Benvenuto, Ospite
La politica al contrario di quanto si possa credere influisce anche sulla nostra salute in questo forum ne discutiamo le ragioni.

ARGOMENTO: Ogni due giorni una donna uccisa dal compagno

Ogni due giorni una donna uccisa dal compagno 22/06/2017 09:20 #55938

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2975
  • Ringraziamenti ricevuti 1677
Lo scorso anno le vittime di femminicidio sono state 120. Sette milioni di donne hanno subito qualche forma di violenza nel corso della loro vita. Dalle violenze domestiche allo stalking, dallo stupro all'insulto verbale, la vita femminile è costellata di violazioni della propria sfera intima e personale. Spesso un tentativo di cancellarne l'identità, di minarne profondamente l’indipendenza e la libertà di scelta.
Il tragico estremo di tutto questo è rappresentato dal femminicidio.

Proprio il femminicidio, cioè l’uccisione di una donna con la quale si hanno legami sentimentali o sessuali, rappresenta la parte preponderante degli omicidi contro il genere femminile. Più dell’82 per cento dei delitti commessi a scapito di una donna, nel nostro paese, sono classificati come femminicidi. Un numero gigantesco: oltre quattro su cinque.

Nella maggioranza dei casi i la vittima è italiana, solo nel 22 per cento dei casi è straniera, con una larga maggioranza proveniente dall'est Europa.
Lo stesso dato emerge per quanto riguarda il carnefice. Il 74,5 per cento degli assassini hanno nazionalità italiana.


Analizzando il modus operandi degli omicidi, emerge un quadro brutale e primitivo. Secondo le analisi condotte da Istat in collaborazione con il Ministero della Giustizia, si tratta di colluttazioni corpo a corpo dove l'assassino sfoga una rabbia inaudita.

L'arma più utilizzata è il coltello e in più del 40 per cento dei casi le donne vengono colpite ripetutamente, quasi mai con solo due o tre colpi mortali. Nel 15,5 per cento dei casi la donna viene uccisa con oggetti di uso comune: martelli, accette, picconi, rastrelli e impiegati brutalmente fino a renderla esanime.

Più tortuosa è la ricostruzione del movente: quasi sempre la causa è legata a gelosia e possessione nei confronti della vittima. Spesso, alla base dei dissidi ci sono motivi economici.
In alcuni episodi l'uomo uccide la donna perché preferisce la sua morte al mantenimento della relazione o per timore dell'eventuale scoperta di adulterio.espresso.repubblica.it/attualita/2017/06...1.304466?ref=RHRR-BE
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Ogni due giorni una donna uccisa dal compagno 22/06/2017 09:41 #55940

  • lu
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 879
  • Ringraziamenti ricevuti 419
E' un intreccio di squilibri che genera questo. L'odio per la donna è anche l'odio per la madre, le madri sono spesso insopportabili, da creative diventano distruttive con i figli, distrutte e deviate a loro volta da una difficile storia di sopraffazioni...
Che mondo assurdo. Ma che ci sono venuta a fare su questo pianeta?...
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Ogni due giorni una donna uccisa dal compagno 22/06/2017 11:14 #55943

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2975
  • Ringraziamenti ricevuti 1677
Si certo LU, ma anche i padri sono spesso deleteri, padri padroni dittatori che impongono la loro legge, figli e figlie obbligati a fare le scelte imposte dal padre spesso anche violento.
Non per questo però le donne arrivano a uccidere il loro compagno ogni due giorni.

Dobbiamo rintracciare le cause di questo obbrobrio in una società patriarcale che nei secoli ha confinato la donna ad oggetto, basti pensare che In Italia le donne furono considerate cittadine al pari degli uomini solo alla fine della Seconda guerra mondiale, il 10 marzo del 1946 col diritto al voto.

Ed è solo degli anni '60 il manifesto pubblicato da Famiglia Cristiana che riporta i 17 doveri della moglie verso il marito:
1) Voler bene al marito; 2)

Rispettarlo come capo; 3)

Obbedirlo come nostro superiore;

4) Assisterlo con premura;

5) Ammonirlo con reverenza;

6) Rispondergli con grande mansuetudine;

7) Tacere quando è alterato;

8 Pregare per esso il signore;

9) Sopportarne i difetti;

10) Schivare la famigliarità con altri uomini;

11) Non consumare la roba in vanità;

12) Essere sottomessa alla madre del marito e ai suoi vecchi;

13) Umile e paziente con le cognate;

14) Prudente con quelli della famiglia; 1

5) Amante della casa;

16) Riservata nei discorsi;

17) osservatrice ndei doveri religiosi.
Ultima modifica: 22/06/2017 11:15 da Clara.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Ogni due giorni una donna uccisa dal compagno 24/06/2017 01:54 #55990

  • simo
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 213
  • Ringraziamenti ricevuti 123
Sarò poco cristiana oppure anche poco islamica,come preferite,il fatto è che dobbiamo imparare a difenderci (mors tua vita mea se necessario)poi troviamo tutte le giustificazioni risalendo anche alla settima generazione,ma intanto ci salviamo la pelle.
Non ho alcuna pietà di una persona che mi aggredisce,mi spiace
Ultima modifica: 24/06/2017 01:55 da simo.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Clara

Ogni due giorni una donna uccisa dal compagno 24/06/2017 23:07 #56000

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2975
  • Ringraziamenti ricevuti 1677
Riposto qui un video mooolto istruttivo, uomini guardatelo, un mondo rovesciato ...
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.175 secondi

Salute Natura  Benessere
 

Realizzato un nuovo accordo commerciale! Sconto del 5% su centinaia di prodotti riservato ai foristi ADS. CLICCA per il codice PROMO.

 

arcobalenoErboristeria Arcobaleno

Sconto per lo shopping online. Solo gli iscritti al portale "Alleanza della Salute Forum di Medicina Ortomolecolare" potranno avvalersi di tale sconto che vale l' 8%. CLICCA