Benvenuto, Ospite
In questa area è possibile discutere sulle diverse medicine non convenzionali come la Medicina Tradizionale Cinese, Omeopatia, Ayurveda, Fiori di Bach, Fitoterapia e molto altro !

ARGOMENTO: Malattia di Crohn - causa e regressione.

Malattia di Crohn - causa e regressione. 26/02/2017 18:04 #53522

  • Ferruccio
  • Offline
  • Bannato
  • Messaggi: 930
  • Ringraziamenti ricevuti 350
Da una revisione degli studi di diagnostica preventiva precoce,
eseguiti mediante strumento che usa le frequenze,
emerge dai test su persone con Malattia di Crohn, che
questa è causata da un patogeno Mycobacterium paratuberculosis.

Questo patogeno si può trovare in certe tubazioni delle
condutture dell’acqua di casa, nei serbatoi dell’acqua di casa,
specie se la temperatura è tiepida,
solo per citare qualche caso comune,
e viene assimilato da persone con un sistema immunitario carente.

Ma le stesse persone possono svilupparlo in proprio
quando il sistema immunitario è carente a causa di
una alimentazione sbagliata, uno stile di vita non corretto,
un pH acido dei tessuti.

Per neutralizzare l’attività del patogeno, il migliore consiglio
deriva dall’uso di iodio per via transdermica continuata
fino a completa guarigione.

Dovrà seguire un equilibrio tra l’alimentazione tipica
connessa alla malattie, rapportata al graduale miglioramento
ottenuto con lo iodio.

Si può tranquillamente usare tintura di iodio incolore per via transdermica.

Un altro supporto deriva dal consumo di alghe e da altri cibi
che possano contenere iodio, o supplementi.

Naturalmente il pH dei tessuti va portato a 7 – 7,3 costante,
dovrà seguire una giusta alimentazione e stile di vita corretto.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Malattia di Crohn - causa e regressione. 27/02/2017 18:21 #53542

  • alexpio
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 441
  • Ringraziamenti ricevuti 378
Da un semplice sguardo al database delle frequenze CAFL, accessibili a chiunque, mi risulta che senza diagnostica preventiva precoce, e senza un sofisticatissimo apparecchio "state of the art" per rilevare tali frequenze, il patogeno Mycobacterium paratuberculosis e' elencato tra i possibili responsabili del "Crohn's disease" dal 1990, ed ovviamente e' elencata anche la relativa frequenza per, come diciamo a Napoli, "schiattarlo in corpo" .

Qui sotto ci sono alcuni link di datati studi della MU, dai quali sono state ricavate le frequenze mortali per il Mycobacterium paratuberculosis:

Relationship between Mycobacterium avium, M. paratuberculosis and mycobacteria associated with Crohn's disease.

T-cellular immune reactions (in macrophage inhibition factor assay) against Mycobacterium paratuberculosis, Mycobacterium kansasii, Mycobacterium tube

Molecular biology of Crohn's disease mycobacteria

Devo aggiungere che comunque il Mycobacterium paratuberculosis non e' il solo responsabile del Crohn's disease, dato che molti studi confermano l'elevata presenza di Serratia marcescens, Escherichia coli, e Candida tropicalis in pazienti affetti da Crohn, mentre la presenza della flora batterica benefica e' ridotta, e quando tutti e 3 sono presenti si crea una sinergia letale.

Tra le altre possibilita' c'e' l'aver fatto uso di pennicillina, dato che la muffa e' un fungo estraneo al nostro corpo, e non ultimo l'uso di vaccini.

A tale proposito, come ricordava Lu proprio ieri, il 23 gennaio e' stato assassinato Dan Olmsted, il giornalista che si apprestava a presentate le prove sul collegamento vaccini-autismo al presidente Trump.

A mezz'ora da casa mia.....
who knows least obeys best
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Malattia di Crohn - causa e regressione. 27/02/2017 19:13 #53543

  • Ferruccio
  • Offline
  • Bannato
  • Messaggi: 930
  • Ringraziamenti ricevuti 350
Più volte ho spiegato, nel corso degli interventi,
che in ogni malattie esiste un patogeno primario che scatena
tale malattia,
e che a questo sono sempre aggregati altri patogeni con
aggressività progressivamente ridotta.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Malattia di Crohn - causa e regressione. 27/02/2017 20:11 #53544

  • elena
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 3100
  • Ringraziamenti ricevuti 1773
Pio ha elencato serratia, escherichia e candida come trinomio micidiale NON necessariamente in presenza del M. Paratubercolosis.
Io aggiungo che sebbene gli studi più recenti implichino sempre una predisposizione genetica, che determinerebbe un errore nel meccanismo autofagico, facendo virare la risposta autoimmune (se fosse in equilibrio distruggerebbe i batteri presenti nella cellula e poi si disattiverebbe) o inducendo la mutazione del gene responsabile, (terreno), resta sempre fondamentale anche un altro cofattore, sul quale non si insisterà mai a sufficienza, lo stato della mucosa intestinale e della relativa popolazione batterica protettiva. Abbiamo detto che conosciamo circa 300 famiglie di batteri "buoni", che aiutano nei processi digestivi, formano vitamine e hanno un importante compito di barriera immunitaria. Nel momento in cui, x motivi legati a uso di antibiotici, un errato stile di vita, emotività negativa (con risposte stressorie eccessive e prolungate) un'alimentazione che introduce fattori dirompenti assottigliando la mucosa e rendendo l'intestino più permeabile a escherichia (per es) o altri enterobatteri, si innesca il primo meccanismo di lesione.
Tutte le ricerche che sto leggendo, relativamente a malattie persino insospettabili nel loro coinvolgimento con il biofilm intestinale, mi rafforzano nell'idea che avere cura dei propri macrobioti è necessario praticamente sempre.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Naturopata
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Mimma

Malattia di Crohn - causa e regressione. 01/03/2017 04:39 #53581

  • alexpio
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 441
  • Ringraziamenti ricevuti 378
Ferruccio ha scritto:
Più volte ho spiegato, nel corso degli interventi, che in ogni malattie esiste un patogeno primario che scatena tale malattia, e che a questo sono sempre aggregati altri patogeni con aggressività progressivamente ridotta.


Ed infatti io sono intervenuto per spiegarti ( io a te ) che il patogeno primario del quale parli, e' presente solo in una percentuale e non nella totalita' dei casi di soggetti affetti da Crohn, e quindi c'e' da ricercare altre cause.

Un'immagine vale piu' di cento parole, e qui ti allego il risultato di uno studio su 21 soggetti affetti da Crohn nei quali si e' cercato di riscontrare la presenza del patogeno Mycobacterium avium paratuberculosis (MAP) .
Nello stesso studio si e' cercato di riscontrare la presenza del patogeno Mycobacterium avium paratuberculosis anche in 17 soggetti affetti da colite ulcerosa.

Come vedi, nel 71% dei casi di Crohn i soggetti sono MAP negativi, con solo 6 dei 21 portatori del patogeno Mycobacterium avium paratuberculosis.


Questa immagine è nascosta per gli ospiti.
Effettua il login o registrati per vederlo.

Questo messaggio ha un'immagine allegata.
Accedi o registrati per visualizzarla.

who knows least obeys best
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Mimma

Malattia di Crohn - causa e regressione. 01/03/2017 13:53 #53598

  • Ferruccio
  • Offline
  • Bannato
  • Messaggi: 930
  • Ringraziamenti ricevuti 350
Della malattia di Crohn si è parlato spesso in questo forum,
così come in tanti altri.
Tutte le discussioni si sono concentrate su una sorta di rimedi
quali mangiare questo, non mangiare quest altro e così via,
argomenti ai quali mi sono accodato, ma senza interventi o discussioni
particolari.

Dalla revisione di alcuni miei studi, mi sono ritrovato che la Crohn è connessa
al patogeno citato, ma dallo studio ne emergevano anche altri, ovviamente.
E così ho pensato di richiamare l’attenzione sul caso.

Ma quello che a me interessa mettere in evidenza è che esiste la possibilità
di neutralizzare il patogeno con lo iodio,
permettendo al malato di seguire con tranquillità i percorsi di cura
da lui ritenuti più confacenti.

Che poi sia quel patogeno lo scatenante più aggressivo, o sia un altro patogeno,
poco importa. I patogeni emettono tutti veleni e tossine e le reazioni
dell’organismo della zona colpita avverranno in funzione di queste emissioni
e della debolezza che caratterizza le cellule di quel tessuto.

A me sembra importante per tali pazienti pensare che intanto possono
trovare un primo sollievo, poi verrà tutto il resto.

E questa la dice lunga perché dimostra come lo iodio, nella cellula, sia
fondamentale per neutralizzare i patogeni, meglio ancora se in concorso con
selenio, C ed E: intanto si mette in atto un intervento di primo soccorso.

Per quanto riguarda i patogeni che scatenano le malattie,
certamente non è detto che ce ne sia solo uno,
né che sia quello specifico che scatena una particolare malattia,
i patogeni sono tanti e quello che conta sono le emissioni delle loro
tossine e veleni e il tipo di debolezza dei tessuti coinvolti.

Ad esempio, ho ribadito più volte che nel caso del cancro troviamo
sempre la presenza della Candida.
In effetti questo non è esatto, mi ero fidato delle affermazioni di Simoncini,
il cancro si sviluppa anche prima che si diffonda la Candida,
ma quello che conta è che abbiamo visto come lo iodio
sia capace di aggredire i patogeni che innescano il cancro,
li neutralizzi e vedere come il cancro regredisce.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.207 secondi

Salute Natura  Benessere
 

Realizzato un nuovo accordo commerciale! Sconto del 5% su centinaia di prodotti riservato ai foristi ADS. CLICCA per il codice PROMO.

 

arcobalenoErboristeria Arcobaleno

Sconto per lo shopping online. Solo gli iscritti al portale "Alleanza della Salute Forum di Medicina Ortomolecolare" potranno avvalersi di tale sconto che vale l' 8%. CLICCA