Benvenuto, Ospite
La Medicina Ortomolecolare è una pratica terapeutica che si basa sull'introduzione della quantità ideale di nutrimenti nella dieta che mira a perseguire il livello di salute ottimale attraverso il riequilibrio dell'assetto biochimico.

ARGOMENTO: D-Mannosio

D-Mannosio 08/05/2019 03:35 #62196

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 1985
  • Ringraziamenti ricevuti 955
nel 2012 era uscito qui nel forum questo topic sul D-Mannosio:

www.alleanzadellasalute.info/forum/Esper...er-cistite.html#5567

con testimonianza davvero molto interessante che vi invito a leggere...

oggi vorrei aprire un nuovo topic su questa sostanza perchè quello di 7 anni fa aveva come oggetto anche un prodotto (ausilium) mentre ora vorrei crearne uno nuovo sul Mannosio in generale...

e come primo articolo posto questo link:

www.massimopandiani.it/?p=3386

estratto:

"Mannosio: questo zucchero ha incredibili benefici
By Dott. Massimo PandianiPublished: March 5, 2019

Il mannosio, uno zucchero semplice trovato nei mirtilli e altri frutti e verdure, ha dimostrato di ridurre le dimensioni dei tumori nei topi di laboratorio

Non solo il mannosio ha dimostrato di interferire con la capacità dei tumori di assorbire glucosio, ma ha anche aumentato l’efficacia di alcuni farmaci chemioterapici

In particolare, il mannosio ha rallentato la crescita dei tumori polmonari, pancreatici e della pelle


In forma di supplemento, il mannosio è comunemente usato per trattare le infezioni del tratto urinario (UTI) e l’infiammazione della vescica

Alte concentrazioni di saccaridi mannani sono disponibili nel gel delle piante di aloe, contribuendo alle sue proprietà anti-tumorali. Un numero crescente di studi dimostra che il cancro, per progredire, ha bisogno dello zucchero 1,2,3,4 che svolge un ruolo anche nella maggior parte delle malattie croniche, 5 In genere è bene eliminare lo zucchero raffinato dalla dieta. Si raccomanda anche di limitare il consumo di fruttosio per ragioni simili. Anche se consumato sotto forma di frutto intero, il fruttosio può essere dannoso per la salute se mangiato eccessivamente.

Ora, varie ricerche suggeriscono che un tipo di zucchero chiamato mannosio, trovato nei mirtilli e altri frutti, può essere utile nel trattamento di alcuni tumori. In esperimenti che coinvolgono topi da laboratorio, è stato dimostrato che il mannosio interferisce con la capacità dei tumori di utilizzare glucosio. Inoltre, ha anche aumentato l’efficacia dei farmaci chemioterapici.

Il mannosio sopprime il cancro nei topi di laboratorio

Mentre lo zucchero ha dimostrato di alimentare la crescita del cancro, un team di ricercatori europei, la maggior parte dei quali rappresenta il Beatson Institute for Cancer Research del Cancer Research UK presso l’Università scozzese di Glasgow, hanno trovato che il mannosio fa il contrario.

In esperimenti con topi di laboratorio, Kevin Ryan, Ph.D., professore di biologia cellulare molecolare presso l’Università di Glasgow, ei suoi colleghi hanno scoperto che il mannosio: 6,7,8

Rallentava la crescita di tumori multipli, inclusi polmone, pancreas e pelle, presumibilmente interferendo con la capacità dei tumori di assorbire glucosio
Riduceva le dimensioni dei tumori cancerosi
Aumentava l’efficacia dei farmaci antitumorali – in particolare cisplatino e doxorubicina, due dei più usati farmaci chemioterapici
Non influenzava il peso o la salute dei topi
Il mannosio ha anche aumentato la durata della vita di alcuni dei topi. I risultati della loro ricerca sono stati pubblicati nel numero di novembre 1998 della rivista Nature. 9 Ad oggi, il mannosio è stato usato come trattamento naturale per la cistite (infiammazione della vescica) e le infezioni del tratto urinario (UTI).


Dopo che Ryan e il suo team hanno aggiunto mannosio all’acqua potabile dei topi affetti da cancro ai polmoni, al pancreas o alla pelle, hanno notato un rallentamento della crescita del tumore. Inoltre, non hanno notato effetti collaterali evidenti sui topi trattati con mannosio.

I tumori hanno bisogno di molto glucosio per crescere, quindi limitare la quantità che possono utilizzare dovrebbe rallentare la progressione del cancro. 10

I ricercatori hanno dovuto trovare una dose di mannosio sufficiente a bloccare il glucosio in modo da rallentare la crescita del tumore, permettendo però ai tessuti normali di rimanere inalterati. Questa è la prima ricerca, ma si spera che trovare questo equilibrio perfetto che significherà che, in futuro, il mannosio potrebbe essere somministrato ai malati di cancro per migliorare la chemioterapia senza danneggiare la loro salute generale.

Oltre ai tumori citati sopra, il team ha esposto cellule di altri tipi di cancro – tra cui ossa, intestino, leucemia e ovaie – al mannosio. Alcune cellule cancerose rispondevano bene al mannosio, mentre altre no. A proposito di ciò, una fonte ha osservato che il potenziale antitumorale del mannosio sembrava dipendere dal fatto che un enzima che scompone lo zucchero fosse presente nelle cellule” 12.

Succo di mirtillo per trattare le infezioni del tratto urinario o il cancro.

Molto probabilmente si conosce che bere succo di mirtillo può lenire la cistite e l’UTI. Ora, la ricerca attuale sembra suggerire che possa essere usata per curare anche il cancro. Mentre l’uso del mannosio per trattare problemi alla vescica e alle vie urinarie è ben fondato, è consigliabile evitare il succo di mirtillo come trattamento medico. Questo perché bisognerebbe bere un sacco di succo, che è spesso carico di quantità tossiche di zucchero.

Per qualsiasi condizione, è bene consultare il medico per garantire una diagnosi accurata e quindi informarsi sul possibile uso di un integratore contenente mannosio. In secondo luogo, per quanto riguarda il trattamento del cancro e il mannosio, tenere presente che questa ricerca è preliminare e deve ancora essere testata sugli esseri umani.

Sebbene questi risultati siano molto promettenti per il futuro di alcuni trattamenti contro il cancro, questa è una ricerca molto precoce e non è ancora stata testata sull’uomo.

I pazienti non dovrebbero auto-prescriversi mannosio in quanto vi è un rischio reale di effetti collaterali negativi che non sono stati ancora testati. È importante consultare un medico prima di cambiare drasticamente la dieta o assumere nuovi integratori.

Cos’è il mannosio e come funziona?

Come accennato, il mannosio è un monosaccaride che si trova nei mirtilli e altri frutti, tra cui mele, mirtilli, arance e pesche. Risiede anche in verdure come broccoli, cavoli e fagiolini.

A proposito di questo semplice zucchero, il consulente clinico dice che il d-mannosio si trova naturalmente in alcune cellule del corpo umano e si pensa che sia un prebiotico, perché il consumo di d-mannosio stimola e favorisce la crescita di batteri buoni nel tratto digestivo.

Oltre alla sua presenza in cibi integrali e nel corpo, il mannosio appare anche comunemente sotto forma di supplemento sotto il nome di D-mannosio. Sebbene il mannosio sia chimicamente considerato uno zucchero semplice, strutturalmente, è simile al glucosio.

Detto questo, viene assorbito più lentamente nel tratto gastrointestinale rispetto al glucosio, per cui presenta un indice glicemico inferiore. Riguardo a questo aspetto del mannosio, The Clinical Advisor osserva che, rispetto al glucosio reale, che è facilmente assorbito e ha un indice glicemico di 100, il mannosio deve prima essere convertito in fruttosio e poi in glucosio, riducendo in modo significativo la risposta all’insulina e riducendo il suo impatto sui livelli di zucchero nel sangue.

Dopo che il mannosio viene assorbito dall’intestino, non viene immagazzinato nel fegato come il glucosio, ma viene filtrato dal corpo direttamente dai reni.

Per gli esperimenti in cui il mannosio è stato somministrato a topi da laboratorio affetti da tumori come osso, intestino, leucemia e ovaia, il mannosio ha dimostrato di disturbare più facilmente le cellule che presentavano livelli più bassi di un enzima chiamato fosfomannosio isomerasi (PMI). Circa l’impatto della PMI, gli autori dello studio hanno dichiarato che le cellule con bassi livelli di PMI sono sensibili al mannosio, mentre le cellule con livelli elevati sono resistenti e, persino i livelli di PMI variano notevolmente tra i diversi pazienti e i diversi tipi di tumore, indicando che i livelli di PMI potrebbero essere utilizzati come biomarcatore per dirigere la somministrazione del mannosio.

La somministrazione del mannosio potrebbe essere una terapia semplice, sicura e selettiva nel trattamento del cancro e potrebbe essere applicabile a più tipi di tumore.

La ricerca convalida il mannosio per il trattamento di malattie rare come CDG e UTI

Il D-mannosio ha dimostrato di essere di aiuto nel trattamento di una malattia rara chiamata sindrome da glicoproteina carente di carboidrati di tipo 1b (CDG 1b). Questa condizione è trasmessa attraverso geneticamente ed è caratterizzata da problemi epatici e digestivi associati a iperinsulinismo e trombosi incostante. Oltre a ciò, la condizione causa la diminuzione dei fattori di coagulazione del sangue del corpo umano.

A proposito di CDG 1b e mannosio, gli autori di uno studio del 2009 hanno commentato che il mannosio somministrato per via orale almeno quattro volte al giorno non solo ha trasformato CDG 1b letale in una malattia curabile, ma ha anche migliorato le condizioni generali e i sintomi digestivi di tutti i pazienti tranne uno. 17

Come accennato, il D-mannosio è comunemente usato per prevenire e trattare le infezioni del tratto urinario, che di solito sono causate dai batteri di E. coli che passano dal tratto intestinale alle vie urinarie. Il D-mannosio è ottimo per le UTI perché si attacca ai batteri E. coli, facendoli aderire l’un l’altro invece di aggrapparsi alle pareti del tratto urinario.

In queste condizioni, i batteri dannosi possono essere eliminati dal tuo corpo durante la minzione. Dati i crescenti casi di resistenza agli antibiotici, i rimedi naturali per le infezioni del tratto urinario sono imperativi.

Uno studio del 2014 pubblicato sulla rivista World Journal of Urology ha rilevato che la polvere di D-mannosio è efficace quanto un antibiotico nel trattamento delle infezioni del tratto urinario ricorrenti nelle donne. Un totale di 308 donne sono state divise in tre gruppi: 18

Il primo gruppo ha ricevuto 2 grammi (g) di polvere di mannosio D in acqua ogni giorno per sei mesi

Un secondo gruppo ha ricevuto 50 milligrammi (mg) di antibiotico Nitrofurantoina al giorno

Il terzo gruppo era un gruppo di controllo e non ha ricevuto alcun trattamento.

Dei 98 pazienti che hanno avuto un IVU ricorrente, solo il 15% di essi ha assunto D-mannosio, mentre il 20% ha assunto l’antibiotico e il 61% non ha ricevuto alcun trattamento.

Per quanto riguarda i risultati, gli autori dello studio hanno affermato che la polvere di D-mannosio ha ridotto significativamente il rischio di UTI ricorrenti, che non era diverso dal gruppo con l’antibiotico [Nitrofurantoina]. Saranno necessari ulteriori studi per convalidare i risultati ma i risultati iniziali mostrano che il D-mannosio può essere utile per la prevenzione delle UTI. 19

In caso di UTI ricorrenti o infiammazione della vescica, in particolare e con la preoccupazione di produrre resistenza agli antibiotici, potrebbe essere il momento di parlare con il proprio medico per provare il D-mannosio. Generalmente è abbastanza efficace fino al 90 percento dei casi UTI.

L’unica eccezione potrebbe essere l’IVU causata da un batterio diverso da E. coli; in tal caso, sarebbe meglio chiedere al medico degli integratori noti per interrompere il biofilm. 20

Il mannosio contribuisce alle proprietà curative dell’Aloe Vera

Probabilmente è risaputo che l’aloe vera è benefica per lenire le ustioni, migliorare la guarigione delle ferite e inibire l’infiammazione, ma pochi sanno che lo zucchero principale dell’aloe vera è mannosio. In uno studio del 1994, i topi di laboratorio trattati con 300 mg / kg di mannosio-6-fosfato hanno mostrato una guarigione delle ferite migliorata rispetto a quelli trattati con sostanze saline.

Gli autori di uno studio del 2004 hanno aggiunto che la polpa chiara, nota anche come gel interno, della foglia di Aloe vera è ampiamente utilizzata in vari, cosmetici e applicazioni nutraceutiche. Molti effetti benefici di questa pianta sono stati attribuiti ai polisaccaridi presenti nella polpa. 22

Un’altra fonte afferma che alte concentrazioni di saccaridi mannani sono disponibili nel gel delle piante di aloe. Studi di laboratorio mostrano gli effetti dei segnali dei glucomannano saccaridi mentre attivano la risposta immunitaria attraverso l’aumento delle espressioni di interleuchina-1, interleuchina-6 e fattore di necrosi tumorale.

Precauzioni riguardo l’assunzione di mannosio

Sebbene si ritenga che il mannosio sia ben tollerato nella maggior parte delle persone, non raccomando di integrarlo in caso di gravidanza o allattamento al seno a causa della mancanza di ricerche che ne confermino l’uso sicuro. Detto questo, le mamme in gravidanza e che allattano dovrebbero mangiare alimenti contenenti mannosio ovviamente con moderazione.

Gli effetti collaterali associati al mannosio possono includere gonfiore e feci molli. Oltre a ciò, dal momento che il mannosio potrebbe rendere più difficile la regolazione della glicemia se si soffre di diabete, bisogna usare cautela quando si assumono integratori D-mannosio se si è diabetici.


Mentre le notizie sul mannosio come potenziale anti-cancro sono incoraggianti,
è necessaria più ricerca, compresi gli studi clinici, per convalidarne l’efficacia. Per sicurezza, consultare sempre un medico prima di assumere un nuovo integratore o di modificarne il dosaggio.

1 Nature Communications, 2017;8(922)

2 Cancer Research January 1, 2016: 76; 24

3 PLOS One June 17, 2014

4 MedicalNewsToday November 24, 2017

5 SugarScience.org December 2018

6, 10, 11, 12 Express November 22, 2018

7, 13, 14 Reliawire November 24, 2018

8, 9 Nature November 21, 2018; 563: 719-723

15, 16 Clinical Advisor July 7, 2016

17 Biochimica et Biophysica Acta (BBA) — Molecular Basis of Disease September 2009; 1792(9): 841-843

18, 19 World Journal of Urology, February 2014; 32(1): 79-84

20 Kresser Institute September 22, 2016

21 Journal of the American Podiatric Medical Association February 1994; 84(2): 77-81

22 International Immunopharmacology December 20, 2004; 4(14): 1745-1755

23 4RHealth Products, Aloe Mannose Molecules & Their Activation of Immune Responses and Defenses"
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

D-Mannosio 08/05/2019 03:47 #62197

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 1985
  • Ringraziamenti ricevuti 955
www.lucaavoledo.it/2012/10/d-mannosio-ci...rimedi-naturali.html

estratto:

"(..) Al di là degli antibiotici, comunemente prescritti nella cistite ma non sempre risolutivi né privi di effetti collaterali, una soluzione dolce ed efficace arriva dalla natura: si tratta del D-mannosio, un monosaccaride (cioè uno zucchero semplice, costituito da un'unica molecola) estratto dal legno della betulla o del larice.

Questo zucchero viene poco metabolizzato dall'organismo (quindi non innalza la glicemia né fa ingrassare, come invece il saccarosio, il comune zucchero da cucina) e così giunge inalterato nelle vie urinarie. Ed è proprio qui che il D-mannosio si rivela utile: la sua particolare struttura fa sì che i batteri si leghino più tenacemente al D-mannosio anziché aderire alle pareti della vescica, per essere poi espulsi con le urine insieme a questa sostanza.

Controindicazioni ed effetti collaterali del D-mannosio

L'azione del D-mannosio è delicata e selettiva. E' un presidio che non interferisce in maniera indiscriminata con tutta la flora batterica e non danneggia quindi il popolamento di batteri "amici" indispensabili per la salute dell'organismo, come invece fanno gli antibiotici.

Il D-mannosio è un rimedio naturale sicuro, privo di controindicazioni ed effetti collaterali significativi. Il più frequente è il meteorismo, che in genere scompare dopo pochi giorni.

Quando e come prendere il D-mannosio

Il D-mannosio si assume a stomaco vuoto e dopo aver urinato. Non si ingeriscono né cibo né liquidi per circa un'ora, in modo da concentrare il prodotto nelle urine, quindi si beve abbondantemente. E' comunque importante bere acqua in abbondanza durante tutta la giornata, per favorire l'eliminazione dei batteri dalle vie urinarie.

Utile l'assunzione di D-mannosio anche dopo i rapporti sessuali, qualora questi siano in grado di scatenare la cistite (quella peculiare forma che viene appunto chiamata "cistite da luna di miele"). (..)"
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

D-Mannosio 08/05/2019 13:45 #62200

  • Solothurn
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 11
  • Ringraziamenti ricevuti 2
Ciao, gentilmente posso chiedervi un prodotto valido?
Io avrei trovato questo
che ne pensate?

Grazie
Marco
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

D-Mannosio 08/05/2019 23:21 #62201

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 1985
  • Ringraziamenti ricevuti 955
per me è un buonissimo prodotto, buoni ingredienti e buon rapporto qualità prezzo, però con 21 € prenderesti circa 60 gr di mannosio, invece se lo prendi in polvere con la stessa cifra ne prenderesti 100 gr:

www.amazon.it/D-Mannosio-Pura-Polvere-10...7077432&s=hpc&sr=1-5

www.amazon.it/D-mannosio-trattamento-die...7062023&s=hpc&sr=1-4

www.amazon.it/D-Mannosio-Confezionato-ce...7062023&s=hpc&sr=1-3

www.amazon.it/D-mannosio-Integratori-uri..._product_top?ie=UTF8

ma se preferisci pagare di più (quasi il doppio) però avere le capsule allora quel tuo prodotto per me va più che bene....
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

D-Mannosio 09/05/2019 09:22 #62203

  • Solothurn
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 11
  • Ringraziamenti ricevuti 2
Grazie 1000
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.195 secondi

Salute Natura  Benessere
 

Realizzato un nuovo accordo commerciale! Sconto del 5% su centinaia di prodotti riservato ai foristi ADS. CLICCA per il codice PROMO.

 

arcobalenoErboristeria Arcobaleno

Sconto per lo shopping online. Solo gli iscritti al portale "Alleanza della Salute Forum di Medicina Ortomolecolare" potranno avvalersi di tale sconto che vale l' 8%. CLICCA