il tuo Cibo" [Ippocrate]
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: ser, Mimma

Vitamina D: bugie e verità. 29/03/2017 19:45 #54350

  • lu
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 879
  • Ringraziamenti ricevuti 419
Marco,
Informarsi, elaborare info, trasferirle gratuitamente sul forum per tutti i lettori non è un lavoro da poco soprattutto per chi ha più competenze di altri e di conseguenza anche più responsabilità.
Dovrebbe essere chiaro, sempre, che le info raccolte qui non sono "dovute" da nessuno, sono un "regalo".
(Grazie da parte mia!)
E' dunque ingiusto mettere in difficoltà chi mette le proprie competenze a servizio di tutti.
Questa disponibilità, preziosissima, andrebbe invece tutelata. In vari modi...

Non sono solo le polemiche in questione ad essere insopportabili Anche il dover controbattere continuamente a provocazioni inutili sui vari soggetti del forum è snervante.
Altro è discutere normalmente.
E' ovvio che poi ci si esprima senza più riserve su dinamiche conosciute che si ripresentano ossessivamente.

Purtroppo Fancois che di primo acchito parrebbe una persona corretta, informata, colta, tendente a fornire soluzioni piacevolmente sintetiche e alla portata di tutti, - come era sembrato anche a me inizialmente - appare, alla fine, per vari motivi già spiegati, atteggiamenti rilevati, una fonte inattendibile e provocatoria. Purtroppo. Lo ripeto: PURTROPPO !!! E mi spiace anche per lui. Ma in qualunque caso, errore, nevrosi, altro, la responsabilità è soltanto sua. E infine, secondo me, un utente che mette le distanze tra sè e gli altri con insistenza non ha le caratteristiche per colloquiare sul forum.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Clara, alexpio, miciofelix

Vitamina D: bugie e verità. 29/03/2017 19:58 #54351

  • Marco R.
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 437
  • Ringraziamenti ricevuti 438
lu ha scritto:
Marco,
Informarsi, elaborare info, trasferirle gratuitamente sul forum per tutti i lettori non è un lavoro da poco soprattutto per chi ha più competenze di altri e di conseguenza anche più responsabilità.
Dovrebbe essere chiaro, sempre, che le info raccolte qui non sono "dovute" da nessuno, sono un "regalo".

(Grazie da parte mia!)
E' dunque ingiusto mettere in difficoltà chi mette le proprie competenze a servizio di tutti.
Questa disponibilità, preziosissima, andrebbe invece tutelata. In vari modi...

Ma solo alcuni di Voi la prendono sul personale e si sentono messi in difficoltà e "non tutelati". Se invece Ve ne fregaste dei post di Ferruccio e ognuno dicesse la sua senza per forza voler avere ragione o stabilire dove sia il torto, non si INQUINEREBBE il Forum di intere pagine di polemica! E' così semplice da capire...

Anche io penso di dare aiuto... e allora? Di certo non mi sento "non rispettato" da Ferruccio... o "non tutelato". E non sto difendendo nessuno eh.. solo SOTTOLINEO lo spirito che dovrebbe albergare in un Forum che tratta di argomenti relativi alla Salute, ossia la serenità, la collaborazione, ecc... non le "Crociate", non le "Guerre Sante"... a me leggere le polemiche STRESSA e parecchio anche..
Non sono solo le polemiche in questione ad essere insopportabili Anche il dover controbattere continuamente a provocazioni inutili sui vari soggetti del forum è snervante.
Altro è discutere normalmente.
E' ovvio che poi ci si esprima senza più riserve su dinamiche conosciute che si ripresentano ossessivamente.

Ovvio, se invece di controbattere ignoraste i suoi post non sarebbe meglio?????????????? Meno stress, meno tempo perso a controbattere... più spazio per i post UTILI, e altri mille vantaggi. Dai è facile da capire su..
Purtroppo Fancois che di primo acchito parrebbe una persona corretta, informata, colta, tendente a fornire soluzioni piacevolmente sintetiche e alla portata di tutti, - come era sembrato anche a me inizialmente - appare, alla fine, per vari motivi già spiegati, atteggiamenti rilevati, una fonte inattendibile e provocatoria. Purtroppo. Lo ripeto: PURTROPPO !!! E mi spiace anche per lui. Ma in qualunque caso, errore, nevrosi, altro, la responsabilità è soltanto sua. E infine, secondo me, un utente che mette le distanze tra sè e gli altri con insistenza non ha le caratteristiche per colloquiare sul forum.

Per l'ultima volta.. a me e agli altri lettori, di che persona sia Ferruccio NON FREGA NIENTE! Non stiamo qua a giudicare gli altri, ognuno ha la testa per decidere se Ferruccio spari eresie o meno, non è ancora chiaro?!!?
"Fa che il Cibo sia la tua Medicina e che la Medicina sia il tuo Cibo" [Ippocrate]
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: ser

Vitamina D: bugie e verità. 29/03/2017 20:13 #54353

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2975
  • Ringraziamenti ricevuti 1672
Marco è davvero singolare come ti sfugga la questione. Ma prima vorrei anche dirti che non sei obbligato a leggere queste discussioni, il forum è zeppo di articoli e segnalazioni interessanti.

La questione che ti sfugge è una, che il forum è diretto a un pubblico vasto che non è rappresentato da te, intendo che può essere differente da te, in vista di ciò e delle differenze, si tenta di tutelare la coerenza di alcune ricerche e discorsi che hanno un certo valore, e se le vuoi difendere è impossibile ignorare Ferruccio che metodicamente interviene spesso evolentieri senza avere letto solo per ribadire all'infinito le sue convinzioni e sostenendo paradossalmente il contrario. Se per te non è importante tutelare un lavoro che richiede, o ha richiesto dispendio di tempo e di presenza, per me lo è.
Sufficientemente chiaro?
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: alexpio, lu

Vitamina D: bugie e verità. 29/03/2017 20:33 #54354

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2975
  • Ringraziamenti ricevuti 1672
Ho trovato questo studio molto interessante, intanto lo posto qui

Nel seguente studio, esaminiamo principalmente gli effetti del campo magnetico statico (SMF) (128 mT, 1 hr / giorno durante 5 giorni consecutivi) su 25-idrossivitamina D3 e su omeostasi del calcio. Ratti maschi , sono stati divisi casualmente in quattro gruppi sperimentali: controllo, ratto SMF esposti, ratti co-esposta (l'ultimo giorno e dopo esposizione ratti hanno ricevuto una singola dose di vitamina D per os) e completate con gruppo vitamina D (senza esposizione a SMF).

Esposizione a SMF ha indotto una diminuzione del livello plasmatico di 25-idrossivitamina D3 (p <0.001). Mentrei livelli di calcio e fosforo non sono stati influenzati (P> 0,05). Lo stesso trattamento non ha inoltre alterareil corpo, relativo fegato e peso dei reni. È interessante notare che la somministrazione orale di vitamina D ha corretto ipovitaminosi D indotta da SMF.
Allo stesso modo, lo stesso trattamento non è riuscito ad alterare l'omeostasi del calcio. Ulteriori studi sono necessari per valutare come SMF induce ipovitaminosi D.
www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23648376
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: alexpio, lu, Marco R.

Vitamina D: bugie e verità. 29/03/2017 20:51 #54355

  • lu
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 879
  • Ringraziamenti ricevuti 419
Marco
1) Vista la tua risposta preciso che ho espresso un MIO pensiero, non quello di altri.

2) Aggiungo, a scanso di equivoci, che non mi metto certamente, qui, tra le voci da "tutelare". Non è il mio campo.
3) Ignorare alcuni post, come auspichi, era già stato sperimentato.
5) Il punto non è certo lo sterile giudizio. Sono certe dinamiche che intuisco, a fare terra bruciata, passo dopo passo. Peccato che non sia chiaro.
6) Se non l'hai già fatto ora, la prossima volta salta il mio post.

E speriamo sia finita.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Vitamina D: bugie e verità. 31/03/2017 07:42 #54391

  • Ferruccio
  • Offline
  • Bannato
  • Messaggi: 930
  • Ringraziamenti ricevuti 350
Riprendo il discorso di presentazione di questo argomento sopraffatto
da discussioni varie che ne hanno deviato lo scopo, e
lo sintetizzo al fine di facilitare la comprensione per chi avesse la volontà di
approfondire.

La D controlla l’omeostasi del calcio nell’intero organismo.
Un eccesso della D assunto come supplemento sposta questo
equilibrio omeostatico favorendo una maggiore introduzione del
calcio all’interno della cellula.
La cellula, al suo interno, ha un pH controllato da
calcio, magnesio, sodio, potassio
che devono trovarsi in quantità sufficiente e in una condizione di equilibrio per
garantire che il valore del pH, all’interno, sia normalmente a 7,2 – 7,5.
Nel caso della D, come supplemento, tale pH è raggiunto in modo
forzoso per la maggiore iniezione di Calcio ( condizione anomala).
Il calcio in eccesso dovrà essere equilibrato dal magnesio che dovrà
essere assunto come supplemento.
In pratica ci troviamo in un ambiente con pH basico, ma anomalo
perché nel momento in cui dovesse cessare la supplementazione della D,
si cadrebbe nella regressione a pH acido.
Una cellula, con pH basico, riesce a produrre una quantità adeguata
di ATP per garantire una condizione di salute e quindi di forza per vincere la battaglia
contro i patogeni, all’esterno della cellula, che la farebbero ammalare ossia,
si innescherebbe la malattia autoimmune,
mentre invece il pH basico fa regredire la malattia autoimmune,
qualunque essa sia.
Una giusta alimentazione favorisce un corretto pH metabolico e quindi
una minore attività da parte dei patogeni.
La lettura del pH che rispecchia la condizione all’interno
della cellula, si ha misurandolo sulla saliva, al mattino 10 minuti
dopo la sveglia.
la lettura del pH metabolico si ha misurando il pH sulla seconda urina
del mattino, 10 minuti dopo la sveglia.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Vitamina D: bugie e verità. 31/03/2017 09:55 #54392

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2975
  • Ringraziamenti ricevuti 1672
Alexpio ha scritto
Sono anni che parli di misurazione di PH dell'urina, e mai hai menzionato che esso varia in funzione della quantita' di batteri presenti nella stessa, cosi' come puo' essere alterato da che tipo di supplementi vengono assunti, o dal livello di idratazione del soggetto, o anche dalla presenza di un'infezione.

Qualche anno fa, su un forum americano, c'era un signore che non si capacitava come potesse avere un'infezione del tratto urinario quando il PH della sua urina era fin troppo alcalino, fino a quando non gli spiegai che i batteri usano l'enzima urease per convertire l'urea in ammonia e creare un ambiente alcalino dove proliferare.

A sentire te, invece, un PH alcalino dell'urina e' indicatore di buon stato di salute. Punto......... senza considerare niente altro.

Sono anni che parli di PH acidico come causa primaria di insorgenza di patologie autoimmuni, di cancri, etc. etc., e mai hai cercato di approfondire, verificare, rivedere le tue conoscenze quando ti e' stato detto che il PH intracellulare della maggior parte dei cancri e' alcalino, mentre il fluido extracellulare e' acidico proprio perche' il lactate viene esportato all'esterno della cellula cancerogena per permettere ad essa di mantenere un PH alcalino e continuare nella replicazione.


Piu' di 30 anni fa lessi per la prima volta del "modus operandi" della quercetina, e del perche' e' un potente anticangerogeno. Praticamente blocca l'esportazione del lactate all'esterno della cellula cancerogena, creando un ambiente intracellulare altamente acidico dove il cancro soccombe.

Qui' cominciarono a sorgermi i primi dubbi........ come puo' un cancro anaerobico soccombere in ambiente acidico??

Una decina di anni piu' tardi lessi dell'uso di glucose via IV per creare condizioni di iperglicemia con conseguente acidificazione cellulare per combattere il cancro, e non molto tempo dopo lessi della messa in vendita di un prodotto denominato BLA ( Block Lactic Acid ) che stava dando risultati incredibili tra i malati di cancro.

Io comprai un flaconcino di BLA, ed assieme ad un paio di amici, derivammo le frequenze imprinte nel liquido e le confrontammo con il database di frequenze di anticancerogeni naturali, frequenze derivate dal loro peso molecolare... e sai cosa?

Il BLA ha la stessa impronta magnetica della frequenza derivata dal peso molecolare della quercetina. Tutti e 2 sopprimono il cancro con la creazione di un ambiente troppo acidico per la soprazzivenza del cancro stesso.

E quand'e' che hai parlato di probiotici o di prebiotici? Cos'e' che crea e mantiene l'equilibrio acido/alcalino nel corpo umano?

Qual'e' la differenza in termini di risultato finale sul PH se mangio una bistecca o un'insalata? Ed e' veramente il PH quello che devo tenere sotto controllo? E' veramente il PH il termometro da usare per determinare il nostro stato di salute?

Hai mai sentito parlare di MR o " Methionine restriction?" Qui' si e' parlato di Longo, della sindrome di Laron, della dieta mima, di come allungare la vita, e non si e' mai accennato al denominatore comune.

2 anni fa usci' una notizia che fece scalpore, ed il titolo era:

Scientists reverse aging in human cell lines and give theory of aging a new lease of life


The scientists also found that the regulation of two genes involved with the production of glycine, the smallest and simplest amino acid, is partly responsible for some of the characteristics of aging.

Sai cosa fa il glycine? Rimuove il methionine dal fegato. Ora, fatti una ricerca, e trova tutti gli alimenti con il piu' alto e piu' basso contenuto di methionine.

C'e' correlazione tra cosa consigli per ottenere un PH alcalino con quello che ha un basso contenuto di methionine?
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Vitamina D: bugie e verità. 31/03/2017 13:04 #54395

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2975
  • Ringraziamenti ricevuti 1672
Ferruccio ti propongo un dialogo che sia costruttivo, ti chiedo perciò oltre al rispondere alle affermazioni riportate in grassetto di Alexpio, che ho ricopiato nel precedente post, di esprimere la tua opinione sui polimorfismi dei VDR e sul fenomeno noto come MICROCHIMERISMO.
Grazie se vorrai rispondere.
Premetto che dire "che questi sono argomenti che non ti interessano e che secondo le tue ricerche e studi approfonditi ciò che ti cito non ha importanza", non ha a che vedere con un dialogo costruttivo.

Aggiungo anche un fatto, una mia conoscente con endometriosi sta assumendo da 3 anni 30000 UI di D al giorno, alle analisi trova sempre i valori del calcio, sia nelle urine che nel sangue, molto bassi, tanto che ha cominciato integrazione di calcio...
Ultima modifica: 31/03/2017 13:05 da Clara.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: ser, miciofelix

Vitamina D: bugie e verità. 31/03/2017 15:14 #54405

  • Ferruccio
  • Offline
  • Bannato
  • Messaggi: 930
  • Ringraziamenti ricevuti 350
Ho sempre cercato il colloquio, solo che i miei interventi sono
stati giudicati sempre come provocazione, minacce, offese,
e questo solo perché io presento una disciplina di studio diversa.

Premesso questo, vediamo come districarci in questo fascio di domande:

1 – in rete e come documentazioni disponibili a tutti,
si parla della misurazione del pH così come la ho sempre descritta.
Quello che cita Pio è qualcosa che interessa la medicina classica,
e non la medicina non convenzionale nella cui letteratura si annoverano
casi e casi di regressione delle malattie confermati dal pH basico dell’urina.

2 – il caso americano va approfondito, devo ragionarci su, io non seguo
gli studi sugli enzimi, ma aggiungo che se gli stessi generavano qualcosa di anomalo,
certamente la disfunzione andava cercata nella forte carenza di magnesio.
Aggiungo che il pH, da solo, non sempre può garantire il “miracolo”, ma ho sempre
aggiunto che serve anche l’alimentazione, certi supplementi, ecc.

3 – certamente i fluidi a pH acido che avvolgono la cellula generano l’ambiente
adatto a innescare l’attività dei patogeni che, a loro volta cominciano a
emettere veleni e tossine vari nel mesenchima, soffocando la cellula che,
se è debole, rallenta sempre più la sua produzione di ATP.
Il pH all’interno della cellula sarà gestito da calcio, potassio, magnesio, sodio,
se saranno presenti in quantità sufficiente ed equilibrata. Se invece scarseggiano e
sono squilibrati, la cellula degenera e si ammala.

4 – conosco la quercetina di nome, ma non come studio. Preferisco studiare il bicarbonato
e, nel caso del cancro, anche lo iodio.
E sempre restando sul cancro, Simoncini ha messo in atto una regressione
del cancro, chiamata “cavallo di troia” che fa ingurgitare qualcosa di molto dolce,
assieme al bicarbonato, ingannando così la cellula cancerosa e questo fa
regredire il cancro.
E’ un argomento che non ho approfondito perché può essere praticato
solo da un professionista competente.
Il BLA non lo conosco.

5 – i probiotici fanno parte di una alimentazione varia e ogni individuo che vuole
restare in salute deve capire quale potrebbe essere la sua alimentazione ideale.
Serve tempo, conoscere bene gli alimenti e quindi fare una spesa giusta, sapere di cucina,
capire se l’intestino funziona bene, ecc.
Ad esempio, una terapia Gerson in forma ridotta, potrebbe dare la base di
partenza, saper poi costruire attorno e integrare oligoelementi e qualche vitamina.

6 – per l’allungamento della vita ho accennato di recente in qualche discussione,
che serve un fluido intracellulare sempre pulito, cosi come una cellula pulita e funzionante.

7 – senza andare alla ricerca di prodotti speciali, la natura ci offre da sempre tanti prodotti
dell’orto, del campo, frutta e verdura che bastano a tutto.
Quello che manca è la capacità di colloquio delle persone con il proprio corpo,
saper percepire i primi segnali di qualcosa che non funziona,
capire che l’acqua stessa, se sana, pulita, pura, potrebbe essere
il farmaco di base per far regredire ogni infiammazione.
Ma per tutto questo serve sensibilità, tempo, applicazione e costanza,
doti che molto spesso mancano.
Io parlo sempre e solo di prodotti semplici, alla portata di tutti e gestibili facilmente in casa,
le cose speciali le lascio fare agli specialisti perché, diversamente, come potrebbero
giustificare i loro compensi ?????

8 – per quanto riguarda polimorfismi dei VDR e MICROCHIMERISMO, non sono mie materie di
studio, né di oggi né nel futuro. Questi sono studi che si dovrebbero risolvere con i mezzi che
ho citato sopra, ossia i prodotti semplici di uso quotidiano.

9 – per il caso di endometriosi proposto da Clara, posso solo confermare che il caso va
approfondito, così come esposto è povero di dati.
Probabilmente la carenza di magnesio è molto alta.
Se esiste l’interesse e la volontà
parteciperò volentieri a una nuova discussione sull’argomento.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Vitamina D: bugie e verità. 31/03/2017 23:59 #54410

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2975
  • Ringraziamenti ricevuti 1672
C'è un proverbio che dice “La mente è come un paracadute, deve aprirsi sennò...”
Capisco che non sia sempre facile mettere in dubbio il proprio sapere acquisito, ma è proprio dai dubbi e da un atteggiamento umile che nasce ogni nuova possibilità.

Parte di quel che da sempre vai dicendo ha certamente una funzione di prevenzione sulla salute.
Così come alcuni dei tuoi suggerimenti sono utili in caso di disturbi e come regole di base.
Ma vi sono condizioni croniche, dalle meno gravi a quelle più gravi che non starò ad elencare.
Poi ci sono le malattie cosidette autoimmuni e progressive. E quelle congenite.
E teniamo presente l'esperienza di vita e l'influenza psichica di ciascuno che non è mai in nessun caso da sottovalutare.

Ora, attribuire tutto questo alla questione del ph acido mi sempre poco realistico.
La quercitina ad esempio, come ci fa sapere Alexpio, è interessante perchè e' un potente anticangerogeno. Ostacola l'esportazione del lactato all'esterno della cellula cancerogena, creando un ambiente intracellulare altamente acidico dove il cancro ha la peggio.
Sono diverse le ricerche che ci fanno vedere una realtà che ha dei tratti paradossali, casi in cui il cancro muore in ambiente alcalino, e casi in cui accade il contrario. Perchè ti è tanto difficile aprirti a questo discorso?

E per continuare, spiegami perchè mai i poliformismi dei VDR e il microchimerismo non faranno MAI parte delle tue ricerche. Perchè ti chiudi così?
Pensa che nei soggetti femminili con sclerodermia , (la malattia autoimmune che mi riguarda) e che hanno avuto figli si sono trovate cellule fetali che inducono il sistema immunitario a comportarsi in modo bizzarro...

“Il fenomeno del microchimerismo è indicato fra i fattori eziologici della sclerodermia sistemica e della sclerodermia localizzata giovanile.
Questa patologia presenta delle somiglianze immunologiche con la malattia cronica da trapianto verso l’ospite (cGVHD), che insorge come complicanza tardiva del trapianto allogenico di midollo osseo, in cui le cellule immunitarie dell’organo donato attaccano i tessuti del ricevente provocando indurimenti cutanei, danni intestinali e polmonari.Nel polmone di donne morte con sclerodermia sono state trovate fino a 760 cellule materne e 3.750 fetali su ogni milione di cellule.”

A me sembra molto interessante...forse perchè la sclerodermia mi riguarda? A te non interessa perchè non ti riguarda?

Parliamo ancora un momento della vitamina D. Mettiamo anche che il fine sia quello di giungere a ristabilire il ph corretto.
Ma la strada per ottenerlo?
C'è una donna in Brasile con sclerosi multipla che prende al giorno 1800000UI di vitamina D e nel sangue ha un valore di 1800 ng/ml ed è la dose con la quale ha potuto ristabilire il suo equilibrio.
Ad altri bastano 100000 UI. Per alcune patologie funzionano 300000 UI.
E allora queste differenze da cosa dipendono secondo te? Dunque non vale la pena per te interessarsi ai VDR, vitamin D receptor?
Ma se avessi tua moglie o una figlia su una sedia a rotelle con sclerosi multipla conclamata e progressiva davvero penseresti di curarla con ciò che proponi? Non ti pare superficiale il modo in cui ti rivolgi a queste gravi patologie?
Non potresti concedere a te stesso di ampliare il tuo bagaglio di conoscenze, attraverso le domande che naturalmente nascono in conseguenza di tutti questi dati?
Ultima modifica: 01/04/2017 00:03 da Clara.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: yagoo40, alexpio, miciofelix

Vitamina D: bugie e verità. 01/04/2017 07:47 #54412

  • Ferruccio
  • Offline
  • Bannato
  • Messaggi: 930
  • Ringraziamenti ricevuti 350
Non accetto i concetti della medicina classica, il primo fra tutti classificare
una malattia come un evento singolo, indipendente da tutti gli altri equilibri
dell’organismo.

Ho concentrato da sempre i miei studi su origine e cause delle malattie e le malattie
autoimmuni sono semplicemente una espressione molteplice di una stessa condizione,
ossia la mancanza di qualcosa che altera l’equilibrio omeostatico di parte o dell’intero organismo.

E se la medicina classica si è sviluppata dando un nome e un percorso di cura per ogni
singola disfunzione, definendola malattia, lo ha fatto per scopi ben precisi che tutti sappiamo.

Non per questo devi colpirmi con pesanti concetti solo perché contesto i professionisti del settore quando affermano che una malattia, definita autoimmune, ha origini misteriose.
E lo stesso concetto di autoimmune va contro natura, non accadrà mai e poi mai che l’organismo
distrugga se stesso, fatto salvo quando riceve l’ordine di avvio della distruzione con inizio
di un pH acido nei tessuti: forse è questo il motivo per cui le autoimmuni sono tacciate
per aggredire il corpo?????
Ma il grosso errore che fa la medicina classica è che non spiega che tale percorso può essere corretto,
si può far regredire e lo si può fare con mezzi semplici e alla portata di tutti.

In questi ultimi 20 anni ho visto decine di persone passare a causa del cancro, a nessuna di queste
era sta proposta la quercetina, quindi resta un prodotto sconosciuto e disponibile a pochi eletti,
prodotto che se fa regredire il cancro, significa che blocca una parte della sua evoluzione e, quasi certamente, sospendendo l’assunzione, la condizione cancerosa si ripresenterebbe, salvo che nel frattempo
non siano cambiate le condizioni del pH e la saturazione dell’organismo con oligoelementi.
Ma al posto della quercetina si può parlare dello iodio, ma nessuno ne parla.

Se tu studiassi origine e cause delle malattie, parleresti di mitocondri, di ATP, e basterebbe concentrarsi
su questi due punti per valutare quando e come si innesca una malattia.
E questi sono punti di approfondimento che interessano ogni singola cellula,
e quindi l’organismo intero e in generale, indipendentemente da una singola malattia, che poi è solo
l’espressione di una reazione di infiammazione di un tessuto o di un altro.

E venendo al tuo caso, oggi, dopo diversi anni di sofferenze, è diventato cronico,
più difficile da superare, ma non impossibile.
Il tuo è un caso di evidente forte carenza di magnesio che, negli anni, non hai
saputo, o forse voluto, fornire al tuo organismo in quantità abbondanti, eccedendo
su quelli che potrebbero sembrare i canoni di fornitura di tale elemento all’organismo.
Oggi puoi recuperare, ma ti serviranno un paio di anni, costanza e impegno.
Che poi dopo, la medicina classica vada a scovare delle “scuse” per giustificare tale
infiammazione, io lo definisco un fatto vergognoso, che però non sarà tale per i
professionisti che ricamano attorno una trama che dà fumo negli occhi a chi ci crede.

Se poi nel caso della D compaiono degli eventi irriducibili, ciò significa che sono
anche diversi altri parametri che vanno controllati e lo studio va approfondito,
ma la soluzione, comunque, sarà possibile. Bisogna ragionarci sopra, caso per caso.

E così è per la SM: pH, oligoelementi, alimentazione, sono i parametri di base su cui
concentrare l’interesse. La D sarà un mezzo per un supporto momentaneo.

Quando studiavo chimica pensavo di risolvere tutto con le formule, poi sono
passato ai fitofarmaci, poi all’omeopatia, ma non raggiungevo le condizioni finali.
Quando ho avviato i test con le frequenze, pensavo a qualcosa di miracoloso,
salvo il fatto di ricredermi, dopo una settimana, che le condizioni della settima
prima si ripresentavano.
E da lì ho capito tutto il resto come spiegato.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Vitamina D: bugie e verità. 01/04/2017 12:32 #54413

  • alex86
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1191
  • Ringraziamenti ricevuti 177
onestamente senza esser seguiti sconsiglio vivamente l'uso di oltre 10.000 ui al giorno e in ogni caso meglio fare esami ogni 3-6 mesi... Inoltre c'è la diatriba tra l'uso di K2 e l'uso di magnesio+B2....

e quindi chiedo magari ai piu esperti... quale dei due è meglio per evitare problemi con le calcificazioni?

posto questo video molto smart:

L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: yagoo40, alpaluda, Marco R.

Vitamina D: bugie e verità. 01/04/2017 14:24 #54415

  • yagoo40
  • Offline
  • Amministratore
  • Messaggi: 1928
  • Ringraziamenti ricevuti 943
Ottimo video alex,
Suggerirei soltanto di rifare le analisi ogni due mesi fino a completa stabilizzazione dei valori desiderati ed individuazione dell'alimentazione ottimale, compresa in quest'ultima il quantitativo necessario di acqua da assumere giornalmente.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Vitamina D: bugie e verità. 02/04/2017 16:05 #54423

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2975
  • Ringraziamenti ricevuti 1672
Ferruccio consentimi di dirti che sei davvero in errore quando per l'ennesima volta ti rivolgi a me come a una seguace della Medicina Ufficiale (accusa che da anni rivolgi ai tanti utenti del forum) e disinteressata a comprendere la patogenesi della malattia.
La Medicina Tradizionale Cinese che ho studiato pone un grandissimo accento su patogenesi e eziologia, e anticipa il tuo discorso affermando che prima di tutto ciò che è colpito nell'organismo, e da cui si origina una qualsiasi malattia, è il sistema energetico dei meridiani, prima dell'apparato più materiale è colpito quello più sottile.E inoltre afferma che una delle cause di malattia va cercata nello squilibrio delle emozioni.

Ti pongo un esempio:
lo stress emotivo cerca una risposta endocrina con secrezione di ormoni catabolozzanti dalle ghiandole surrenali in risposta a stimoli ipotalamo-ipofisari. L'ipotalamo stimola l'ipofisi a produrre ADH e ACTH.

L'ADH , vasopressina, produce ritenzione idrica e vasocostrizione. L'ACHT induce la secrezione di cortisolo che stimola la gluconeogenesi e inibisce l'azione dell'insulina e di aldosterone con la conseguenza di un riassorbimento di NA+ accompagnato da escrezioni di K+ e H+ con modificazioni del PH importanti, urine acide, calo pressorio e attivazione del sistema renino-angiotensino-aldosterone con vasocostrizione. Il sistema ortosimpatico sotto stress stimola il rilascio di adrenalina e noradrenalina con costrizione dei vasi cutanei e viscerali addominali, dilatazione dei vasi muscolari, broncodilatazione, aumento della frequenza cardiaca, inibizione della produzione d'insulina aumento della sensibilità al glucogone ecc. ecc.

Inoltre, per tornare ai tuoi giudizi, se fossi una seguace della MU mi sarei rivolta a questa istituzione per la patologia che mi riguarda, quando invece non ho mai assunto farmaci e me ne sono ben guardata.

L'altra cosa che a mio parere dovresti forzarti di comprendere, come già ti ho suggerito più volte, è che Ricerca Scientifica non significa Medicina Ufficiale. L'esempio più eclatante riguarda proprio la vitamina D, visto che la maggioranza dei medici è ancora convinta di avere a che fare con la vitamina che cura il rachitismo e null'altro, e non si è mai aggiornata sul fronte delle ricerche scientifiche. Questo è solo un esempio.

Quando abbiamo a che fare con una malattia cronica, la Med. Cinese indica la necessità di lavorare contemporaneamente sulla “radice” e sulla “sommità” del problema, vale a dire sui sintomi evidenti e sull'origine dello squilibrio. Individua inoltre 6 livelli della malattia, dai più superficiali a quelli più profondi, e a seconda dei livelli, cambia il suo modus operandi.

Portando il mio caso come esempio, e grazie al cielo sto proprio bene a dimostrare che la strada che ho percorso è stata oltremodo efficace, ho agito in più sensi, ho fatto molte delle cose che tu stesso citi, e altre di cui non parli, come ad esempio i trattamenti di agopuntura che sto continuando, un percorso psicanalitico e altre sperimentazioni, finchè una svolta è arrivata con la D, e poiché è rimasto un TSH alto che vorrei ristabilire, ho cominciato l'autoemoterapia con altri miglioramenti generali, e di cui sono entusiasta. Ma avevo già portato la D da più di un anno a soli 10.000 al giorno senza avere effetti di recidiva della malattia.

Sono d'accordo con te sulle autoimmuni, in effetti il sistema immunitario si comporterebbe normalmente, ma :1 fatica ad identificare gli egenti patogeni senza membrana che hanno colonizzato certi distretti, mi riferisco al mimetismo molecolare, come non potesse centrare il bersaglio, 2 vi sono delle modificazioni che si sono innescate dei VDR, 3 vi sono anche componenti ereditaria,4 vi sono casi come quello che ti ho descritto del microchimerismo, 5 ci sono lo stress e i traumi psichici, 6 l'inquinamento ambientale acqua cibo aria e elettromagnetismo non aiutano.

Alimentazione curata, un po' di integrazione come citi,il movimento giusto per non dimenticare Pino Fronzi e i suoi consigli, oligoelementi ecc., certo non potranno che giovare, ma non sono sufficienti per ripristinare la salute in presenza di malattie gravi, qualunque sia la patogenesi. Mi pare evidente che questa mia affermazione nulla abbia a che fare con il disinteresse di comprendere le origini e cause della malattia.

Rilancio la conclusione del mio precedente post:

Parliamo ancora un momento della vitamina D. Mettiamo anche che il fine sia quello di giungere a ristabilire il ph corretto.
Ma la strada per ottenerlo?
C'è una donna in Brasile con sclerosi multipla che prende al giorno 1800000UI di vitamina D e nel sangue ha un valore di 1800 ng/ml ed è la dose con la quale ha potuto ristabilire il suo equilibrio.
Ad altri bastano 100000 UI. Per alcune patologie funzionano 300000 UI.
E allora queste differenze da cosa dipendono secondo te? Dunque non vale la pena per te interessarsi ai VDR, vitamin D receptor?
Ma se avessi tua moglie o una figlia su una sedia a rotelle con sclerosi multipla conclamata e progressiva davvero penseresti di curarla con ciò che proponi? Non ti pare superficiale il modo in cui ti rivolgi a queste gravi patologie?
Non potresti concedere a te stesso di ampliare il tuo bagaglio di conoscenze, attraverso le domande che naturalmente nascono in conseguenza di tutti questi dati?
Ultima modifica: 02/04/2017 16:06 da Clara.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Liuc33, Marco R., Element1

Vitamina D: bugie e verità. 02/04/2017 18:03 #54429

  • Ferruccio
  • Offline
  • Bannato
  • Messaggi: 930
  • Ringraziamenti ricevuti 350
Quando qualcuno parla di medicina usando tutti quei termini che tu usi e che riguardano
i molteplici componenti che interessano le varie reazioni dell’organismo,
per me sono riferimenti alla Medicina, sia essa classica o ufficiale,
non sono termini di studio e di riferiemento della medicina non convenzionale
così come la segui io.
Quindi, non preoccuparti se ho usato tali confronti, eviterò di farlo, ma resta sempre un riferimento
per individuare la differenza, la definirò “la tua medicina”.
E aggiungo che conosco ben poco della medicina cinese, salvo il fatto di avere una immagine
speculare nella moderna medicina quantistica che rappresenta quella antica cinese,
ma senza quella molteplicità di termini classici.

Tutti quei riferimenti a cui ti riferisci nei tuoi interventi, nella mia medicina non interessano,
salvo qualche caso di approfondimento per una maggiore chiarezza.

La mia medicina si ferma alla cellula.
E qui si ragiona secondo gli insegnamenti di O. Warburg, si parla del funzionamento dei mitocondri,
si parla della produzione di ATP, si parla dei patogeni, delle loro emissioni
di tossine e veleni, di oligoelementi.

Una cellula che respira, che permette ai mitocondri di lavorare bene, che produce molta ATP,
è una cellula sana capace di superare ogni malattia, indistintamente, escluso la ricrescita
di una mano distrutta dalla lebbra.

E così la D è un complemento di supporto alle tante vie che permettono di raggiungere una condizione
di benessere, ossia la guarigione.
Infatti, non esiste un solo percorso per guarire,
ma io ho fatto delle scelte e quindi cerco di renderle note a tutti.

Anche nel tuo caso personale, se tu avessi compreso prima certe caratteristiche del magnesio,
forse saresti arrivata prima al raggiungimento dell’obiettivo,
ma i percorsi che hai scelto, confermano il concetto delle strade diverse.
E’ una questione di scelte personali.

Le malattie, non sono gravi, sono solo infiammazioni trascurate che sono diventate croniche
e quindi è richiesto più tempo per ottenere la regressione.
Ma i punti chiave sono sempre gli stessi:
pH dei tessuti, pH della cellula, oligoelementi e i vari supplementi comunemente assunti.

Pensa alla terapia Gerson che, mi sembra, abbia garantito molti buoni risultati documentati.
E’ una terapia che garantisce i pH e gli oligoelementi più una buona pulizia dell’organismo.
Certamente è una terapia dura da seguire, severa, ma si basa su cose semplici, alla portata di tutti.
E per la gente comune, basterebbe applicarla in parte per raccogliere risultati positivi:
in fondo consumare molta frutta di stagione e secca, molte verdure è solo salutare.

Ho un vicino di casa che un giorno mi ha detto di avere un cancro al polmone destro, con
un orizzonte di vita breve.
Gli ho consigliato delle assunzioni giornaliere di Bicarbonato, sia di sodio che di potassio.
Nel corso degli scorsi anni ha visto la situazione regredire e continuare a migliorare.
Questo dovrebbe bastarti per farti capire qualcosa di più sul pH.

Se poi, tornando ancora sulla D, si presenta qualche caso limite, e dico che è un caso limite,
bisogna avere più informazioni dal soggetto perchè esisteranno certamente delle
disfunzioni che nè la D, nè il pH garantiscono la gestione, ma ad esempio potrebbe essere lo iodio,
il selenio, ma anche altro. Non è sempre possibile centrare l’argomento puntando all’esito ottimale
discutendo a distanza senza ulteriori informazioni, nè seguendo un unico percorso.

Altri interessi possono derivare da quelle che sono definite malattie della mente
per le quali bisogna forzare l’interesse per il magnesio, ma anche con l’aiuto della B3,
forse molto meno per il pH.

E per la SM, siamo ai punti sopra, come già detto,
la cellula deve riacquistare la sua capacità di produrre energia,
infatti, una cellula basicizzata, sviluppa la giusta energia che serve ai tessuti
e all’organismo intero.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Liuc33, Element1

Vitamina D: bugie e verità. 02/04/2017 18:51 #54430

  • Liuc33
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Zen
  • Messaggi: 3975
  • Ringraziamenti ricevuti 697
Ferruccio- Clara @

Riguardo la niacina (b3) io la prendo da un bel po e a mio intuito gia altre volte ho dichiarato credo sia per quella il merito di avermi riordinato psicologicamente. Riguardo la Gerson mi ricordate il link di come farr? che me ne ero dimenticato tenedo dietro tante cose e vorrei provarla :)
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Vitamina D: bugie e verità. 02/04/2017 19:25 #54431

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2975
  • Ringraziamenti ricevuti 1672
La niacina non fa bene a tutti, a me ad esempio fa malissimo, ricordo che quando la sperimentai stetti male per tre giorni, chi ha patologie "fredde" deve evitarla, perchè la sensazione di calore che si ha dopo l'assunzione dipende da una sottrazione del calore organico , fa bene a chi ha eccesso di calore.

Ferruccio, il magnesio lo prendo da duecento anni, lo prendevo da molto prima dell'esordio della malattia.

Per concludere, dal mio punto di vista la tua medicina avrebbe bisogno di aggiornamenti e approfondimenti così come anche la mia...
Si , la terapia Gerson l'ho segnalata ultimamente, infatti molti sono i modi, molte le cause e tanti ancora i misteri che interessano la salute e i suoi squilibri.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Vitamina D: bugie e verità. 02/04/2017 19:30 #54432

  • Liuc33
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Zen
  • Messaggi: 3975
  • Ringraziamenti ricevuti 697
clara
cosa sono le patologie fredde?
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Vitamina D: bugie e verità. 02/04/2017 20:35 #54433

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2975
  • Ringraziamenti ricevuti 1672
Ad esempio questi sintomi segnalano patologie fredde, astenie, pressione bassa, mucosità bianche o verdi, mani pancia e piedi freddi, ristagno di liquidi con lingua bianca, deficit di calore organico, deficit della milza ecc.

Un esempio, la dissenteria può essere da calore o da freddo, nel primo caso le feci sono brucianti, acide, con sensazione di calore agli intestini e all'ano.
Ultima modifica: 02/04/2017 20:36 da Clara.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Vitamina D: bugie e verità. 03/04/2017 07:46 #54436

  • Ferruccio
  • Offline
  • Bannato
  • Messaggi: 930
  • Ringraziamenti ricevuti 350
Una persona mi aveva chiesto delle informazioni, non aveva problemi di salute,
che in verità era ottima, ma aveva problemi con il sonno.

Dopo una serie di scambio di informazioni, è passata al controllo del pH, e con grande meraviglia i risultati sono stati
pH della saliva 8,5 costante
ph dell’urina 7,3 costante
valori a conferma del tipo di alimentazione praticata.

Scartate altre condizioni ipotizzabili, ha convenuto di praticare una massiccia terapia del
magnesio.

Il problema ha iniziato il percorso di risoluzione e sta migliorando giorno dopo giorno.

Questo vuole essere l’esempio di un caso a dimostrazione che bisogna sempre
approfondire, ma è una conferma che l’alimentazione corretta garantisce un
pH ottimale e il magnesio in questo caso, ma gli oligoelementi, in generale, sono indispensabili.

La domanda che dobbiamo porci è:
se l’alimentazione era ottimale, perchè era carente di magnesio???
Questo è un dubbio che spero di poter approfondire per questa persona:
probabilmente esiste una perdita del mgnesio superiore al normale,
ma va verificata con ulteriori colloqui.

E aggiungendo qualche commento al tuo ultimo intervento, va precisato che quando
esistono patogeni attivi, la temperatura del corpo va tenuta sempre alta,
ciò favorisce il rallentamento della loro aggressività,
vedi ad esempio le cure con l’ipertemia.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Vitamina D: bolle e verità. 03/04/2017 17:25 #54444

  • Element1
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 117
  • Ringraziamenti ricevuti 62
Thread ricco di spunti questo.
Vorrei linkarvi un articolo, se non sbaglio già evidenziato in passato, a mio avviso molto interessante in relazione al contenuto del thread.
Nell'articolo c'è la storia della dott.ssa Terry Wahls la quale, ammalatasi di Sclerosi multipla, avviò un coraggioso e costante impegno di studio finalizzato alla ricerca di cause e rimedi per la guarigione. Oggi questa persona è completamente guarita, ed attraverso il suo libro (che secondo me sarebbe bello leggere), approfondisce la sua storia e tutto ciò che ha scoperto. L'articolo ci offre un assaggio di tutto ciò, con particolare riferimento agli effetti derivanti da una dieta cronicamente basata su cibi tossici e poco nutrienti, che vanno dal danno mitocondriale fino alla condizione di leaky gut, con tutte le conseguenze che ne derivano. Viene inoltre esposto il regime dietetico che ha aiutato la Wahls a guarire, senza tralasciare l'uso di alcuni supplementi che hanno coadiuvato nel processo di guarigione.
Per me è evidente che le malattie degenerative ed autoimmuni, come esposto da Ferruccio e anche da Clara, debbano essere affrontate su più fronti, richiedendo un lavoro profondo di intervento che spazia su più livelli, anche su quelli apparentemente più sintomatici, sui quale probabilmente si limita il protocollo Coimbra. Non ho approfondito il metodo Coimbra ma, anche se come leggo offre dei risultati straordinari, dovrebbe essere contemplato a mio avviso nell'ottica di un approccio multifattoriale nei confronti della patologia in esame. Mi sembra evidente che anni e anni di veleni e tossine immesse nel corpo attraverso vari canali, non possono essere spazzate da un ormone, richiedendo quindi un approccio più profondo e radicale. Non ne sono sicuro, ma forse il metodo Wahls, anche se probabilmente più impegnativo, fa proprio questo.
Le società naturali, quelle ancora esistenti sulla terra, non sembrano presentare queste patologie, perchè? Vi siete mai soffermati ad osservare ad esempio ciò che la gente inserisce nel carrello della spesa nei supermercati? E' indecente. Veleni blandi allo stato puro. Come meravigliarsi quindi?

Il link all'articolo.
Ultima modifica: 03/04/2017 17:30 da Element1.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Clara, Marco R.

Vitamina D: bolle e verità. 03/04/2017 21:42 #54449

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2269
  • Ringraziamenti ricevuti 1108
ciao Element, per quanto ne so Coimbra ha un approccio multifattoriale, lui stesso si raccomanda di non limitare tutto all'assunzione della D e dei galenici (magnesio,b2, boro, ecc...) ma dice che le malattie autoimmuni necessitano anche di un fattore fisico come il movimento continuo e costante e di un fattore mentale come la positività e la mancanza di stress....

direi quindi che Coimbra capisce benissimo l'importanza di quanto da te accennato, non limitandosi ad un unico rimedio ma individuando vari approcci (alimentari, fisici, mentali) utili alla risoluzione del problema...per quanto mi riguarda, più imparo a conoscerlo e più lo paragono a grandi come Pauling :)
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Clara, Alernd, Element1

Vitamina D: bolle e verità. 04/04/2017 12:48 #54467

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2975
  • Ringraziamenti ricevuti 1672
Avevo pubblicato la storia e l'intervista Terry Wahls tempo fa, eccola qui, una storia bellissima, come tutte le testimonianze di guarigioni
alleanzadellasalute.info/forum/Esperienz...rry-wahls.html#33224

Mi chiedevo proprio stamattina, dopo avere visto le recenti scoperte su Alzheimer e l'area dell'umore, in che modo ad esempio l'herpes virus presente tanto nell'alzheimer che nella sclerosi multipla agisca in direzioni differenti.

Confermo quello che dice Miciofelix, che il protocollo Coimbra sebbene fondato sulle alte dosi di D contenga una serie di istruzioni che coinvolgono molti aspetti, l'alimentazione, l'integrazione, il movimento- 40 minuti di camminata veloce al giorno-, la cura delle proprie emozioni a cui dà una fortissima rilevanza.

A proposito di questo forse dovremmo anche capire il genere di forza "autocurante" che riesce a generarsi nell'organismo quando si attivano determinate consapevolezze.
La dottoressa ad esempio, dovette fare un salto intellettuale non di poco conto, dovette capire che la medicina che aveva studiato non riusciva a curarla,e fu costretta a fare una scelta forte, rivoluzionaria, in contrasto con quel mondo in cui era cresciuta e in cui aveva creduto.
Sono questioni piuttosto complicate e difficli, a volte accade che per aprire la propria mente si debba passare per strade impervie e terribili, ma forse, chissà, è proprio questo di cui si aveva bisogno: abbandonare un mondo fatto di autorità e dogmi attraverso una via, quella della malattia, che potesse non far sentire il tradimento verso la legge suprema, ma la necessità...
Sono quasi certa che se vi è, come dire, la chiave delle chiavi, questa abiti nel nostro desiderio più profondo che spesso ci è completamente ignoto .
Ultima modifica: 04/04/2017 12:50 da Clara.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: miciofelix, Marco R., Element1

Vitamina D: bolle e verità. 06/04/2017 23:14 #54514

  • Element1
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 117
  • Ringraziamenti ricevuti 62
Ragazzi, avete stimolato il mio interesse ad approfondire il metodo Coimbra...

Non esiste ancora un libro, giusto?
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Vitamina D: bolle e verità. 07/04/2017 00:38 #54520

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2975
  • Ringraziamenti ricevuti 1672
In Brasile il dr. Feldman del team di Coimbra aveva pubblicato un libro intitolato vitamina D sclerosi multipla nel 2013.
Qui ci sono molte cose, la prima parte è in inglese ma se scorri verso il basso poi lo trovi in italiano
vitaminadperlasclerosimultipla.wordpress.com/author/dulceemira/
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: miciofelix, Element1

Vitamina D: bolle e verità. 07/04/2017 00:38 #54521

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2269
  • Ringraziamenti ricevuti 1108
ciao Element,

non so se esiste un libro sul protocollo Coimbra ma se ti iscrivi sul loro gruppo facebook (ce n'è più di uno, cerca quello con Sandro Calabrese tra gli amministratori), alla sezione "File" trovi tantissimo materiale tra interviste, testimonianze, analisi da fare, spiegazioni varie, ecc....
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: yagoo40, Element1

Vitamina D: bolle e verità. 07/04/2017 00:41 #54522

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2269
  • Ringraziamenti ricevuti 1108
Clara, tutti e due alle 0,38 :lol:
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Clara
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3
Tempo creazione pagina: 0.336 secondi

Salute Natura  Benessere
 

Realizzato un nuovo accordo commerciale! Sconto del 5% su centinaia di prodotti riservato ai foristi ADS. CLICCA per il codice PROMO.

 

arcobalenoErboristeria Arcobaleno

Sconto per lo shopping online. Solo gli iscritti al portale "Alleanza della Salute Forum di Medicina Ortomolecolare" potranno avvalersi di tale sconto che vale l' 8%. CLICCA